“Cerca di non fermarti e iniziare” durante la guida, Honda dice ai proprietari che sono rimasti bloccati con auto non adatte all’inverno

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:8 Minuto, 41 Secondo

La primavera non poteva arrivare abbastanza velocemente per Jean-François Beaulieu, dopo aver trascorso il gelido inverno del Quebec guidando la sua giovane famiglia in un veicolo che spesso non si riscalda se la temperatura scende al di sotto di –10 C.

Beaulieu, ha acquistato la sua Honda del 2017 CR-V EX-L nuovo e notato quasi subito, che quando fuori faceva freddo, l’auto non si riscaldava all’interno.

“Mi sento come se stessi guidando un’auto per tre stagioni che non è stata fatta per gli inverni canadesi”, ha detto Beaulieu, che ha pagato più di $ 46.500 per il SUV, a Go Public dalla sua casa a Longueuil.

“L’inverno è solido qui quattro mesi all’anno. Hai bisogno di una macchina che sia in grado di resistere a questo.”

Anche la Honda di Cathy Haugen non si riscalda quando guida per Calgary, causando l’appannamento del parabrezza e non lo sbrinamento quando fa freddo e c’è tempesta.

“È un rischio per la sicurezza”, ha detto Haugen del suo SUV CR-V 2018 di fascia alta che le è costato quasi $ 43.000 nuovo.

“Spesso devo fermarmi a metà strada per scendere e pulire il parabrezza.”

Reclami inviati online a Transport Canada e gruppi di difesa dei consumatori mostrano che Haugen e Beaulieu sono due delle centinaia di proprietari di Honda bloccati con un sistema di riscaldamento che non funziona correttamente quando le temperature si abbassano su alcuni modelli popolari – alcuni 2017 e 2018 Honda CR-V e Honda Civic 2016, 2017 e 2018 con motore turbo da 1,5 litri.

GUARDA | Alcuni proprietari di Honda sono rimasti bloccati con auto con riscaldamento difettoso:

Alcuni proprietari di Honda affermano di aver scoperto che il sistema di riscaldamento dei loro veicoli non funzionava correttamente quando la temperatura scende al di sotto di –10 C e i sostenitori dei consumatori dicono a Go Public che gli standard di sicurezza governativi obsoleti potrebbero essere in parte da biasimare. 2:05

Honda afferma che la mancanza di calore è parte di un problema che coinvolge un’eccessiva diluizione dell’olio motore e ha annunciato a campagna di aggiornamento del veicolo alla fine del 2018 avrebbe dovuto risolverlo. L’aggiornamento includeva un nuovo software, un cambio dell’olio e, in alcuni casi, una nuova centralina del climatizzatore. Ma il difensore dei consumatori automobilistici George Iny afferma che, in alcuni casi come quello di Beaulieu e Haugen, non ha funzionato.

“Se non hanno intenzione di riparare il veicolo, devono offrire alle persone l’opportunità di scambiarlo o [offer] cash back per quello che hanno pagato in eccesso per un veicolo senza un sistema di riscaldamento correttamente funzionante “, ha detto Iny, direttore dell’Automobile Protection Association.

Problemi come questo rimangono irrisolti, dice, perché alcuni degli standard di sicurezza canadesi sono obsoleti da decenni, quindi Transport Canada non li vede come problemi. Standard di sicurezza dei trasporti canadesi per lo sbrinamento e l’appannamento del parabrezza, ad esempio, è stato ritardato nel 1964.

L’avvocato dei consumatori automobilistici George Iny afferma che, nei casi in cui Honda non può risolvere il problema del riscaldamento, deve risarcire finanziariamente i proprietari. (CBC)

“Ci sono alcuni vecchi standard là fuori che purtroppo non forniscono un livello minimo di sicurezza o protezione che vogliamo oggi”, ha detto Iny.

“Le case automobilistiche a volte si nascondono dietro standard obsoleti”.

Dopo che Haugen e Beaulieu hanno parlato con Go Public, Honda ha contattato entrambi i piloti e si è offerta di provare a risolvere il problema.

‘Cerca di non fermarti e iniziare’

Sia Haugen che Beaulieu dicono di essere andati avanti e indietro con la Honda alla ricerca di una soluzione. Ad entrambi è stato detto che se volevano che le loro auto si riscaldassero, avrebbero dovuto fare lunghi viaggi senza fermarsi.

La guida in autostrada è il modo migliore per far entrare il caldo, hanno detto i concessionari.

“La Honda mi ha dato dei consigli per riscaldarmi, mi hanno suggerito di non usare la modalità Eco, di non alzare troppo la ventola … e di non fermarmi e iniziare durante la guida”, ha detto Haugen.

“Ho chiesto perché avevo bisogno di suggerimenti. Non dovrei essere in grado di accendere il riscaldamento e avere il riscaldamento? È stato allora che mi è stato detto che era un problema con il motore della mia macchina, che il motore non è sufficiente per fornire calore nei climi più freddi “.

Cathy Haugen ha pagato quasi $ 43.000 per il suo CR-V top di gamma e afferma che il problema del riscaldamento non è mai stato menzionato. (Inserito da Cathy Haugen)

“Ne ho parlato al responsabile del servizio e lui ha detto ‘Oh, dovresti vedere tutti i problemi che le persone nel nord dell’Alberta stanno avendo dove fa ancora più freddo'”.

Un controllo del numero di identificazione del veicolo di Haugen mostra che anche lei aveva l’aggiornamento del 2018 fatto a gennaio 2019. Ma il problema del riscaldamento persisteva.

La concessionaria si è offerta di pagare un riscaldatore per auto plug-in, ma Haugen dice che dal momento che funzionava solo quando il veicolo era parcheggiato nel garage, ha rifiutato.

Beaulieu dice che la sua esperienza è stata altrettanto frustrante.

“L’auto non era migliore”, ha detto dopo l’aggiornamento del 2018. “Ho provato a ottenere una Honda, ho inviato loro più e-mail e hanno detto che avrebbero fatto il check-in con la mia concessionaria locale e mi avrebbero contattato e non l’hanno mai fatto … Sembrava semplicemente che non volessero affrontare il problema . “

Dopo che la riparazione della Honda non ha funzionato, Beaulieu ha pagato per un riscaldatore a blocchi, sperando di ottenere calore nel suo veicolo durante i mesi invernali. (Dave St-Amant / CBC)

Nel gennaio 2019, Beaulieu ha speso $ 295 per un riscaldatore a blocchi sperando di risolvere il problema da solo.

Neanche questo ha funzionato. Ha inviato la sua ultima denuncia alla Honda nel febbraio 2020 e dice di non aver ricevuto risposta fino alla scorsa settimana, dopo che Go Public ha contattato la società.

Honda ha ora accettato di rimuovere il riscaldatore del blocco, rimborsargli il costo, installare un diverso tipo di riscaldatore e provare di nuovo l’aggiornamento del software che è stato fatto nel 2018.

Haugen dice che dopo aver detto a Honda che aveva intenzione di andare in pubblico con il suo reclamo, la concessionaria ha accettato di aggiornare nuovamente il software e sostituire l’unità di controllo del clima.

“Ero sorpreso. [Before that] mi hanno detto più e più volte che non c’è niente che non va nella mia centralina del clima. [They said] è stato un problema con il motore. “

Nessuno dei due saprà se le ultime correzioni funzionano davvero fino a quando la temperatura non scende di nuovo.

In generale, il portavoce di Honda Canada John Bordignon afferma che il motore 1.5 L Turbo è stato “progettato pensando all’efficienza”, il che significa che il motore non produce gli “alti livelli di calore in eccesso” con la stessa rapidità dei motori meno efficienti.

Honda afferma che il 90% dei veicoli con problemi di riscaldamento e diluizione dell’olio ha subito l’aggiornamento senza alcun costo per i conducenti, ma non dirà quante volte i clienti si sono lamentati che le correzioni non hanno funzionato, solo dicendo che è “raro”.

L’azienda ha inoltre esteso la garanzia di un anno.

Problema diffuso

Ma il problema sembra diffuso tra i possessori di questi modelli Honda.

Un sondaggio dell’Automobile Protection Association su 152 conducenti Honda per lo più provenienti dal Quebec, ha rilevato che il 58% degli intervistati ha riferito problemi con il riscaldamento dell’abitacolo quando fa freddo e il 49% ha affermato di avere problemi con lo sbrinamento del parabrezza o dei finestrini laterali.

Il sondaggio APA, condotto da dicembre 2020 a marzo 2021, includeva CR-V 2017 e 2018 e Civics 2016-20. Tra gli intervistati, il 73% ha riferito che il proprio veicolo aveva ricevuto l’aggiornamento del prodotto Honda.

Honda Canada afferma di aver affrontato il problema del riscaldamento e i casi in cui è persistito sono “rari”. (Koji Sasahara / The Associated Press)

Anche Transport Canada ha esaminato il problema dopo aver ricevuto dozzine di reclami sul riscaldamento per Civics e CR-V 2017-19 e ha scoperto che i veicoli soddisfano i requisiti minimi stabiliti nelle norme di sicurezza.

Iny dice che non significa molto, dal momento che quei regolamenti sono stati stabiliti quasi 60 anni fa. Anche la National Highway Traffic Safety Administration, Consumer Reports e carcomplaints.com degli Stati Uniti hanno ricevuto reclami sui riscaldatori da proprietari di Civic e CR-V.

Bordignon, della Honda, afferma che la società non ha motivo di credere che “questo potenziale problema” influisca sulla sicurezza dei veicoli o “si traduca in una non conformità normativa”.

Oltre alle denunce, i proprietari di Honda hanno intentato una causa legale collettiva in Canada per i problemi di diluizione dell’olio in corso che, secondo la società, stanno causando i problemi di riscaldamento.

La causa è stata risolta a marzo. Ma Iny dice che l’accordo è un affare grezzo per i conducenti. Dice che non c’è niente, oltre a un’offerta per coprire le spese di traino, che la Honda non aveva già offerto, lasciando alcuni piloti senza una soluzione solida.

“Non abbiamo mai visto niente di simile in cui non hanno aggiustato qualcosa e poi l’hanno anche tappezzato con un accordo come questo”, ha detto Iny.

Beaulieu si è unito alla class action, ma ha rifiutato l’offerta di insediamento della Honda. Sia lui che Haugen sono scettici sul fatto che le ultime correzioni della casa automobilistica funzioneranno.

Haugen dice che vorrebbe vedere il Canada implementare una “legge sul limone” – garantendo la protezione dei conducenti se i loro veicoli hanno evidenti difetti di fabbricazione – in modo che lei e gli altri abbiano la legislazione dalla loro parte quando i loro acquisti vanno male.

Invia le tue idee per la storia

Go Public è un segmento di notizie investigative su CBC-TV, radio e web.

Raccontiamo le vostre storie, facciamo luce sulle azioni illecite e teniamo i poteri responsabili.

Se hai una storia di interesse pubblico o se sei un insider con informazioni, contatta [email protected] con il tuo nome, le informazioni di contatto e un breve riassunto. Tutte le e-mail sono riservate fino a quando non decidi di renderle pubbliche.

Seguire @CBCGoPublic su Twitter.

Leggi altre storie di Go Public.



#Cerca #fermarti #iniziare #durante #guida #Honda #dice #proprietari #che #sono #rimasti #bloccati #con #auto #adatte #allinverno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *