Ecco cosa sappiamo dei vaccini e dei bambini COVID-19

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 15 Secondo

La maggior parte delle province, inclusa la British Columbia, ha annunciato questa settimana si aspettano ogni adulto riceverà una prima dose di vaccino COVID-19 entro giugno o luglio.

La mossa è arrivata dopo una raccomandazione dal Comitato consultivo nazionale per l’immunizzazione (NACI) per ritardare una seconda dose di quattro mesi, a seguito dell’evidenza di alti livelli di protezione da una dose.

Tutte le province hanno adottato la raccomandazione, accelerando potenzialmente di due mesi la tempistica delle vaccinazioni del Canada.

Ma dove finiscono i ragazzi?

Quasi un milione di persone nella Columbia Britannica hanno 19 anni o meno e costituiscono quasi un quinto della popolazione della provincia.

Ecco cosa devi sapere su dove rientrano nel piano di vaccinazione.

I bambini possono farsi vaccinare?

Non ancora.

Health Canada ha approvato il vaccino Pfizer-BioNTech per le persone dai 16 anni in su, mentre i vaccini Moderna, Oxford-AstraZeneca e Johnson & Johnson sono approvati per quelli dai 18 anni in su.

Il capo consulente medico di Health Canada, Supriya Sharma, ha affermato che non ci sono dati sufficienti dalle sperimentazioni cliniche iniziali per sapere come i vaccini influenzano i bambini.

Finora, il piano di immunizzazione di BC si concentra sui residenti di 18 anni e più.

Il ministero della salute di BC ha affermato che somministrerà i vaccini Pfizer agli adolescenti di età compresa tra 16 e 17 anni che sono gravemente vulnerabili dal punto di vista clinico e il cui fornitore di cure ha stabilito che la vaccinazione è la migliore linea d’azione.

I bambini devono essere immunizzati?

Il dottor Manish Sadarangani, specialista in malattie infettive pediatriche e direttore del Vaccine Evaluation Center presso il BC Children’s Hospital, ha affermato che non è ancora chiaro se tutti i bambini debbano essere vaccinati.

Attualmente sta conducendo una ricerca che sta testando i bambini in tutta la BC per gli anticorpi COVID-19 per comprendere le infezioni asintomatiche e stimare meglio il vero tasso di infezione tra i giovani.

Gli esperti avranno anche un quadro più chiaro una volta che la maggior parte degli adulti sarà vaccinata, ha detto Sadarangani.

A quel punto, i funzionari sanitari possono esaminare il numero di casi tra i bambini, se si stanno manifestando casi gravi e se i bambini sono una fonte di trasmissione comunitaria in corso.

I ricercatori stanno testando i bambini in tutta la BC per gli anticorpi COVID-19 per comprendere le infezioni asintomatiche e stimare meglio il vero tasso di infezione tra i giovani. (Ben Nelms / CBC)

Fiona Brinkman, una professoressa del dipartimento di biologia molecolare e biochimica presso la Simon Fraser University di Burnaby, ha detto che i bambini dovrebbero “assolutamente” essere vaccinati.

“Ottenere COVID è molto peggio in termini di potenziali effetti collaterali a lungo termine che ottenere il vaccino”, ha detto Brinkman, che sta anche lavorando agli sforzi di contenimento delle varianti del Canada attraverso il Canadian COVID-19 Genomics Network.

Quando i bambini riceveranno un vaccino?

Le quattro aziende farmaceutiche sono in tutte le diverse fasi del test dei vaccini sui bambini.

Non è chiaro quando esattamente quei vaccini potrebbero essere approvati per i bambini. Sharma ha detto venerdì che i dati degli adolescenti verranno per primi, seguiti dai bambini sotto i 12 anni.

“Potenzialmente, entro la fine dell’anno solare, potremmo avere alcune risposte per i bambini”.

Sono in corso studi clinici per determinare l’efficacia del vaccino sui bambini. (Evan Mitsui / CBC)

Sadarangani ha detto che i primi dati degli studi clinici sui bambini più grandi dovrebbero arrivare entro la fine di agosto.

Se la Health Canada approva i vaccini sui bambini, NACI consiglierà quindi come distribuire al meglio le dosi, ha detto.

Sadarangani ha detto che il lancio del vaccino come parte delle vaccinazioni scolastiche sarà molto più efficiente dell’immunizzazione degli adulti, notando che il sistema è “meglio impostato” per vaccinare i bambini.

È possibile ottenere l ‘”immunità di gregge” senza vaccinare i bambini?

Alcuni esperti hanno suggerito che il raggiungimento della “immunità di gregge” – il punto in cui il virus non può più diffondersi nella comunità perché un numero sufficiente di persone è stato infettato o vaccinato – potrebbe non essere fattibile senza vaccinare i bambini.

Brinkman ha detto che è una preoccupazione ragionevole, ma il grado di protezione della società dai vaccini li rende uno strumento potente, anche prima che siano disponibili per i bambini.

“Abbiamo vaccini che hanno un’efficacia incredibile. In effetti, sono sbalorditivi”, ha detto.

“Quando si hanno vaccini che funzionano così bene, in realtà non è necessario vaccinare quante più persone nella popolazione affinché sia ​​efficace”.

Un’infermiera somministra una vaccinazione Pfizer COVID-19 a Vancouver il 4 marzo. BC dice che si aspetta che ogni adulto riceva una prima dose di vaccino entro luglio. (Ben Nelms / CBC)

Anna Blakney, assistente professore presso la scuola di ingegneria biomedica dell’Università della British Columbia, ha affermato che l’immunità di gregge è spesso considerata come una percentuale di una popolazione che deve essere protetta per garantire la sicurezza per tutti.

Ma in realtà è un concetto più dinamico, ha detto, soprattutto perché non si sa quanto durerà l’immunità da COVID-19.

“Con l’immunità di gregge, non raggiungi quel livello e poi è lì per sempre”, ha detto.

“Le persone possono perdere la loro immunità nel tempo, quindi molto probabilmente ciò che accadrà è che sarà una combinazione di infezioni naturali e il vaccino che ci porterà a quel tipo di stato stabile di immunità di gregge”.

Ci sono problemi di sicurezza per i bambini?

Blakney, che gestisce anche un famoso account TikTok che educa gli spettatori su COVID-19, ha detto di aver ricevuto molte domande sulla sicurezza del vaccino nei bambini.

Ha detto che gli studi clinici sono generalmente progettati pensando alle popolazioni meno vulnerabili, quelle di età compresa tra 18 e 55 anni (poiché il COVID-19 colpisce in modo sproporzionato gli anziani, gli anziani sono stati inclusi negli studi sui vaccini). in quelle popolazioni, sono estese ai bambini e alle donne incinte.

“È routine per bambini e neonati ottenere vaccini. È allora che ottieni il maggior numero di vaccini nella tua vita. Stanno solo aspettando che la sicurezza venga dimostrata”, ha detto Blakney.

“Vogliamo prima testarlo nella popolazione meno vulnerabile nel caso ci siano effetti collaterali. Ciò non significa che ci aspettiamo che ci siano – è così che si è evoluto nel tempo”.

Sadarangani ha spiegato che la dose può essere aggiustata per garantire la migliore protezione possibile per i bambini.

“Alcuni vaccini hanno bisogno di un po ‘di più perché hanno bisogno di un po’ di più per stimolare il loro sistema immunitario rispetto agli adulti. E alcuni vaccini, hanno bisogno di un po ‘meno”, ha detto.

“Questo è uno dei motivi nel processo per passare attraverso i gruppi di età, a cominciare dai ragazzi più grandi che probabilmente saranno più simili agli adulti”.

E i genitori che sono riluttanti a vaccinare i propri figli?

In un UBC studio lo scorso autunno, circa il 43% delle 2.500 famiglie canadesi intervistate ha affermato che accetterebbe test meno rigorosi e accelererà l’approvazione di un vaccino per i propri figli.

Blakney ha detto che trova normale un certo grado di esitazione nei confronti del vaccino, soprattutto perché le persone non sono abituate alla velocità con cui il vaccino è stato sviluppato.

Una scheda di registrazione delle vaccinazioni per vaccinazione BC COVID-19. Sadarangani afferma che le vaccinazioni scolastiche saranno molto più efficienti in termini di tempo rispetto all’immunizzazione degli adulti. (Ben Nelms / CBC)

Ma ha detto che la ricerca sui vaccini ha comportato un livello di finanziamento e impegno senza precedenti da parte di scienziati, medici e governi.

“Abbiamo molti dati sulla sicurezza su questo perché non solo sono stati testati su decine di migliaia di persone, ma ora sono stati implementati per milioni di persone”, ha detto.

“Quindi abbiamo una buona idea del loro profilo di sicurezza fino ad ora, che è ciò che ci dà quella fiducia in più per entrare in altre popolazioni. Questi vaccini sono incredibilmente sicuri nei dati che abbiamo finora”.

Cosa possono fare i genitori nel frattempo?

Brinkman ha affermato che, per ora, i genitori possono garantire che le altre vaccinazioni e i richiami dei loro figli siano aggiornati, seguendo anche gli ordini di salute pubblica fino a quando le restrizioni non possono essere rimosse in sicurezza.

“Ciò li aiuterà a proteggerli e darà al loro sistema le migliori possibilità contro altre malattie”, ha detto, aggiungendo che alcune persone potrebbero essere rimaste in ritardo sulle vaccinazioni mentre il BC è stato parzialmente chiuso.

“In questa fase è molto importante mantenere il numero di casi il più basso possibile perché abbiamo davvero bisogno di ridurre la possibilità che la variante virale si diffonda”.

#Ecco #cosa #sappiamo #dei #vaccini #dei #bambini #COVID19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *