CP Rail lascia il treno di montagna parcheggiato senza equipaggio o freni a mano vicino al luogo dell’incidente mortale del 2019

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 59 Secondo

ATTENZIONE: questa storia contiene un linguaggio che alcuni lettori potrebbero trovare offensivo.

La Canadian Pacific Railway è sotto il fuoco dopo aver lasciato un treno del grano lungo 2,5 chilometri parcheggiato senza freni a mano il mese scorso sulle montagne della costa orientale della Columbia Britannica, sopra il luogo di un mortale fuggiasco due anni fa che uccise tre dipendenti.

Transport Canada definisce l’ultimo caso “una minaccia immediata” che avrebbe potuto portare a un altro deragliamento mortale. Il regolatore ha ordinato CP smettere di lasciare i treni incustoditi sulla collina senza prima applicare il freno a mano ai vagoni ferroviari.

“Non hanno imparato dalla devastazione che è accaduta a tre dei loro uomini – mio figlio ucciso?” ha detto Cari Waldenberger, il cui figlio Daniel è morto nel 4 febbraio 2019, in un incidente vicino a Field, BC

Anche quello era un treno di cereali carico, parcheggiato sulla stessa montagna, in un tratto più ripido, senza freni a mano. È rotolato via, deragliando in un incidente catastrofico vicino agli storici tunnel a spirale.

Waldenberger ha detto che teme per i dipendenti di CP, incluso l’altro figlio, Jeremy, il fratello gemello di Daniel, che lavora ancora per l’azienda.

In un’intervista con CBC News, Waldenberger ha detto che CP “sta mettendo il profitto prima della sicurezza e rischiando … la vita dei dipendenti”.

GUARDA | La madre della lavoratrice CP uccisa sul lavoro descrive cosa deve cambiare:

Cari Waldenberger, il cui figlio Daniel è morto sul lavoro, afferma che CP deve rafforzare le pratiche di sicurezza prima che altri ferrovieri vengano uccisi. 1:24

Tuttavia, CP sta contestando l’ordine di Transport Canada relativo al treno 309, che è stato lasciato per più di due ore con solo il freno di emergenza del treno applicato, che si basa sulla pressione dell’aria.

In una dichiarazione a CBC News, la società afferma che “il fissaggio con freni a mano o altri mezzi non era richiesto dalle regole operative ferroviarie canadesi”.

Applicare i freni a mano, considerati la prima linea di difesa contro i fuggitivi, richiede tempo e può rallentare il traffico ferroviario poiché gli equipaggi devono passare da un’auto all’altra per azionare manualmente una ruota per impostarli.

Quest’ultimo caso arriva più di 7 anni e mezzo dopo il disastro del Lac-Mégantic, dove il mancato azionamento dei freni a mano ha permesso a un treno di petrolio greggio di Montreal, Maine e Atlantico di rotolare in discesa prima di deragliare nel cuore della piccola città del Quebec, uccidendo 47 persone.

Famiglie di ferrovieri morti, gruppi di cani da guardia e auditor general canadese affermano che questi ripetuti problemi di sicurezza rappresentano un fallimento del governo federale nel proteggere le comunità e nel controllare l’industria ferroviaria, che è stata lasciata in gran parte a regolamentarsi.

Il 6 luglio 2013, un mancato azionamento dei freni a mano ha consentito a un treno di petrolio greggio di Montreal, Maine e Atlantico di rotolare via in discesa a Lac-Mégantic, Que., Uccidendo 47 persone e distruggendo gran parte del centro della città. (Paul Chiasson / The Canadian Press)

Rischio di fuga mortale

Il caso recente si è verificato il 15 febbraio 2021, durante una sorta di ingorgo di treni merci che cercavano di attraversare il passo di montagna vicino al confine BC-Alberta.

Secondo fonti all’interno di CP, l’equipaggio del CP Train 309 è stato incaricato di parcheggiare il treno, di staccare la locomotiva e di procedere giù per la montagna per aiutare a spostare un altro treno fuori strada.

Transport Canada afferma che CP stava mettendo a rischio vite umane, ma la compagnia ferroviaria non è d’accordo.

“La posizione del treno in quel momento non era un grado di montagna e non c’era alcuna ragionevole preoccupazione per la sicurezza di movimenti involontari”, ha detto CP in una dichiarazione a CBC News.

GUARDA | Il documentario della CBC The Fifth Estate sul mortale incidente del 2019:

Attraverso interviste esclusive con un testimone oculare, un ex investigatore della polizia ferroviaria del CP e le famiglie dei membri dell’equipaggio che sono stati uccisi, The Fifth Estate ha messo insieme i momenti finali e alcune delle indagini su un treno in fuga lo scorso inverno. 22:09

Ma l’ordine di Transport Canada dice che CP ha lasciato il treno “incustodito, in caso di emergenza, in pendenza per più di due ore senza freni a mano applicati ai vagoni”.

“[The train] ci si poteva ragionevolmente aspettare che si siano mossi in modo incontrollato provocando una situazione in cui le persone potrebbero essere ferite mortalmente. “

L’equipaggio nelle vicinanze non avrebbe potuto aiutare

CP contesta anche l’affermazione di Transport Canada che il treno è stato lasciato “incustodito”.

La compagnia ha detto a CBC News che un secondo personale del treno era “sul posto nelle vicinanze, monitorando il treno in questione e in grado di agire se necessario”.

Ma un impiegato del CP, che ha chiesto di non essere identificato per paura di essere licenziato, dice che il secondo equipaggio è stato fermato dietro il treno lungo 2,5 chilometri e che c’era “dolce f-k tutto” che il secondo equipaggio avrebbe potuto fare aveva. Il treno 309 iniziò a rotolare via.

Transport Canada dice lo stesso nel suo ordine contro CP, anche se in un linguaggio molto più diplomatico.

“C’è poca o nessuna azione dell’equipaggio del treno 301-344 [the train parked behind] potrebbe aver preso per fermare il movimento. ”

Non è la prima volta che CP ha problemi con i freni a mano. Un manager di CP a Calgary era riconosciuto colpevole nel 2018 ai sensi del Railway Safety Act per istruire un equipaggio a parcheggiare illegalmente un treno che trasporta materiali esplosivi sopra Revelstoke, BC, senza freni a mano adeguati.

“Succederà di nuovo”

Helen Vassilakos di Safe Rail Communities, un gruppo di cittadini con sede a Toronto formato dopo il disastro del Lac-Megantic per preoccupazione per le spedizioni ferroviarie di petrolio greggio attraverso le comunità canadesi, definisce scioccanti i ripetuti guasti alla sicurezza.

“È orribile”, ha detto Vassilakos a CBC News dopo aver appreso dell’ultimo ordine di Transport Canada contro CP. Crede che dovrebbero esserci multe e conseguenze salate, anche per i dirigenti ferroviari, in caso di violazioni della sicurezza.

“Non capisco come possano gestire una linea ferroviaria attraverso quella montagna quando hanno dimostrato più e più volte la loro insensibilità per la sicurezza”, ha detto.

GUARDA | ‘Dobbiamo sapere che il nostro governo sta cercando la nostra sicurezza’:

Helen Vassilakos di Safe Rail Communities afferma che Transport Canada deve imporre sanzioni più rigide alle compagnie ferroviarie che non seguono le regole di sicurezza. 3:06

Dice che il governo deve fare un lavoro molto migliore nel ritenere responsabili le compagnie ferroviarie.

“Stanno armeggiando con il sistema che necessita di una revisione”, ha detto Vassilakos. “Dobbiamo sapere che il nostro governo sta cercando la nostra sicurezza … piuttosto che consentire all’industria di stabilire le proprie regole”.

Transport Canada ha rifiutato di spiegare perché non sono state formulate accuse, ma ha detto in una e-mail che continua a “esaminare” il caso e potrebbe ancora imporre sanzioni o ammende.

Vassilakos non è la sola, in particolare a suo avviso che il governo ha fatto affidamento sulle compagnie ferroviarie, anche negli anni successivi al Lac-Mégantic, per stabilire le proprie regole e stabilire i propri sistemi di gestione della sicurezza.

Il mese scorso, il revisore generale del Canada ha presentato un rapporto, Audit di follow-up sulla sicurezza ferroviaria – Transport Canada, esprimendo allarme per lo stato della regolamentazione ferroviaria.

“Sono molto preoccupato per il fatto che, sebbene Transport Canada abbia intrapreso alcune azioni per rispondere alle nostre raccomandazioni, otto anni dopo il nostro ultimo audit, c’è ancora molto da fare per migliorare la supervisione della sicurezza ferroviaria in Canada”, ha affermato il revisore generale Karen Hogan.

La commissione per i trasporti di Commons prevede di chiamare il revisore generale per testimoniare sui suoi risultati la prossima settimana.

A seguito di una serie di indagini CBC News sulla sicurezza ferroviaria, l’RCMP a dicembre ha annunciato a indagine per negligenza in CP e il mortale schianto del 2019 nelle montagne BC.

Cari Waldenberger dice che senza l’azione del governo teme che altre vite andranno perse.

“Non hanno tenuto Daniel al sicuro, e ora non gli importa”, ha detto. “A loro non importa e non mettono la sicurezza al primo posto. Sono solo sgomento.

“Succederà di nuovo.”

#Rail #lascia #treno #montagna #parcheggiato #senza #equipaggio #freni #mano #vicino #luogo #dellincidente #mortale #del

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *