Coronavirus: cosa sta succedendo venerdì in Canada e nel mondo

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 45 Secondo

L’ultimo:

L’ufficiale sanitario provinciale della Columbia Britannica ora consente a un massimo di 10 persone di incontrarsi all’aperto dopo quasi quattro mesi di restrizioni che hanno impedito incontri di persona tra persone di famiglie diverse.

La dottoressa Bonnie Henry ha detto che giovedì restano in vigore le restrizioni sui raduni al chiuso e le regole per ristoranti, bar, negozi al dettaglio e altri luoghi.

“Questo significa che i tuoi figli possono avere un appuntamento con i loro amici durante la pausa di marzo, ma con lo stesso gruppo di amici”, ha detto.

“Puoi incontrare gli amici fuori e prendere un caffè, fare due chiacchiere, avere una connessione, fare un picnic in un parco con i tuoi nonni.”

È ancora importante praticare le distanze fisiche all’esterno, ha aggiunto.

“Possiamo trascorrere del tempo con un massimo di 10 persone, le stesse persone, fuori, ma più piccoli continuano ad essere migliori”.

Mentre la curva di infezione da COVID-19 è in calo sull’isola di Vancouver e nelle regioni sanitarie interne e settentrionali, ha detto Henry, la malattia sta ancora circolando nelle comunità, in particolare nel Lower Mainland.

Il numero medio di casi su sette giorni della provincia è aumentato nelle ultime settimane, ha detto, anche se i ricoveri si sono stabilizzati e il numero di decessi legati alla malattia è diminuito in modo significativo.

Henry ha presentato i dati di modellazione giovedì che mostrano che il numero di contatti che le persone hanno in questo momento sono dal 50 al 60% di ciò che è normale.

“In passato, quando sappiamo che possiamo ridurlo al 40, 45, 50 per cento, possiamo piegare quella curva di nuovo verso il basso”, ha detto a una conferenza stampa.

BC non ha visto un rapido aumento dei casi di varianti di COVID-19 preoccupanti, ha detto Henry, ma un piccolo gruppo della variante associata al Brasile è stato recentemente rilevato nella regione della Vancouver Coastal Health. I funzionari sanitari non hanno visto ulteriori trasmissioni al di fuori di quel gruppo, ha detto.

C’è stato un “leggero aumento” nel tasso di mortalità di BC lo scorso anno, ha detto Henry, anche se BC ha visto meno “morti extra” a causa del COVID-19 rispetto ad altre giurisdizioni, tra cui Ontario, Quebec e Stati Uniti.

L’aumento è il risultato sia del nuovo coronavirus che della crisi da overdose, ha detto Henry, aggiungendo che COVID-19 è stata l’ottava causa di morte più comune nella BC nel 2020 e la tossicità da droghe illecite è stata la quinta causa principale.

“COVID-19 ha avuto un profondo impatto sulle persone anziane nelle nostre comunità e le morti per overdose hanno avuto un profondo effetto sui giovani”.

BC ha segnalato 569 nuovi casi giovedì e altri tre decessi, spingendo il bilancio delle vittime a 1.397. Ci sono 4.912 casi di COVID-19 attivi nella provincia, di cui 244 persone ricoverate in ospedale per la malattia.

Giovedì ha anche segnato un anno da quando l’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato COVID-19 una pandemia globale.

“Sicuramente riconosco e riconosco che abbiamo tutti subito perdite lo scorso anno, alcune delle quali un accumulo di piccole perdite di quelle gioie, quelle cose che abbiamo avuto nelle nostre vite. E per alcune persone, è la tragica perdita di un uno, sia da COVID, sia da altre cose in questo tempo incerto. “

-Da The Canadian Press, ultimo aggiornamento alle 7:00 ET


Cosa sta succedendo in tutto il Canada

GUARDA | La principale corrispondente politica della CBC, Rosemary Barton, espone le maggiori critiche su come il governo federale ha gestito la pandemia COVID-19 e quali saranno le prossime sfide:

La principale corrispondente politica della CBC, Rosemary Barton, espone le maggiori critiche su come il governo federale ha gestito la pandemia COVID-19 e quali saranno le prossime sfide. 2:18

A partire dal venerdì mattina presto, il Canada aveva segnalato 899.762 casi di COVID-19, con 30.666 casi considerati attivi. Un conteggio delle morti di CBC News era di 22.371.

Nel Canada atlantico, giovedì sono stati segnalati un totale di tre nuovi casi di COVID-19, due in New Brunswick e uno in Terranova e Labrador. Non sono stati segnalati nuovi casi nuova Scozia o Isola del Principe Edoardo, dove ora i funzionari sanitari consentono alle persone di passare 18 e 29 che lavorano nella ristorazione e consegna per programmare la vaccinazione.

Nel Quebec, giovedì i funzionari sanitari hanno segnalato 738 nuovi casi di COVID-19 e 15 decessi aggiuntivi. I ricoveri sono scesi a 563, con 111 pazienti COVID-19 in unità di terapia intensiva. Il premier François Legault giovedì ha elogiato i lavoratori essenziali per i loro sforzi e ha esortato le persone a farlo ricorda le vite perse nella pandemia – più di 10.500 nel solo Quebec.

“Abbiamo perso nonne, nonni, padri, madri, fratelli, sorelle, amici e oggi il Quebec ricorda queste persone che ci hanno lasciato troppo presto”, ha detto in un evento in occasione dell’anniversario di un anno della dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità di un pandemia.

Ontario I funzionari sanitari, nel frattempo, hanno segnalato 1.092 nuovi casi di COVID-19 e 10 decessi aggiuntivi giovedì. I ricoveri sono stati 680, con 277 persone con COVID-19 nelle unità di terapia intensiva della provincia.

UN nuova dashboard pubblicato giovedì dal Tavolo consultivo scientifico della provincia, tiene traccia delle informazioni sulle varianti di preoccupazione nella provincia, comprese le informazioni sui nuovi casi collegati a varianti di preoccupazione e il numero di riproduzione.

Nelle province della prateria, Manitoba segnalato 91 nuovi casi di COVID-19 e tre ulteriori morti giovedì. Saskatchewan, nel frattempo, ha riferito 165 nuovi casi e nessun decesso aggiuntivo. Nella vicina Alberta, hanno riferito i funzionari sanitari 364 nuovi casi di COVID-19 e cinque decessi aggiuntivi. I ricoveri in Alberta erano 259, con 38 pazienti COVID-19 in terapia intensiva.

In tutto il Nord non sono stati segnalati nuovi casi Nunavut, il Territori del Nordovest o Yukon. Il premier del Nunavut Joe Savikataaq ha dichiarato in un tweet che giovedì è stato il quarto giorno consecutivo per il territorio che non ha nuovi casi di COVID-19.

-Da CBC News e The Canadian Press, ultimo aggiornamento alle 7 am ET


Cosa sta succedendo nel mondo

GUARDA | I benefici superano i rischi con il vaccino AstraZeneca COVID-19, dicono gli esperti:

Nonostante alcuni paesi europei interrompano temporaneamente l’uso del vaccino AstraZeneca-Oxford dopo 30 casi di coaguli di sangue, gli esperti sostengono che sia ancora sicuro da usare in Canada. 2:01

A partire dal venerdì mattina presto, più di 118,6 milioni di persone in tutto il mondo avevano riferito di avere COVID-19, secondo uno strumento di monitoraggio gestito dalla Johns Hopkins University con sede negli Stati Uniti. Di questi, più di 67,1 milioni sono stati elencati come recuperati. Il bilancio globale delle vittime è stato di oltre 2,6 milioni.

Nel Europa, Il ministro della Salute tedesco ha affermato che il paese dovrebbe prepararsi per “diverse settimane molto impegnative” in un aumento dei casi di coronavirus. Il ministro della Sanità Jens Spahn ha detto ai giornalisti a Berlino venerdì che “la situazione rimane tesa”, poiché il centro di controllo delle malattie del paese ha segnalato 12.834 casi recentemente confermati nell’ultimo giorno e 252 nuovi decessi correlati al COVID.

Il capo dell’agenzia, Lothar Wieler, ha detto che la Germania è “all’inizio della terza ondata” di infezioni a seguito di picchi di casi la scorsa primavera e in autunno.

Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, a sinistra, parla con il dottor Andreas Carganico a Berlino giovedì, in vista del piano del paese di offrire il vaccino COVID-19 negli studi medici, a partire dal prossimo mese. (Hannibal Hanschke / The Associated Press)

Spahn ha notato che c’è stato un calo delle malattie gravi e dei decessi tra gli anziani, poiché la maggior parte delle persone con più di 80 anni in Germania ha ora ricevuto un vaccino contro il virus. Ha detto che la Germania è riuscita a somministrare più di 200.000 primi colpi al giorno questa settimana. Man mano che arriveranno più rifornimenti, i colpi verranno somministrati non solo in speciali centri di vaccinazione ma, da metà aprile, anche negli studi medici, ha detto Spahn.

Nel Africa, Il ministro della Salute sudafricano ha affermato che gli obiettivi di lancio del paese per le vaccinazioni potrebbero dover essere modificati a causa di problemi di fornitura. Il paese aveva l’obiettivo di vaccinare il 65% delle persone entro la fine dell’anno, il Segnalato da Mail & Guardian. Lo sforzo di lancio di massa è ancora impostato per iniziare ad aprile, ha detto il dottor Zweli Mkhize, anche se non ha offerto una data precisa.

Il Mozambico, nel frattempo, prevede di ricevere 1,7 milioni di dosi in più di vaccini COVID-19 entro maggio da varie fonti bilaterali.

Nel Asia-Pacifico regione, l’India ha registrato il peggior balzo in un solo giorno dei casi di coronavirus dalla fine di dicembre con 23.285. Il picco acuto è stato attribuito allo stato occidentale del Maharashtra.

L’India ha finora segnalato più di 11,3 milioni di casi, il secondo più alto al mondo dopo gli Stati Uniti. Le infezioni sono diminuite costantemente dal picco alla fine di settembre, ma gli esperti dicono che l’aumento delle riunioni pubbliche e il lassismo stanno portando all’ultima ondata.

L’aumento è stato segnalato in sei stati, incluso il Maharashtra, dove le autorità hanno annunciato una chiusura di una settimana nella densamente popolata città di Nagpur la prossima settimana. Le vaccinazioni continueranno.

L’India è nella seconda fase della sua campagna di inoculazione COVID-19 e prevede di vaccinare 300 milioni di persone entro agosto. La campagna di vaccinazione iniziata a gennaio è ancora molto al di sotto della capacità.

Più di 26 milioni di persone hanno ricevuto un’iniezione, sebbene solo 4,72 milioni siano completamente vaccinati con entrambe le dosi.

GUARDA | I casi di COVID-19 aumentano in India tra festival religiosi e esitazione sui vaccini:

Una delle più grandi feste religiose del mondo si sta svolgendo in India e i funzionari della sanità pubblica sono preoccupati. Non solo il paese è un hotspot COVID-19, ma l’esitazione sui vaccini è alta e gli esperti dicono che molte persone credono erroneamente che il paese abbia raggiunto l’immunità di gregge. 2:17

I sindaci hanno deciso di reimporre un coprifuoco notturno di sette ore nella regione della capitale filippina di oltre 12 milioni di persone in mezzo a un picco di infezioni da coronavirus, che ha costretto dozzine di villaggi a essere rimessi in blocco dalla polizia.

Le autorità imporranno il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 per due settimane a partire da lunedì a Manila metropolitana, dove questa settimana sono stati segnalati la maggior parte dei casi di una nuova ondata di infezioni, ha detto Benhur Abalos, a capo della Metropolitan Manila Development Authority.

Le Filippine hanno riportato il maggior numero di infezioni confermate con oltre 600.000 e più di 12.500 decessi tra 24 paesi colpiti da pandemia nella regione del Pacifico occidentale, ha affermato l’Organizzazione mondiale della sanità.

Il presidente Rodrigo Duterte ha detto giovedì di non sapere come potrebbe ridurre notevolmente le restrizioni di quarantena quando i casi continuano a crescere. Ha detto che potrebbe essere in grado di riaprire ulteriormente l’economia quando milioni di filippini saranno stati vaccinati. Ma la campagna di vaccinazione del governo ha dovuto affrontare problemi di approvvigionamento e riluttanza dell’opinione pubblica.

“Non possiamo essere per sempre nei protocolli rigidi perché dobbiamo aprire l’economia. Le persone hanno fame … devono lavorare, mangiare, per sopravvivere”, ha detto Duterte. “Sono, ho detto, in imbarazzo su cosa fare.”

Nel Americhe, Il presidente del Cile Sebastian Pinera ha annunciato una serie di nuove misure volte ad aiutare le famiglie della classe media a rimanere a galla in mezzo a una nuova ondata di contagi da coronavirus che ha rinchiuso in blocco parti del paese.

Un operaio guida un’auto con fiori e la bara di una persona morta a causa del COVID-19 nel cimitero di Campo da Esperanca a Brasilia, in Brasile, giovedì. (Ueslei Marcelino / Reuters)

Gli ospedali nelle principali città brasiliane stanno raggiungendo la capacità produttiva, hanno avvertito i funzionari sanitari, attivando giovedì restrizioni più severe nel suo stato più popoloso.

Nel Medio Oriente, L’Iran è rimasto il paese più colpito, con oltre 1,7 milioni di casi registrati di virus e un bilancio delle vittime di oltre 61.000.

Da The Associated Press, Reuters e CBC News, ultimo aggiornamento alle 7:30 ET



#Coronavirus #cosa #sta #succedendo #venerdì #Canada #nel #mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *