Coronavirus: cosa sta succedendo mercoledì in Canada e nel mondo

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 51 Secondo

L’ultimo:

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato mercoledì che avrebbe ricevuto l’iniezione di AstraZeneca-Oxford COVID-19 molto presto, esprimendo la sua fiducia in un vaccino che è stato sospeso in alcuni altri paesi europei dopo le segnalazioni di coaguli di sangue

Diversi paesi dell’Unione Europea hanno sospeso il lancio del vaccino, sviluppato dall’Università di Oxford e AstraZeneca, ma il regolatore britannico ha affermato che non ci sono prove di un nesso causale tra le segnalazioni di eventi tromboembolici e il vaccino.

Alla domanda se i paesi europei avessero ignorato le prove scientifiche, Johnson ha detto: “La cosa migliore che posso dire sul programma vaccinale Oxford-AstraZeneca è che finalmente ho avuto la notizia che avrò il mio colpo … molto, molto presto. “

“Sarà sicuramente Oxford-AstraZeneca quella che avrò”, ha detto Johnson al Parlamento.

In Francia, uno dei paesi che ha sospeso i colpi di AstraZeneca in attesa dell’Agenzia europea per i medicinali, il primo ministro ha dichiarato di voler aumentare la fiducia nel vaccino AstraZeneca facendo un’iniezione non appena il suo governo ne autorizza nuovamente l’uso.

All’età di 55 anni e senza problemi di salute sottostanti noti, il primo ministro francese Jean Castex non è, a rigor di termini, tra i gruppi ancora idonei alla vaccinazione in Francia, che ha dato la priorità alle iniezioni per i più vulnerabili.

Ma parlando all’emittente BFM-TV, Castex ha detto martedì che vuole ottenere un’iniezione di AstraZeneca per dare l’esempio.

“Dato quello che sta succedendo, quello che è appena successo, con AstraZeneca, mi sono detto, in effetti, che sarebbe stato saggio vaccinarmi molto rapidamente, non appena la sospensione, spero, fosse revocata”, ha detto.

Castex ha detto di voler dimostrare ai suoi concittadini “che la vaccinazione è la porta d’uscita da questa crisi”.

Il ministro della Salute italiano Roberto Speranza afferma che i paesi europei, compreso il suo, sperano che giovedì l’EMA fornisca “i chiarimenti e le rassicurazioni necessarie” per poter riprendere la somministrazione del vaccino contro il coronavirus AstraZeneca.

L’Italia è stata una delle tante nazioni che negli ultimi giorni ha fermato i colpi di AstraZeneca per le segnalazioni di pericolosi coaguli di sangue in alcuni destinatari, anche se la società e le autorità internazionali affermano che non ci sono prove che il colpo sia da incolpare.

Speranza ha dichiarato mercoledì a una commissione parlamentare Affari sociali che è la speranza dell’Italia “di avere entro domani risposte dall’EMA che consentano il rilancio senza esitazione della campagna vaccinale”, utilizzando le dosi di AstraZeneca.

GUARDA | Milioni di italiani sono tornati sotto restrizioni, poiché il paese è colpito da una terza ondata di COVID-19:

Milioni di italiani sono tornati bloccati, poiché il paese è colpito da una terza ondata di COVID-19. In aumento anche i decessi e i ricoveri in terapia intensiva, mentre l’arresto di AstraZeneca sta rallentando lo sforzo vaccinale complessivo dell’Italia. 2:01

Ha detto che il governo italiano “ha la massima fiducia nell’EMA”, così come nell’agenzia medica italiana, osservando: “Insistiamo sulla massima sicurezza e stiamo prestando la massima attenzione a quanto è successo”.

Finora, poco meno del 10% della popolazione italiana ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Speranza ha detto ai legislatori che circa 50 milioni di dosi di vaccini, inclusa per la prima volta in Italia l’iniezione monodose di Johnson & Johnson, dovrebbero arrivare fino a giugno, mentre circa 80 milioni di dosi dovrebbero arrivare tra luglio e settembre.

I funzionari sanitari spagnoli, nel frattempo, hanno affermato che stanno indagando su altri due casi di reazioni avverse tra le persone che hanno ricevuto un’iniezione del vaccino AstraZeneca. Il ministero della Salute spagnolo ha dichiarato mercoledì che una persona è morta per un ictus cerebrale che ha provocato un’emorragia interna e una seconda persona morta ha subito un coagulo di sangue addominale. Entrambi erano stati vaccinati nei 16 giorni precedenti.

Includendo i due decessi, l’agenzia farmaceutica del paese ha registrato finora tre casi sospetti su 975.661 dosi di AstraZeneca somministrate.

Le autorità di regolamentazione brasiliane e australiane hanno mantenuto le loro raccomandazioni per continuare l’implementazione del vaccino AstraZeneca nonostante molte nazioni europee ne sospendessero l’uso, mentre gli esperti sanitari globali sono stati sottoposti a crescenti pressioni per chiarire le domande sulla sua sicurezza.

AstraZeneca ha detto domenica che una revisione dei dati di sicurezza non ha mostrato alcuna prova di un aumento del rischio di coaguli di sangue.

Da Reuters e Associated Press, ultimo aggiornamento alle 9:00 ET


Cosa sta succedendo in tutto il Canada

GUARDA | La guida aggiornata sul vaccino AstraZeneca genera ulteriore confusione:

Il comitato consultivo canadese sui vaccini ha cambiato le sue linee guida sul vaccino AstraZeneca-Oxford COVID-19, raccomandando che fosse somministrato a coloro di età superiore ai 65 anni. Ma ha suscitato maggiore confusione dicendo che se data la scelta, Pfizer-BioNTech e Moderna erano ancora preferibili per gli anziani. 2:14

Mercoledì mattina presto, il Canada aveva segnalato 916.143 casi di COVID-19, con 31.800 casi considerati attivi. Un conteggio delle morti di CBC News era di 22.519.

La dottoressa Theresa Tam, responsabile della sanità pubblica, ha detto martedì che stanno suonando i campanelli d’allarme che una terza ondata di infezioni da COVID-19 sta colpendo il Canada.

“Stiamo osservando, ovviamente, quella curva epidemica con molta attenzione, perché c’è questa ripresa che stiamo vedendo ora”, ha detto.

In un aggiornamento pubblicato martedì sera, la Public Health Agency del Canada ha riportato più di 4.080 casi documentati di varianti di preoccupazione, Compreso:

  • 3.777 casi della variante B117 segnalati per la prima volta nel Regno Unito.
  • 238 casi della variante B1351 segnalati per la prima volta in Sud Africa.
  • 71 casi della variante P1 originariamente collegati a viaggiatori dal Brasile.

Lunedì, nel Canada atlantico, i funzionari sanitari hanno segnalato nove nuovi casi di COVID-19 – cinque in Nuovo Brunwsick, due pollici nuova Scozia e uno in entrambi Isola del Principe Edoardo e Terranova e Labrador.

Nel Quebec, Il premier François Legault ha annunciato che il coprifuoco nelle cosiddette zone rosse della provincia sarà rimandato dalle 20:00 alle 21:30

“Possiamo fare una passeggiata serale, ma i raduni al chiuso sono ancora vietati”, ha detto il premier martedì, dopo che hanno riferito le autorità sanitarie 561 nuovi casi di COVID-19 e otto decessi aggiuntivi.

Nel Ontario, il COVID-19 Science Advisory Table ha affermato che più varianti di virus trasmissibili rappresentano quasi la metà dei nuovi casi e stanno guidando la crescita. Lo hanno riferito i funzionari sanitari della provincia 1.074 nuovi casi di COVID-19 e altri 11 decessi martedì.

GUARDA | Le varianti COVID-19 subentrano quando l’Ontario inizia la terza ondata:

Gli scienziati che consigliano il governo dell’Ontario dicono che la provincia è in una terza ondata. Con le varianti che diventano dominanti, il tasso di casi in aumento e il riempimento dei letti in terapia intensiva, i funzionari avvertono le persone di stare al passo con le misure di salute pubblica. 1:44

Nelle province della prateria, Manitoba segnalato 111 nuovi casi di COVID-19 e nessun altro decesso martedì. I funzionari sanitari stanno anche segnalando 14 casi confermati di varianti preoccupanti, tutti nella regione sanitaria di Winnipeg.

Nella vicina Saskatchewan, hanno riferito i funzionari sanitari 156 nuovi casi di COVID-19 e altri due decessi martedì. L’ufficiale capo della sanità medica, il dottor Saqib Shahab, ha detto che la provincia monitorerà la diffusione delle varianti.

“Quindi il fatto che B117 sia più trasmissibile sta diventando molto evidente”, ha detto Shahab. “Tutti noi dobbiamo essere un po ‘più cauti, soprattutto a Regina.”

Alberta hanno riferito funzionari sanitari 355 nuovi casi di COVID-19 e tre decessi aggiuntivi. L’ufficiale medico capo Dr. Deena Hinshaw ha detto che l’11% dei casi attivi nella provincia coinvolge varianti di virus ritenute più trasmissibili.

Nel British Columbia, hanno riferito i funzionari sanitari 556 nuovi casi di COVID-19 e nessuna nuova morte. Una dichiarazione di funzionari sanitari afferma che sono stati trovati 116 nuovi casi confermati di varianti di preoccupazione, per un totale di 996, la maggior parte dei quali coinvolge il ceppo originariamente trovato nel Regno Unito.

In tutto il Nord non sono stati segnalati nuovi casi Yukon, il Territori del Nordovest o Nunavut.

-Da CBC News e The Canadian Press, ultimo aggiornamento alle 7 am ET


Cosa sta succedendo nel mondo

Giovedì a Bangkok, Thailandia, gli operatori sanitari inoculano le persone con il vaccino CoronaVac al mercato di Bang Khae. (Lauren DeCicca / Getty Images)

Mercoledì mattina presto, più di 120,7 milioni di casi di COVID-19 erano stati segnalati in tutto il mondo, con 68,4 milioni di casi elencati come recuperati sullo strumento di monitoraggio COVID-19 della John Hopkins University. Il bilancio globale delle vittime è stato di oltre 2,6 milioni.

Nel Asia-Pacifico Nella regione, l’India deve intraprendere presto passi rapidi e decisivi per fermare un secondo “picco” emergente di infezioni da COVID-19, ha detto mercoledì il primo ministro Narendra Modi.

“Se non fermiamo la crescente pandemia proprio qui, si può creare una situazione di epidemia a livello nazionale”, ha detto Modi a una conferenza virtuale dei leader degli stati indiani.

Il governo filippino ha deciso di vietare temporaneamente l’ingresso di stranieri e limitare l’ingresso di filippini di ritorno all’aeroporto internazionale di Manila a 1.500 al giorno mentre lotta per contenere un’allarmante ondata di infezioni da coronavirus.

Un ente governativo che si occupa della pandemia ha affermato che le restrizioni ai viaggi di un mese inizieranno sabato e mirano a prevenire la diffusione nel paese di ceppi di coronavirus che si ritiene siano più contagiosi. Tra quelli a cui è consentito l’ingresso limitato ci sono i lavoratori filippini costretti a casa.

Philippine Airlines ha detto che annuncerà alcune cancellazioni di voli per rispettare la restrizione temporanea.

Manila e altre città nella regione della capitale hanno ripristinato il coprifuoco notturno di sette ore per due settimane a partire da lunedì e hanno bloccato dozzine di villaggi in mezzo all’ondata di infezioni, che alcuni funzionari hanno attribuito al compiacimento pubblico e i critici hanno attribuito il fallimento della risposta del governo al pandemia.

Un dipendente della città, a sinistra, disinfetta le case a Manila martedì mentre il numero di nuovi casi giornalieri di COVID-19 aumenta. (Ted Aljibe / AFP / Getty Images)

Le Filippine hanno segnalato più di 631.300 casi confermati di COVID-19, con 12.848 decessi, il secondo totale più alto nel sud-est asiatico dopo l’Indonesia.

Nel Americhe, Il presidente Joe Biden ha avvertito che gli Stati Uniti potrebbero non raggiungere il suo obiettivo di rilassare le restrizioni COVID-19 entro le vacanze estive del Giorno dell’Indipendenza se le persone non continueranno a prendere precauzioni, notando che le vaccinazioni saranno ancora in corso.

“Non sarò nemmeno in grado di rispettare la scadenza del 4 luglio a meno che le persone non ascoltino, indossino maschere, si lavino le mani e si lavino le distanze perché non tutti entro il 4 luglio saranno stati vaccinati”, ha detto a ABC News ‘ Buon giorno America programma in un’intervista andata in onda mercoledì.

Nel Africa, Il Marocco è più avanti con il suo programma di vaccinazione rispetto a qualsiasi altro paese africano, ma i migranti privi di documenti non fanno parte dei suoi piani.

Nel Europa“La Gran Bretagna sta esaminando l’idea di certificati vaccinali per consentire l’accesso a viaggi, ospitalità e intrattenimento e sta discutendo il modo migliore per procedere in termini di equità”, ha affermato il ministro degli affari Kwarsi Kwarteng.

L’Ungheria ha annunciato mercoledì un numero record di morti per COVID-19 poiché una potente ondata di pandemia ha messo a dura prova l’assistenza sanitaria del paese.

I funzionari sanitari hanno annunciato 195 morti nelle ultime 24 ore, rompendo il precedente picco di 193 all’inizio di dicembre. Il numero di pazienti in cura per la malattia è salito a quasi 10.300, anche questo un record, e quasi tre volte il numero di quelli ricoverati all’inizio di febbraio, quando è iniziata l’ultima ondata.

I funzionari hanno cercato di mitigare l’aumento con nuove restrizioni e un programma di vaccinazione che ha reso l’Ungheria uno dei paesi più vaccinati in Europa.

Una nuova spedizione di 100.000 dosi del vaccino Sinopharm di fabbricazione cinese, che tra i paesi dell’Unione europea viene utilizzato solo in Ungheria, dovrebbe arrivare mercoledì, ha scritto il ministro degli Esteri Peter Szijjarto sulla sua pagina Facebook.

Con oltre 50.000 colpi martedì, quasi 1,4 milioni di persone hanno ricevuto almeno un colpo, il secondo tasso più alto nell’UE.

Nel Medio Oriente, l’Autorità Palestinese ha detto che riceverà 62.000 dosi di vaccino contro il coronavirus attraverso una partnership COVAX dell’Organizzazione mondiale della sanità. Il portavoce del ministero della Salute Kamal al-Shakhra ha detto che le autorità riceveranno 38.000 dosi del vaccino Pfizer e 24.000 dosi del vaccino AstraZeneca mercoledì e giovedì. Ha detto che il vaccino AstraZeneca sarà conservato fino a quando l’Organizzazione mondiale della sanità non risolverà i recenti problemi di sicurezza.

-Da Associated Press e Reuters, ultimo aggiornamento alle 7:55 ET

#Coronavirus #cosa #sta #succedendo #mercoledì #Canada #nel #mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *