Canada Revenue Agency accusata di incolpare le vittime mentre i casi di “negligenza grave” si trascinano

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 15 Secondo

Decine di clienti di un consulente fiscale della BC caduto in disgrazia che ha tentato di fregare l’Agenzia delle Entrate canadese per milioni di dollari stanno affrontando la possibilità di rovina finanziaria dopo essere stati penalizzati per “negligenza grave”.

In un caso, secondo gli avvocati, rappresenta il pericolo di un approccio troppo ampio per punire l’evasione fiscale, un giudice il mese scorso si è schierato con un pastore in pensione di Abbotsford di 77 anni di nome Margo Dianne Bowker che ha fatto appello per una sanzione di 139.000 dollari dopo aver affermato di non avere idea di quali documenti l’azienda che ha assunto per preparare le sue tasse stesse presentando per suo conto.

Ma dozzine di casi correlati che rappresentano milioni di sanzioni devono ancora passare attraverso il tribunale tributario del Canada, a dimostrazione dell’arduo processo che i clienti di DeMara Consulting hanno sopportato da quando sono state presentate accuse di frode contro i due mandanti della società nel 2013.

Nel tempo impiegato da Bowker per vincere la sua causa, la persona che i pubblici ministeri hanno descritto come la “mente” di DeMara – Donna Marie Stancer – ha scontato la pena di 33 mesi di carcere ricevuta per frode fiscale nel 2016.

Nel frattempo i Vernon, BC, ex clienti della donna stanno ancora vivendo con le ricadute del suo piano, dice un avvocato.

“Il CRA sta incolpando la vittima”, afferma Jeff Pniowsky, un avvocato di Winnipeg il cui studio, Thompson Dorfman Sweatman, rappresenta 65 ex clienti DeMara sparsi principalmente in tutto il Canada occidentale.

“Abbiamo casi in cui c’è stata bancarotta [and] grave disagio psicologico. Abbiamo clienti … alla fine del loro ingegno, perché questo è un enorme martello “, ha detto Pniowsky.” Queste non sono persone ultra-ricche. Si tratta di persone nella media, della classe media che devono affrontare pene che distruggono la vita “.

‘È sbagliato e deve finire’

Al centro della questione esplorata nel caso di Bowker e in altri c’è la questione della negligenza grave, che è stata descritta in precedenti decisioni dei tribunali come qualcosa di più del semplice incapacità di prendersi cura, ma “equivale ad una legge è rispettata o meno. “

La legge canadese sull’imposta sul reddito conferisce alla CRA la possibilità di imporre sanzioni contro i canadesi che fanno false dichiarazioni e omissioni nelle loro dichiarazioni dei redditi, consapevolmente o in circostanze che equivalgono a negligenza grave.

L’avvocato tributario di Toronto Duane Milot afferma che le sanzioni per colpa grave applicate dall’Agenzia delle Entrate canadese nei confronti di ex clienti di un consulente fiscale penale sono onerose e penali. (CBC)

La legge stabilisce la pena a seconda di quale sia maggiore: $ 100, o la metà dell’imposta sottostimata o dei crediti sovrastimati.

L’avvocato di Toronto Duane Milot ha vinto una causa per negligenza grave l’estate scorsa per un uomo di Nanaimo, BC, che – con sua moglie – ha ricevuto sanzioni per un totale di $ 220.000 dopo aver presentato le tasse tramite DeMara. Il CRA è attraente.

Milot dice che l’agenzia fiscale dovrebbe punire i canadesi che abusano del sistema, ma dovrebbe esserci spazio per la discrezione. Definisce la legge “arcana” quando si tratta di sanzioni.

“Queste sanzioni sono estremamente onerose e penali. Sono simili all’evasione fiscale criminale”, dice.

“Dovrebbero essere applicati in rari casi e solo quando qualcuno intenzionalmente o consapevolmente fa una dichiarazione falsa, ma invece il CRA spesso applica queste sanzioni automaticamente.

“Laddove un certo numero di canadesi è stato ingannato da truffatori, il CRA li applica a ogni singolo partecipante. Questo è sbagliato e deve finire”, dice Milot.

‘Ripresa di pesce in una botte’

Secondo i documenti del tribunale, Stancer e la sua co-accusata, Deanna Lynn LaValley, hanno preparato documenti fiscali per 224 clienti utilizzando una tecnica nota come “The Remedy”.

Il schema coinvolto ottenere un numero aziendale per le persone indipendentemente dal fatto che avessero effettivamente un’attività.

I consulenti fiscali di DeMara hanno utilizzato una tecnica nota come “The Remedy” in cui fondamentalmente contavano la totalità dei debiti di una persona e li rivendicavano come false spese aziendali. (Minichka / Shutterstock)

Il personale DeMara sommerebbe quindi tutte le spese e i debiti personali di un cliente, comprese le fatture della carta di credito, i pagamenti dei mutui, la spesa per la casa, le riparazioni e le bollette assicurative e, essenzialmente, le rivendicherebbe come spese e minusvalenze per l’attività inesistente.

Il CRA ha affermato che Stancer e LaValley hanno presentato più di 192 milioni di dollari in spese false per conto dei loro clienti nel tentativo di ottenere quasi 10 milioni di dollari in rimborsi. Le notizie sulla condanna di Stancer hanno detto che sono stati pagati solo circa $ 53.000.

“Queste persone non hanno nemmeno visto i benefici. In altre parole, il CRA era ben consapevole di quello che stava succedendo. L’hanno colto, l’hanno fermato, ma sono andati avanti e hanno applicato le sanzioni comunque”, dice Pniowsky.

“Io lo chiamo sparare al pesce in un barile.”

“Un fattore di fiducia abbastanza alto”

Il marito di Bowker era solito presentare le dichiarazioni dei redditi della moglie, ma nel 2011 è andato con DeMara Consulting su consiglio di un amico.

Bowker ha testimoniato che la coppia “sarebbe scappata dall’altra parte” se avessero pensato che l’azienda fosse i cosiddetti “detassatori” che “vogliono evitare di pagare le tasse”.

Invece, sono andati a Vernon per controllare gli uffici di DeMara, dove Bowker ha detto di aver visto “un po ‘un’area di accoglienza, una reception e alcune – un numero di persone sedute alle scrivanie”.

La Canada Revenue Agency ha la capacità di penalizzare le persone che presentano false dichiarazioni dei redditi consapevolmente o per negligenza grave. Le sanzioni possono essere molto alte. (CBC)

Nel 2012, DeMara ha presentato dichiarazioni dei redditi per Bowker che includevano $ 666.447 di perdite aziendali. Bowker ha affermato di non aver mai visto cosa c’era nella dichiarazione perché suo marito ha gestito tutta la corrispondenza con il consulente fiscale.

La Corona ha affermato che Bowker ha ignorato le “bandiere rosse”, come l’entità del rimborso che stava cercando e le è stato chiesto di richiedere un numero commerciale, che avrebbe dovuto farla capire che stava succedendo qualcosa di strano.

Ma Bowker ha detto che si fidava di suo marito. Ha anche affermato che DeMara non ha mai promesso a suo marito che le avrebbe rimborsato.

Il giudice del tribunale tributario Sylvain Ouimet ha concluso che le “luci rosse lampeggianti” descritte dal CRA non erano sufficienti per concludere che Bowker fosse intenzionalmente cieco.

“La signora Bowker ha testimoniato che il signor Bowker e lei stessa hanno un fattore di fiducia abbastanza alto nei loro rapporti con le persone”, ha scritto Ouimet.

Sopraffatto da “gergo legale e cose del genere”

Pniowsky afferma che la sua azienda ha scelto tre clienti come casi principali per sostenere, in parte, che DeMara aveva tutti i tratti distintivi di una società contabile legittima, il che rendeva meno probabile che clienti come i Bowker si chiedessero se stessero infrangendo la legge.

I clienti – un pilota, un’infermiera e uno psichiatra – hanno credenziali di cui viaggiatori e pazienti si fidano implicitamente. Pniowsky sostiene che lo stesso vale per un’azienda come DeMara che aveva “le trappole dell’ufficialità”.

L’Agenzia delle Entrate del Canada non ha commentato le specifiche dei casi in tribunale fiscale. Fino ad oggi sembra che solo una manciata di appelli si siano fatti strada nel sistema. (Sean Kilpatrick / The Canadian Press)

“Affinché la società funzioni, deve esserci un elemento di fiducia”, afferma Pniowsky.

“Quelle persone che mentono su chi sono, è quello che inchiodiamo, è quello che perseguiamo e vanno in prigione. È così che dovrebbe funzionare il sistema”, dice. “Per quanto riguarda le sanzioni, è tutto fuori luogo. Il CRA non sembra seguire una linea generale di ragionamento e attribuire la colpa dove dovrebbe essere ripartita, e stanno effettivamente perseguendo anche le vittime”.

Un argomento simile non è riuscito a convincere un altro giudice nel 2019 che le sanzioni per colpa grave non dovrebbero essere applicate a un minatore sotterraneo che ha affermato di “pensare che DeMara fosse un preparatore fiscale legittimo che avrebbe rispettato la legge”.

Erik Saunders si è rappresentato quando è andato davanti al tribunale tributario. Ha detto di non aver firmato o rivisto la sua dichiarazione dei redditi del 2011 prima che fosse presentata da DeMara e non sapeva che la società rivendicava significative perdite di capitale e di affari.

“La sua educazione consiste in un grado 9 di inglese, un grado 9 in matematica e scienze e un grado 10 in studi sociali”, si legge nella sentenza in quel caso.

“È sopraffatto dal ‘gergo legale e cose del genere'”.

Ma il CRA ha scritto a Saunders per informarlo delle grandi perdite di affari che stava rivendicando, e il giudice ha detto di essere consapevole che una persona ragionevole dovrebbe rivedere le loro dichiarazioni dei redditi.

“Tuttavia, ha scelto di non rivedere le dichiarazioni dei redditi preparate da DeMara”, ha scritto il giudice, “Questo è particolarmente problematico poiché ha testimoniato di sapere molto poco sui presidi dietro DeMara e, in particolare, non sapeva se fossero contabili. “

‘Sembra troppo bello per essere vero?’

L’Agenzia canadese delle entrate non ha commentato nessuno dei casi in corso.

In una dichiarazione, l’agenzia ha fatto riferimento alla CBC una pagina web che avverte i canadesi di “diffidare dei regimi fiscali che promettono di ridurre le tasse”.

“Sembra troppo bello per essere vero?” chiede il sito web. “Probabilmente lo è.”

Un avvertimento sul sito web della Canada Revenue Agency. La CRA prende molto sul serio la frode fiscale. Ma gli avvocati dei clienti DeMara dicono che l’agenzia di consulenza aveva tutti i simboli dell’ufficialità. (Graeme Roy / The Canadian Press)

Stancer è stata condannata nel gennaio 2016 e, nonostante abbia ricevuto due anni e nove mesi di prigione, è stata approvata per il giorno e la piena libertà condizionale solo sette mesi dopo.

Una copia dei suoi documenti sulla libertà vigilata ottenuti dalla CBC cita lettere di vittime che affermavano di aver sofferto di sofferenze emotive e finanziarie per mano sua.

“Ci sono vittime che devono affrontare indagini, tribunali tributari e pesanti sanzioni per aver accettato i consigli e gli avvocati che hai dato loro. Molti hanno perso le loro case ei loro risparmi”, ha scritto la commissione per la libertà vigilata.

“Dicono di essere trattati come criminali dal governo”.

Stancer è stato valutato come un rischio basso di recidiva, ma gli è stato negato il fatto che il rimedio fosse illegale.

“Ascoltandoti oggi, il Board trova estremamente difficile capire come una donna intelligente possa credere che un piano progettato per ridurre a zero il reddito imponibile di un individuo, potrebbe essere una pratica contabile legittima”, afferma la decisione del comitato per la libertà vigilata.

Il consiglio ha detto che ha continuato a minimizzare i suoi crimini.

“Hai detto al Consiglio che ti consideri una vittima”, si legge nella decisione. “Tuttavia, il Consiglio ritiene che tu fossi in una posizione di fiducia con le vere vittime, la tua clientela, e hai abusato di quella fiducia.

Secondo i documenti del tribunale, la CRA ha anche schiaffeggiato Stancer con sanzioni per negligenza grave.

“Profondo rimpianto e scuse”

Tredici ex clienti hanno anche citato in giudizio Stancer, LaValley e DeMara presso la Corte Suprema di BC, affermando di essere stati penalizzati dal CRA a seguito delle loro dichiarazioni dei redditi e chiedendo una dichiarazione secondo cui erano stati indotti in errore.

In una risposta presentata nel 2016, Stancer ha negato di aver affermato di avere “una” conoscenza approfondita “delle strategie di riduzione delle tasse normalmente disponibili solo per i canadesi più ricchi”.

Stancer ha affermato di aver vissuto con “dolore e angoscia” e ha espresso “profondo rammarico e scuse” per qualsiasi parte abbia avuto nel ferirli.

“Nell’ultimo anno sono stato con la DeMara Consulting Society, ero un volontario senza paga”, ha scritto Stancer.

“CRA ha inflitto sanzioni per colpa grave per oltre mezzo milione di dollari per aver presentato allo stesso modo dei querelanti. Non ho preso profitti da DeMara Consulting Inc o DeMara Consulting Society. Ho presentato istanza di fallimento all’inizio del 2015.”

La risposta di Stancer è l’ultima voce del fascicolo del tribunale.

Nel 2019, le è stata concessa la liberazione assoluta dal fallimento a partire dal maggio 2025, dopo aver accettato di pagare $ 12.000 ai suoi creditori.

Stancer doveva CRA $ 577.477,54.

#Canada #Revenue #Agency #accusata #incolpare #vittime #mentre #casi #negligenza #grave #trascinano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *