Bilancio dell’Ontario 2021: deficit profondi per gli anni a venire come parte della ripresa di COVID-19

Visualizzazioni: 19
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 8 Secondo

Probabilmente ci vorrà l’Ontario almeno fino al 2029 per far quadrare i suoi conti, ha detto la provincia mercoledì, poiché le ricadute economiche della pandemia COVID-19 hanno costretto il governo a spendere quantità record di denaro.

Il tentativo di tornare al nero faceva parte del budget di 186 miliardi di dollari per il 2021 dell’Ontario presentato oggi nella legislatura dal ministro delle finanze Peter Bethlenfalvy. È il terzo tesoriere a presentare una prospettiva fiscale per la provincia in altrettanti anni.

L’economia dell’Ontario si è ridotta di circa il 5,7% nell’ultimo anno e un governo conservatore progressista che è stato eletto per le spese in carica ha ammesso con il bilancio di quest’anno che ci vorranno anni di inchiostro rosso per riprendersi alla fine dalla pandemia.

“Scommetto sulla gente dell’Ontario”, ha detto Bethlenfalvy in una conferenza stampa pomeridiana. “Stiamo per sconfiggere questo virus e poi torneremo più forti”.

Il piano di 231 pagine ha due temi principali: proteggere le persone e proteggere l’economia. Ravviva benefici, sovvenzioni e crediti d’imposta per famiglie e imprese e include ingenti iniezioni di finanziamenti per il settore sanitario e l’industria del turismo.

Mette da parte anche soldi per la formazione professionale per gli abitanti dell’Ontario, in particolare per coloro che cercano lavoro nei mestieri qualificati. A seguito della pandemia, l’occupazione femminile è diminuita del 5% in tutta la provincia e del 3,1% tra gli uomini, secondo il Ministero delle Finanze.

Notevole anche ciò che manca al budget. Non esiste un programma provinciale per congedo per malattia retribuito, nonostante consulenza di esperti sanitari e gruppi di difesa che potrebbe aiutare a frenare la diffusione del coronavirus. Né ci sono soldi specificamente stanziati per il controverso progetto Highway 413 nella Greater Toronto Area, o continuato il finanziamento specifico della pandemia per i consigli scolastici.

Mezzo trilione di dollari di debito entro il 2024

Dopo aver registrato un deficit record di $ 38,5 fino al 2020, il ministero prevede un deficit di circa $ 33,1 miliardi per l’anno fiscale 2021-22 basato su una crescita del 4% dell’economia.

Il ministero afferma di anticipare la “domanda repressa dei consumatori” quest’anno, poiché sempre più persone si vaccinano contro il COVID-19. C’è stato un calo significativo della spesa delle famiglie lo scorso anno, afferma il ministero, consentendo agli abitanti dell’Ontario di risparmiare collettivamente 148 miliardi di dollari nel solo secondo trimestre.

Si prevede quindi che profondi disavanzi continueranno per diversi anni successivi e l’Ontario dovrà affrontare circa mezzo trilione di dollari di debito totale entro il 2024.

“In qualità di ministro delle finanze e presidente del consiglio del tesoro, il mio compito è garantire che mettiamo a disposizione ogni risorsa per vincere la nostra battaglia contro il virus”, ha detto Bethlenfalvy in un discorso al Queen’s Park.

“E anche se questo non è né sostenibile né desiderabile per sempre, sono assolutamente, inequivocabilmente convinto che sia necessario superare la pandemia e riprendersi più forti”.

Le prossime elezioni provinciali sono previste per il 5 giugno 2022, un anno in cui il governo stima che avrà un deficit di quasi 28 miliardi di dollari.

Sulla base di proiezioni caute di crescita economica, si prevede che il deficit continuerà a ridursi ogni anno prima di rompersi in pareggio nel 2029-30. Prima che COVID-19 arrivasse in Ontario, il governo aveva aspirato a tornare in equilibrio entro il 2023.

A causa dell’incertezza economica alimentata dalla pandemia, il ministero ha anche offerto percorsi alternativi per il bilanciamento basati su una crescita più lenta del previsto e più rapida del previsto in Ontario.

Nello scenario di crescita più rapida, la provincia potrebbe potenzialmente raggiungere il nero due anni prima, entro il 2027. Nello scenario di crescita più lenta, potrebbe essere necessario fino all’anno fiscale 2031-32.

Soldi per le famiglie

Nel budget è incluso un terzo round di pagamenti tramite l’Ontario COVID-19 Child Benefit.

Questa volta, tuttavia, gli importi saranno raddoppiati a $ 400 per bambino e $ 500 per bambino con bisogni speciali. Le famiglie che hanno ricevuto l’ultimo pagamento diretto non dovranno fare domanda di nuovo, ha detto il ministero delle Finanze.

Allo stesso modo, il governo offrirà un aumento una tantum del 20% del credito d’imposta per l’accesso ai minori e l’esenzione dalle spese (CARE). Ciò equivale a circa $ 250 in più per bambino, per un costo di circa $ 75 milioni per la provincia.

Secondo il governo, il soccorso temporaneo dovrebbe fornire assistenza a circa 300.000 famiglie in tutto l’Ontario.

Soldi per piccole imprese e turismo

La provincia prevede inoltre di offrire un secondo round di pagamenti alle piccole imprese i cui ricavi sono stati duramente colpiti dalla pandemia COVID-19.

Saranno disponibili fino a $ 20.000 ciascuno per circa 120.000 aziende idonee in tutto l’Ontario. Coloro che hanno ricevuto un pagamento durante il primo round si qualificheranno automaticamente per un secondo, afferma il Ministero delle finanze.

Ci sono anche finanziamenti per l’industria del turismo, incluso un fondo di $ 100 milioni per aiutare gli operatori e le principali attrazioni a riprendersi dal colpo finanziario inferto da COVID-19. Nell’ultimo anno, circa 140.000 posti di lavoro sono stati persi nel settore del turismo dell’Ontario.

Inoltre, ci sarà una nuova sovvenzione una tantum per il turismo e l’ospitalità per piccole imprese fino a $ 20.000 per i piccoli operatori turistici (100 dipendenti o meno) che non si qualificano per la sovvenzione generale per le piccole imprese ma che hanno visto un calo dei ricavi di almeno 20 per cento.

La pandemia COVID-19 è stata particolarmente mortale per il tormentato settore dell’assistenza a lungo termine dell’Ontario. Bethlenfalvy ha definito l’attuale situazione nel settore dell’assistenza a lungo termine una “tragedia in divenire da decenni”. (Michael Charles Cole / CBC)

Finanziamenti sanitari

Nessun settore in Ontario è stato più colpito dalla pandemia COVID-19 dell’assistenza sanitaria. Più di 7.260 persone sono morte a causa della malattia e molte unità di sanità pubblica e ospedali della provincia sono state spinte ai limiti delle loro capacità.

Il budget di quest’anno include 1 miliardo di dollari per la campagna di vaccinazione in corso in Ontario, inclusi 50 milioni di dollari destinati alle vaccinazioni per le persone delle Prime Nazioni rurali e urbane. Ci sono altri $ 2,3 miliardi, da spendere quest’anno fiscale, per un test COVID-19 esteso e per gli sforzi di tracciamento dei contatti.

Inoltre, un ulteriore $ 1,8 miliardi andranno agli ospedali quest’anno per aiutarli a prendersi cura dei pazienti COVID-19 e cancellare il lungo arretrato chirurgico derivante dalle misure sanitarie pandemiche.

Il governo si è anche impegnato a finanziare una nuova ala ricoverata presso il Peel Memorial di William Osler Health System a Brampton. Politici e gruppi di difesa locali chiedono da tempo nuove strutture ospedaliere nella regione, dove sovraffollamento e “assistenza sanitaria nei corridoi” sono esperienze comuni per i pazienti. Tuttavia, non è stata fornita alcuna tempistica su quando potrebbe iniziare la costruzione.

Parlando ai giornalisti, il leader dell’NDP Andrea Horwath ha detto che, se fosse il premier, il budget includerebbe il finanziamento per un nuovo ospedale a Brampton.

“Invece, questo governo continua a ignorare le persone a Brampton che sono disperate, alla disperata ricerca di miglioramenti e di quell’ospedale extra di cui hanno bisogno da anni”, ha detto.

Horwath ha aggiunto che un governo NDP avrebbe finanziato i giorni di malattia retribuiti e offerto un congedo retribuito ai lavoratori per ottenere una vaccinazione COVID-19. Il premier Doug Ford e il ministro delle finanze non sono riusciti a “investire nelle persone”, ha detto.

“Doug Ford semplicemente non crede nei lavoratori, non vuole spendere i soldi per aiutare i lavoratori a farcela”, ha detto Horwath ai giornalisti.

La provincia afferma che sta anche accelerando il suo piano per costruire nuovi letti per l’assistenza a lungo termine, con la speranza di aggiungere più di 20.000 posti letto in soli quattro anni. Ha stanziato altri 933 milioni di dollari in quattro anni per mantenere la promessa precedentemente annunciata di fornire quattro ore di assistenza diretta ogni giorno ai residenti di assistenza a lungo termine.

Inoltre, la provincia offrirà anche una sorta di bonus alla firma per i lavoratori del supporto personale (PSW) e gli infermieri nelle case di riposo. I PSW possono ottenere $ 5.000 per un impegno di sei mesi, mentre gli infermieri possono ottenere $ 10.000 per un impegno di un anno. La misura ha lo scopo di favorire il turnover del personale delle case di riposo.

Nessun bonus di questo tipo si applicherà ai PSW e agli infermieri nel settore dell’assistenza a lungo termine.

#Bilancio #dellOntario #deficit #profondi #gli #anni #venire #parte #della #ripresa #COVID19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *