Epidemia di COVID-19 dichiarata in un’altra casa di cura BC dove i residenti sono stati vaccinati

Visualizzazioni: 35
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 52 Secondo

I funzionari sanitari della BC hanno annunciato una nuova epidemia di COVID-19 in una struttura di assistenza a lungo termine nel Surrey, dove l’88% dei residenti era stato vaccinato.

Un residente e un membro del personale sono risultati positivi al Fleetwood Place, una casa di cura a lungo termine di proprietà e gestione privata a Fraser Health. Un caso positivo è sufficiente per le autorità sanitarie per dichiarare un focolaio in contesti ad alto rischio come le case di cura.

Secondo il rapporto sull’immunizzazione del BC Center for Disease Control, l’88% dei residenti a casa era stato vaccinato al 15 febbraio.

Domenica è stata dichiarata un’epidemia presso la casa di cura a lungo termine di Cottonwoods a Kelowna, dove il BCCDC ha riferito che l’82% dei residenti era stato immunizzato.

L’ufficiale sanitario provinciale Dr. Bonnie Henry ha parlato lunedì dell’epidemia di Cottonwoods e ha detto che la trasmissione è possibile anche quando le persone sono completamente vaccinate, ma la malattia sembra essere più mite e meno contagiosa, né vi è la probabilità di “focolai esplosivi rapidi”.

In un aggiornamento scritto martedì, i funzionari sanitari della BC hanno anche segnalato 550 nuovi casi di COVID-19 e altri due decessi.

Henry e il ministro della Salute Adrian Dix hanno valutato il numero di pazienti ricoverati a 249 persone, 68 delle quali sono in terapia intensiva.

Un totale di 1.393 persone in BC hanno perso la vita a causa di COVID-19 dall’inizio della pandemia, su 85.119 casi confermati.

“La giornata di oggi segna un tragico traguardo: un anno da quando la prima persona nella Columbia Britannica è morta a causa del COVID-19”, hanno detto Henry e Dix in una dichiarazione scritta. “Oggi facciamo una pausa e ricordiamo tutti coloro che sono morti a causa di questo virus e porgiamo le nostre condoglianze a coloro che hanno perso i loro cari”.

Ci sono attualmente 4.869 casi attivi di coronavirus nella provincia e la salute pubblica sta monitorando 8.971 persone in tutto il BC che si trovano in autoisolamento a causa dell’esposizione a COVID-19. Un totale di 78.770 persone che sono risultate positive hanno recuperato.

Le autorità sanitarie hanno inoltre annunciato che sono stati identificati 182 nuovi casi come varianti preoccupanti, per un totale di 576 casi con varianti.

Finora, 343.381 dosi di un vaccino COVID-19 sono state somministrate in BC, comprese 86.938 seconde dosi.

Lunedì con i vaccini in fase di lancio, Henry ha segnalato un potenziale allentamento di alcune restrizioni, anche se la provincia ha annunciato una media di 487 nuovi casi giornalieri di COVID-19 in tre giorni.

Quasi 15.000 appuntamenti per vaccini sono stati prenotati per gli anziani in tutta la British Columbia lunedì, quando la provincia ha aperto la fase successiva del suo piano di implementazione delle vaccinazioni.

Tuttavia, solo 369 prenotazioni sono state effettuate a Vancouver Coastal e i funzionari si sono impegnati a collaborare con tale autorità sanitaria per riportare quelle prenotazioni “in carreggiata”.

CBC British Columbia ospiterà un municipio il 10 marzo per rispondere alle tue domande sul vaccino COVID-19.

Puoi trovare i dettagli su cbc.ca/ourshot, così come le opportunità di partecipare a due conversazioni comunitarie il 3 marzo, incentrate sulla sensibilizzazione alle comunità indigene e multiculturali.

Hai una domanda sul vaccino o sul piano di implementazione in BC? Mandaci una email: [email protected]

#Epidemia #COVID19 #dichiarata #unaltra #casa #cura #dove #residenti #sono #stati #vaccinati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *