COVID-19 colpi per la scuola? Cosa deve accadere per immunizzare i bambini in Canada

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 27 Secondo

Genitori e bambini che vogliono sapere quando i vaccini COVID-19 potrebbero essere distribuiti ai più giovani del Canada, di recente hanno avuto modo di intravedere le risposte.

La dottoressa Supriya Sharma, capo consulente medico di Health Canada, ha detto che è “probabile che Pfizer, se tutti i dati vanno bene, potrebbe essere il primo” vaccino che i bambini e gli adolescenti potrebbero ricevere.

Pfizer e BioNTech hanno detto in a comunicato stampa mercoledì che il loro vaccino COVID-19, BNT162b2, è sicuro con “un’efficacia dimostrata al 100%” nella prevenzione della malattia negli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni.

I dati non sono stati esaminati o esaminati da autorità di regolamentazione come la Food and Drug Administration e Health Canada degli Stati Uniti.

Nello studio su 2.260 adolescenti, ci sono stati 18 casi di COVID-19 nel gruppo che ha ricevuto un’iniezione di placebo e nessuno tra coloro che hanno ricevuto il vaccino.

Gli effetti collaterali erano simili a quelli riportati negli studi clinici negli adulti, come dolore al sito di iniezione, mal di testa, febbre e affaticamento.

GUARDA | I primi dati di Pfizer sul vaccino per i bambini:

Pfizer-BioNTech afferma che il suo vaccino è sicuro e ha mostrato un’efficacia del 100% in uno studio clinico su bambini di età compresa tra 12 e 15 anni. I funzionari sanitari affermano che sono necessari più dati, ma i genitori sono ottimisti sui risultati. 2:03

Sharma ha detto che Health Canada esaminerà Pfizer-BioNTech COVID-19 dati sui vaccini sui giovani adolescenti “in un paio di settimane”. I dati completi, inclusi i bambini dai sei ai 12 anni, sono previsti in mesi.

Eventuali approvazioni arriveranno solo dopo che il regolatore avrà verificato i dati per sicurezza, efficacia e qualità.

Il vaccino della Pfizer è stato autorizzato per i giovani di 16 anni in Canada.

Il dottor Noni MacDonald, uno specialista in malattie infettive pediatriche presso la Dalhousie University di Halifax che ricerca la sicurezza dei vaccini, ha detto che la ricerca di Pfizer è uno “studio ponte”.

In uno studio intermedio, i ricercatori verificano se le risposte immunitarie basate sugli anticorpi e sulle cellule sono equivalenti a ciò che si osserva negli adulti. Per Pfizer, lo erano.

“I risultati sono davvero molto incoraggianti”, ha detto MacDonald.

Protezione per tutti i canadesi

Moderna sta anche conducendo una sperimentazione clinica in Canada per bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. I risultati sono attesi all’inizio del 2022. L’azienda ha anche avviato una sperimentazione su persone di età compresa tra sei mesi e meno di 12 negli Stati Uniti nel mese di marzo.

Johnson & Johnson, che ha recentemente ottenuto l’approvazione per il suo vaccino negli adulti in Canada e negli Stati Uniti, ha ampliato la sua sperimentazione di fase 2 per questi dai 12 ai 17 anni e prevede di includere bambini più piccoli.

AstraZeneca è stato lanciato in una prova simile a febbraio.

Ma è solo quando i vaccini vengono lanciati nel mondo reale per i bambini con diabete, malattie cardiache e altre condizioni di base che le risposte sull’efficacia saranno più chiare.

“Vogliamo proteggere tutti nella nostra comunità, anche quelli che non possono essere immunizzati o che non rispondono al vaccino”, ha detto MacDonald. “Per farlo, abbiamo bisogno di bambini, abbiamo bisogno di adolescenti, abbiamo bisogno di giovani adulti, abbiamo bisogno di adulti di mezza età e abbiamo bisogno di persone anziane”.

Alyson Kelvin, assistente professore alla Dalhousie che lavora sui vaccini COVID-19 presso il laboratorio VIDO di Saskatoon, ha detto di essere entusiasta di come i vaccini potrebbero aiutare i bambini a tornare a scuola e fare sport.

“I bambini possono essere infettati dal virus e trasmettere il virus”, ha detto Kelvin. “Anche se potremmo non vedere la malattia clinica nei bambini o la malattia clinica potrebbe non essere così grave come negli adulti, è davvero importante che i bambini non siano in grado di far parte della catena di trasmissione”.

MacDonald spera che i vaccini possano essere pronti per i giovani adolescenti entro settembre, in tempo per i programmi di immunizzazione di massa a scuola.

#COVID19 #colpi #scuola #Cosa #deve #accadere #immunizzare #bambini #Canada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *