Altri studenti rapiti in Nigeria mentre uomini armati attaccano l’università forestale

Visualizzazioni: 21
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 42 Secondo

Uomini armati nel nord-ovest della Nigeria hanno rapito circa 30 studenti durante la notte da un college forestale vicino a un’accademia militare, hanno detto tre studenti venerdì, nel quarto rapimento di massa da dicembre.

Il Federal College of Forestry Mechanization si trova alla periferia della città di Kaduna, capitale dello stato di Kaduna, in una regione popolata da bande armate, che spesso viaggiano in motocicletta.

Il commissario per la sicurezza dello stato di Kaduna, Samuel Aruwan, ha confermato l’attacco ma non ha detto quanti studenti erano stati presi.

Sani Danjuma, una studentessa del college, ha detto che le persone rapite erano tutte studentesse, ma le autorità non sono state in grado di confermarlo. Altri studenti hanno detto che alcune delle giovani donne erano riuscite a fuggire durante l’attacco.

Il residente locale Haruna Salisu, parlando al telefono, ha detto di aver sentito spari sporadici intorno alle 23:30

“Non eravamo nel panico, pensando che fosse una normale esercitazione militare condotta presso l’Accademia di difesa nigeriana”, ha detto.

GUARDA | Ragazze nigeriane rilasciate:

Un gruppo di 279 studentesse nigeriane rapite con le armi da fuoco è stato rilasciato. Ma i rapimenti di massa a scopo di riscatto sono in aumento e il governo è sotto crescente pressione per farli smettere. 2:02

“Siamo usciti per le preghiere all’alba, alle 5:20 del mattino, e abbiamo visto alcuni studenti, insegnanti e personale di sicurezza in tutti i locali della scuola. Ci hanno detto che uomini armati hanno fatto irruzione nella scuola e rapito alcuni studenti”.

La Salisu ha detto di aver visto personale militare portare gli studenti rimanenti nell’accademia.

Venerdì mattina, i parenti degli studenti si sono radunati ai cancelli del college, circondato da circa 20 camion dell’esercito.

Regione senza legge

Il banditismo è infestato da anni nel nord-ovest della Nigeria, rendendo illegali ampie zone della regione.

La tendenza al rapimento dai collegi è stata avviata dal gruppo jihadista Boko Haram, che nel 2014 ha sequestrato 270 studentesse di una scuola di Chibok, nel nord-est, di cui circa 100 non sono mai state trovate.

Da allora è stato ripreso da bande criminali armate in cerca di riscatto.

Nelle ultime settimane, 279 studentesse sono state liberate dopo essere state rapite dal loro collegio a Jangebe, nello stato di Zamfara della Nigeria nord-occidentale, e 27 adolescenti sono stati rilasciati dopo essere stati rapiti dalla loro scuola nello stato centro-settentrionale del Niger, insieme a tre membri del personale. e 12 membri della famiglia. Uno studente è stato ucciso in quell’attacco.

I tentativi militari e di polizia di contrastare le bande hanno avuto scarso successo, mentre molti temono che le autorità statali stiano peggiorando la situazione lasciando impuniti i rapitori, pagandoli o, come a Zamfara, dando loro servizi.

Alla fine di febbraio, la presidenza ha detto che il presidente Muhammadu Buhari aveva esortato i governi statali a “rivedere la loro politica di ricompensare i banditi con denaro e veicoli, avvertendo che la politica potrebbe boomerang disastrosamente”.

I disordini sono diventati un problema politico per Buhari, un generale in pensione ed ex governatore militare che ha dovuto affrontare crescenti critiche per l’aumento della criminalità violenta e ha sostituito i suoi capi militari di lunga data a febbraio.

#Altri #studenti #rapiti #Nigeria #mentre #uomini #armati #attaccano #luniversità #forestale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *