Bryson DeChambeau supera Westwood a Bay Hill, il canadese Conners finisce 3 °

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 6 Secondo

La palla lunga ha aiutato Bryson DeChambeau a superare Lee Westwood domenica per vincere l’Arnold Palmer Invitational, solo i colpi chiave erano tanto con il suo putter quanto con il suo pilota.

DeChambeau ha forato un putt birdie di 40 piedi sui nove anteriori e un putt par di 50 piedi all’inizio dei nove posteriori. Ha chiuso con un nervoso par putt di 5 piedi per un 1-under 71 e una vittoria in un colpo solo sul 47enne Westwood a Orlando, in Florida.

Ha eguagliato il punteggio più basso della giornata, uno dei soli tre round sotto il pari nel round finale più duro a Bay Hill in 41 anni.

Corey Conners di Listowel, Ontario, è rimasto nel mix fino alla fine. Il Canadien ha forato un putt dell’aquila di 15 piedi il 16 per ottenere un tiro, solo per trovare un bunker al 17 ° par 3 e perdere un putt par di sei piedi. Con uno spauracchio nell’ultima buca, ha sparato 74 per finire da solo al terzo posto.

DeChambeau e Westwood non sono mai stati separati da più di un colpo nelle ultime 15 buche, un affascinante duello di generazioni che è arrivato all’ultimo colpo.

Per il secondo giorno consecutivo, DeChambeau ha portato su di giri migliaia di fan sulla sesta buca del par-5 sfondando il pilota sul lago e lasciandosi a 88 yard di distanza sulla sesta buca di 565 yard. Westwood era a 168 metri dietro di lui e alzò entrambe le braccia per imitare scherzosamente la reazione di DeChambeau del giorno prima. Entrambi hanno fatto birdie.

DeChambeau sembrava essere nei guai l’11 quando ha mancato per un soffio di entrare in acqua dal tee, ha catturato una bugia tappata nel bunker anteriore e l’ha scavata a 50 piedi. Ha fatto in modo che par rimanesse avanti di uno.

Westwood lo ha legato con un birdie putt di 30 piedi sul par-5 12 °, solo per restituirlo con un tre-putt al 14 °. Il torneo si è acceso al 16 ° par 5, dove è stato Westwood ad avere il vantaggio.

Il vialetto di DeChambeau andò a sbattere contro il bordo di un bunker e dovette rimanere a corto di acqua. Westwood aveva 158 yard e ha colpito un povero ferro corto che è venuto fuori dal green. Ha scheggiato bene, tranne per il fatto che è rotolato fuori di sei piedi dal buco sui green fulminei e ha mancato l’uccellino per avere la possibilità di legare.

DeChambeau ha preso il comando di un colpo fino al 18 ° e ha colpito il suo drive più importante della giornata – nel fairway. Il tee shot di Westwood si è fermato in un divot, e ha fatto bene a portarlo sul green e su due putt da 65 piedi. Il birdie putt di DeChambeau è scivolato di circa cinque piedi e ha scosso le braccia in festa quando il par putt è caduto.

Westwood ha chiuso con un 73, punteggio non male considerando che la media di 75,49 è stata la più alta per un round finale dal 1980.

Jordan Spieth ha fatto parte di una gara a quattro sui primi nove ed è stato brevemente pareggiato per il comando con un birdie sul sesto par-5. Quello si è rivelato il suo ultimo uccellino della giornata. Ha preso bogey in tre delle sue ultime quattro buche per un 75, lasciandolo cadere in un pareggio a tre per il quarto posto con Andrew Putnam (71) e Ricky Werenski (73).

Per Spieth, è stato il suo terzo posto tra i primi cinque nei suoi ultimi quattro eventi.

DeChambeau ha detto di aver ricevuto un messaggio domenica mattina da Tiger Woods, che si sta riprendendo da gravi ferite alla gamba a causa del suo incidente d’auto a Los Angeles. Ha detto che Woods, otto volte vincitore di Bay Hill, gli ha detto di “continuare a combattere”. Ha anche considerato le parole di Arnold Palmer per “giocare con coraggio”.

Aveva bisogno di tutto ciò con la lotta che Westwood gli ha dato e il test fornito da Bay Hill.

“È stata una vera battaglia per tutto questo tempo”, ha detto DeChambeau.

DeChambeau è salito al numero 6 al mondo con la sua nona vittoria nel PGA Tour, ed è diventato il primo giocatore in questa stagione con più vittorie, ad andare insieme al suo titolo agli US Open a settembre. Ha eguagliato il tempo più lungo impiegato per un vincitore multiplo del PGA Tour dal 1969. Nick Price ha vinto il suo secondo titolo nella 21a settimana della stagione nel 1994.

Rory McIlroy, che ha iniziato quattro tiri in vantaggio, non è mai stato nel mix. Si è annullato al sesto par-5, dove ha colpito due tee shot in acqua e poi ha colpito il fairway, green e ha fatto il putt per salvare il double bogey. Ha sparato 76.

#Bryson #DeChambeau #supera #Westwood #Bay #Hill #canadese #Conners #finisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *