Ex soldato si dichiara colpevole di violenza sessuale militare di alto profilo

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 17 Secondo

Un ex soldato canadese al centro di un caso di alto profilo di violenza sessuale nell’esercito si è dichiarato colpevole.

L’ex ufficiale di mandato André Gagnon è stato accusato di aver aggredito l’ex caporale Stéphanie Raymond dopo una festa nel 2011 in un’armeria vicino a Quebec City.

Sarà condannato il 14 luglio.

Gagnon è stato originariamente processato dalla corte marziale e assolto, ma il caso è stato appellato fino alla Corte Suprema del Canada.

È stato ordinato un nuovo processo. Gagnon ha segnalato all’inizio di questo mese che avrebbe cambiato la sua dichiarazione di colpevolezza per evitare più tempo in tribunale.

Raymond ha raccontato la sua storia di essere stata aggredita da Gagnon – e poi cacciata dall’esercito per averlo segnalato – alla rivista di Maclean nel 2013.

Quella storia di copertina ha contribuito a innescare un’indagine indipendente e, alla fine, l’Operazione Honor, lo sforzo ufficiale per eliminare la cattiva condotta sessuale nelle forze armate.

La dichiarazione di colpevolezza di Gagnon in un tribunale di Quebec City oggi arriva in un momento di straordinaria crisi militare.

Il capo di stato maggiore della difesa ha formalmente concluso l’operazione Honor. I critici hanno affermato che l’operazione è ora completamente screditata dopo che i due ufficiali militari più anziani del paese, l’ammiraglio Art McDonald e il generale Jonathan Vance, sono stati accusati separatamente di cattiva condotta sessuale.

Tenente Gen. Wayne Eyre ha detto che l’esercito intende imparare quello che può dalla campagna istituzionale, mantenere ciò che ha funzionato e scartare ciò che non ha funzionato.

#soldato #dichiara #colpevole #violenza #sessuale #militare #alto #profilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *