Biden e Harris offrono conforto agli asiatici americani dopo la micidiale sparatoria ad Atlanta

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 18 Secondo

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il vicepresidente Kamala Harris hanno offerto conforto agli asiatici americani e ad una nazione vacillante venerdì mentre visitavano Atlanta pochi giorni dopo che un uomo armato bianco aveva ucciso otto persone, la maggior parte delle quali donne asiatiche-americane.

La visita, durante un picco nazionale di violenza anti-asiatica, ha aggiunto risonanza con la presenza di Harris, la prima persona di discendenza dell’Asia meridionale a ricoprire una carica nazionale.

E arriva venerdì mentre Biden ha espresso sostegno al COVID-19 Hate Crimes Act, un disegno di legge che rafforzerebbe la segnalazione e la risposta del governo ai crimini d’odio e fornirebbe risorse alle comunità asiatico-americane.

“L’odio non può avere un porto sicuro in America”, ha detto Biden, invitando gli americani a resistere al fanatismo quando lo vedono. “Il nostro silenzio è complicità. Non possiamo essere complici”.

Biden ha detto che “è stato straziante ascoltare” i legislatori statali asiatici americani e altri leader della comunità discutono di vivere nella paura della violenza durante il loro incontro prima che lui e Harris pronunciassero osservazioni alla Emory University.

“Il razzismo è reale in America. Ed è sempre stato. La xenofobia è reale in America, e lo è sempre stata. Anche il sessismo”, ha detto Harris. “Io e il presidente non staremo in silenzio. Non staremo a guardare. Parleremo sempre contro la violenza, i crimini d’odio e la discriminazione, ovunque e ogni volta che accadrà”.

Il loro viaggio è stato pianificato prima della sparatoria come parte di un giro di vittoria volto a vendere i benefici della legislazione in caso di pandemia. Ma Biden e Harris invece stanno trascorrendo gran parte della loro visita a consolare una comunità il cui crescente potere di voto ha contribuito a garantire la loro vittoria in Georgia e oltre.

Attacchi “antiamericani”

Gli attivisti negli Stati Uniti hanno visto un aumento degli attacchi razzisti. Quasi 3.800 incidenti sono stati segnalati a Stop AAPI Hate, un centro di segnalazione con sede in California per asiatici americani e isolani del Pacifico, e i suoi gruppi di difesa dei partner, da marzo 2020.

Biden e Harris hanno entrambi criticato implicitamente l’ex presidente Donald Trump, che ha ripetutamente definito COVID-19 il “virus cinese”.

“Nell’ultimo anno abbiamo avuto persone in posizioni di incredibile potere come capro espiatorio degli asiatici americani”, ha detto Harris, “persone con i pulpiti più grandi, che diffondevano questo tipo di odio”.

“Abbiamo sempre saputo che le parole hanno delle conseguenze”, ha detto Biden. “È il coronavirus. Punto.”

Nel suo primo discorso in prima serata al paese come presidente giovedì scorso – cinque giorni prima degli omicidi di Atlanta in tre centri di massaggi nell’area metropolitana – Biden ha definito “antiamericani” gli attacchi alla comunità asiatica negli Stati Uniti.

Ha anche usato la visita per visitare la sede dei Centers for Disease Control and Prevention, dove ha ricevuto un briefing sullo stato della pandemia COVID-19 e ha tenuto un discorso di incoraggiamento agli scienziati dell’agenzia.

“Ti abbiamo un enorme debito di gratitudine e lo faremo per molto, molto, molto tempo”, ha detto Biden, aggiungendo che sotto la sua amministrazione “la scienza è tornata” a guidare la politica per combattere il virus.

Sebbene l’evento politico originariamente pianificato per pubblicizzare il disegno di legge statunitense COVID-19 da 1,9 trilioni di dollari sia stato ritardato, la Casa Bianca ha confermato che il presidente avrebbe comunque incontrato l’avvocato per i diritti di voto della Georgia Stacey Abrams, il probabile candidato democratico alla carica di governatore nel 2022, in qualità di repubblicani. nella legislatura statale spingere diverse proposte per rendere più difficile votare nello stato. Incontrerà anche i senatori democratici appena coniati Jon Ossoff e Raphael Warnock e il sindaco di Atlanta Keisha Lance Bottoms.

‘Stiamo diventando sempre più visibili e attivi’

Essendo il gruppo demografico razziale in più rapida crescita nell’elettorato statunitense, gli americani asiatici stanno guadagnando influenza politica in tutto il paese. In California, due donne repubblicane coreano-americane hanno fatto la storia con le loro vittorie al Congresso. Il Congressional Asian Pacific American Caucus, tipicamente dominato dai Democratici, ha il suo elenco più ampio di sempre, compresi i membri dell’Asia-americano e delle isole del Pacifico e altri che rappresentano un numero significativo di americani asiatici.

“Stiamo diventando sempre più visibili e attivi nell’ecosistema politico”, ha detto la senatrice dello stato della Georgia Michelle Au, una democratica che rappresenta una parte della crescente e diversificata periferia a nord di Atlanta. Tuttavia, Au ha detto: “Quello che ho sentito personalmente, e quello che ho sentito, è che le persone a volte non tendono ad ascoltarci”.

Au ha detto che i riflettori della Casa Bianca, specialmente in mezzo a una tragedia, sono accolti da una comunità spesso messa in ombra nelle conversazioni nazionali sulla diversità. Nota che l’ex presidente Donald Trump e altri repubblicani si sono limitati a respingere le accuse di razzismo quando hanno soprannominato il coronavirus il “virus cinese” a causa delle sue origini.

“Farli parlare in questo modo, così pubblicamente, e dire AAPI, o notare che le nostre comunità stanno attraversando tempi difficili, è enorme”, ha detto Au.

Mentre saliva a bordo dell’Air Force One venerdì mattina, Biden, che indossava una maschera, è inciampato più volte su per le scale fino all’aereo prima di salutare l’ufficiale militare che lo ha accolto sull’asfalto. Jean-Pierre ha detto che Biden “stava facendo una multa al 100%”.



#Biden #Harris #offrono #conforto #agli #asiatici #americani #dopo #micidiale #sparatoria #Atlanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *