Ex funzionari dell’FC Barcelona arrestati dopo un’irruzione nella squadra di calcio, secondo quanto riportato dai media spagnoli

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 6 Secondo

La polizia catalana ha arrestato diverse persone lunedì dopo aver fatto irruzione nello stadio del Barcellona in un’operazione di perquisizione e sequestro, aumentando le turbolenze del club meno di una settimana prima dell’elezione del nuovo presidente.

L’operazione era collegata al “Barcagate” dello scorso anno, in cui i dirigenti del club sono stati accusati di aver lanciato una campagna diffamatoria contro giocatori attuali ed ex che erano critici nei confronti del club e dell’allora presidente Josep Maria Bartomeu.

La polizia ha detto che le detenzioni sono state effettuate ma non ha detto chi o quante persone sono state prese in custodia. I media spagnoli hanno detto che Bartomeu e altri ex dirigenti del club erano tra i detenuti.

Le autorità hanno trascorso diverse ore presso la sede del team per cercare documenti e parlare con i dipendenti.

Il club, impantanato in un debito di oltre 1,1 miliardi di euro (1,68 miliardi di dollari Cdn), ha detto di aver offerto “piena collaborazione alle autorità legali e di polizia per contribuire a chiarire i fatti che sono oggetto di indagine”.

Ha aggiunto che il caso era relativo “al contatto dei servizi di monitoraggio sui social network”.

“Le informazioni e la documentazione richieste dalle forze di polizia giudiziaria si riferiscono strettamente ai fatti relativi a questo caso. FC Barcelona (esprime) il suo massimo rispetto per il processo giudiziario in atto e per il principio di presunta innocenza per le persone colpite nel mandato di questa indagine “, ha detto il club.

Il club non ha menzionato Bartomeu. Un messaggio di testo inviato a Bartomeu non ha ricevuto risposta immediata.

Principali ex funzionari arrestati

Uno dei tre candidati alla presidenza, Joan Laporta, ha detto a Lleida Radio che quanto accaduto lunedì “è stato una conseguenza della cattiva gestione da parte della precedente amministrazione”.

Ha detto che la notizia della detenzione di Bartomeu è stata “scioccante” e “non buona” per il club, ma ha detto che l’ex presidente meritava la “presunzione di innocenza”.

Laporta era il presidente del Barcellona una decina di anni fa e, come Bartomeu, ha anche affrontato un voto di sfiducia durante il suo tempo in carica.

Tra coloro che sarebbero stati arrestati c’erano il CEO del club Oscar Grau e il capo del dipartimento legale Roman Gomez Ponti. Anche Jaume Masferrer, l’ex capo di stato maggiore di Bartomeu, sarebbe stato arrestato.

La polizia dice che diverse persone sono state arrestate ma non ha detto chi o quante sono state prese in custodia. (AP / Joan Monfort)

Sono stati portati in una stazione di polizia per l’interrogatorio, hanno detto i media spagnoli, e anche la polizia è andata a casa di Bartomeu alla ricerca di prove.

Funzionari del tribunale hanno detto che un giudice ha ordinato l’operazione di perquisizione e sequestro, ma le detenzioni sono state effettuate a discrezione degli agenti di polizia coinvolti. Le autorità hanno detto che l’operazione era stata eseguita dal dipartimento per i crimini finanziari della polizia.

Un periodo di lotte

Il Barcellona ha negato le accuse di aver assunto – e pagato in eccesso – una società per fare commenti negativi sui propri giocatori e avversari sui social media al fine di rafforzare l’immagine degli alti dirigenti del club.

La società è stata accusata di utilizzare falsi account di social media per screditare le figure dell’opposizione quando hanno espresso opinioni contrarie al club. Alcune delle figure avrebbero incluso giocatori come Lionel Messi e Gerard Pique, così come l’ex allenatore Pep Guardiola.

Il club ha successivamente pubblicato un rapporto di revisione indipendente che mostrava che non vi era stata alcuna irregolarità.

Bartomeu e il suo consiglio di amministrazione si sono dimessi lo scorso anno a causa della controversia che circonda Messi. Il club è stato impantanato nei disordini politici e nei debiti causati dalla pandemia di coronavirus.

Il club è stato gestito da un consiglio di amministrazione da quando Bartomeu se ne è andato a ottobre mentre stava affrontando una mozione di sfiducia sostenuta da migliaia di membri del club furiosi per le scarse prestazioni della squadra e la situazione finanziaria del club.

Le difficoltà del club sono iniziate ad affiorare dopo l’imbarazzante sconfitta per 8-2 della squadra contro il Bayern Monaco nei quarti di finale di Champions League della scorsa stagione, che è stata la prima senza titolo per il club spagnolo dalla stagione 2007/08.

Bartomeu è stato criticato a gran voce da Messi, soprattutto dopo che l’ex presidente ha negato la richiesta del giocatore di lasciare il club alla fine della scorsa stagione. Il contratto di Messi termina questa stagione e il grande argentino deve ancora dire se resterà o andrà.

Il Barcellona è a cinque punti dal vantaggio del campionato spagnolo. Ha perso in casa contro il Paris Saint-Germain 4-1 nell’andata degli ottavi di Champions League ed è stato battuto dal Siviglia 2-0 nell’andata delle semifinali di Copa del Rey.

#funzionari #dellFC #Barcelona #arrestati #dopo #unirruzione #nella #squadra #calcio #secondo #quanto #riportato #dai #media #spagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *