Gli appassionati di sport torneranno dopo la pandemia?

Visualizzazioni: 25
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 49 Secondo

Questo è un estratto da The Buzzer, la newsletter quotidiana di CBC Sports. Rimani aggiornato su ciò che sta accadendo nello sport iscrivendoti qui.

Nota rapida prima di iniziare: domani niente newsletter. Torna lunedì.

È passato un anno

L’11 marzo 2020, una partita NBA a Oklahoma City è stata annullata pochi istanti prima della soffiata perché il centro dello Utah Rudy Gobert era risultato positivo al COVID-19. Prima che la notte finisse, l’NBA ha annunciato che sarebbe stata chiusa a tempo indeterminato. La NHL, la Major League Baseball, il PGA Tour e praticamente qualsiasi altra grande lega sportiva a cui puoi pensare hanno seguito l’esempio il giorno successivo. Un paio di settimane dopo, le Olimpiadi di Tokyo furono rinviate.

L’11 marzo 2020 è stato anche il giorno in cui Tom Hanks ha dichiarato di essere risultato positivo al test e il giorno in cui l’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato COVID-19 una pandemia. La malattia era stata una vaga preoccupazione per i nordamericani per un po ‘(è stata menzionata per la prima volta in questa newsletter il 28 gennaio, quando diversi eventi di qualificazione olimpica sono stati spostati dalla Cina) ma l’11 marzo è stato il giorno in cui COVID-19 è diventato reale per molti di noi.

Un anno dopo, beh, ne abbiamo passate tante. 118 milioni di persone sono state infettate in tutto il mondo e più di 2,6 milioni sono morte. Il Canada ha visto quasi 900.000 casi e più di 22.000 decessi. E contando. La pandemia è ancora molto importante, e non siamo ancora fuori dai guai. Le restrizioni alla nostra vita sociale, ai viaggi, persino alle interazioni ordinarie – regole che sono diventate terribilmente normali negli ultimi 12 mesi – probabilmente rimarranno in vigore ancora per un po ‘.

Ma le cose stanno migliorando. La velocità con cui più vaccini sono stati creati, testati e consegnati a coloro che ne hanno più bisogno è quasi miracolosa. È l’uomo sulla luna del nostro tempo. Le restrizioni si stanno (lentamente) sollevando in Canada e in altre parti del mondo e gli appassionati di sport stanno persino tornando nelle arene al coperto in numero limitato in alcune aree degli Stati Uniti. Le Olimpiadi sembrano aprirsi come (ri) programmato il 23 luglio. La primavera è dietro l’angolo. Sta arrivando il bel tempo. Un’estate normale sembra sempre più probabile.

Per la prima volta da un po ‘di tempo, sembra giusto guardare al futuro. In che modo l’esperienza di vivere una pandemia globale potrebbe influire su di noi come appassionati di sport? Una cosa su cui continuo a tornare è l’idea che la pandemia non abbia creato tanti cambiamenti radicali nella società quanto ha semplicemente accelerato le tendenze preesistenti. Ad esempio, le chiamate Zoom, la spesa online e il lavoro da casa non sono stati inventati l’11 marzo 2020, ma è stato il giorno in cui hanno iniziato a diventare veramente mainstream.

La versione per appassionati di sport potrebbe non andare più ai giochi? Stava già diventando più difficile da giustificare poiché il prezzo dei biglietti e delle concessioni continuava ad aumentare e il costo dei televisori di alta qualità continuava a diminuire. Inoltre, oggigiorno abbiamo opzioni di intrattenimento domestico esponenzialmente più numerose. I servizi di streaming sono esplosi, i videogiochi continuano a migliorare … per l’amor di Dio, c’è un supercomputer in miniatura letteralmente in tasca proprio ora questo è estremamente bravo nell’aiutarti a perdere tempo. Tutte queste forze erano allineate contro gli sport in diretta prima che la pandemia colpisse. Ora sono una parte ancora più importante della nostra vita dopo un anno in cui per un po ‘non abbiamo praticato sport.

Mentre le arene e gli stadi iniziano di nuovo a riempirsi, alcune persone non vedono l’ora di vivere un’esperienza condivisa. Ma molti altri rimarranno ansiosi di essere in mezzo alla folla per il prossimo futuro. Avranno bisogno di essere ricambiati. Gli sport professionistici non possono più dare per scontato il pubblico che compra i biglietti. Forse sarà una buona cosa per tutti i fan a lungo termine.

Per ulteriori informazioni su come la pandemia ha messo in ginocchio il mondo dello sport, guarda questo video drammatico di Steve Tzemis di CBC Sports che mostra come tutto si è sviluppato fino a quel giorno spaventoso un anno fa:

In un batter d’occhio, tutto nel mondo dello sport è cambiato, culminando nel caos che è seguito l’11 marzo 2020. 5:14

Velocemente…

Kevin Koe ha compagnia in cima al Brier. Ieri sera, la squadra del quattro volte campione ha subito la sua prima sconfitta nel torneo, contro la pista dell’Ontario di John Epping. Oggi, la wild card team saltata da Wayne Middaugh (sostituendo l’infortunato Glenn Howard) ha eguagliato Koe’s per il miglior record complessivo per 6-1 battendo il Northern Ontario. Con una partita rimasta nella fase di apertura del girone all’italiana, la squadra di Middaugh è in testa al girone A e Koe al girone B. Entrambi avanzeranno al girone del campionato, che inizia domani. Leggi i risultati di Brier di oggi Qui e guarda Quello spettacolo di curling con Devin Heroux e Colleen Jones in diretta alle 19:30 ET Youtube o le pagine Twitter e Facebook delle Olimpiadi CBC. Gli ospiti di stasera sono Koe e il suo super secondo, John Morris.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha concluso un accordo sui vaccini con la Cina. Nell’ambito della partnership tra il CIO e il Comitato olimpico cinese, i vaccini saranno forniti alle persone che parteciperanno ai prossimi Giochi estivi a Tokyo e ai Giochi invernali del prossimo anno a Pechino. La mossa è vista come un rafforzamento della reputazione per la Cina dopo che alcuni hanno chiesto che Pechino venga privata delle Olimpiadi del 2022 a causa delle presunte violazioni dei diritti umani del paese. Maggiori informazioni sull’accordo qui.

Duke salterà March Madness per la prima volta dal 1995. Con un record di 11-11 insolitamente mediocre in vista del torneo della conferenza, le possibilità dei Blue Devils di entrare nel girone maschile della NCAA non sembravano grandi. Probabilmente hanno dovuto snocciolare cinque vittorie consecutive e prendere il titolo ACC per farcela. Ma dopo aver vinto le sue prime due partite, Duke ha annunciato oggi che stava staccando la spina dalla sua stagione a seguito di un test positivo sul coronavirus all’interno del programma. L’ultima volta che Duke non è riuscito a qualificarsi è stato l’anno in cui l’iconico allenatore Mike Krzyzewski ha lasciato la squadra dopo 12 partite a causa di un mal di schiena.

Cose da tenere d’occhio su CBC Sports

Ero in rete per … la chiamata persa di Kerry Fraser e il vincitore OT di Wayne Gretzky: L’ultimo episodio dell’eccellente serie di video di Rob Pizzo sui famosi momenti di hockey dal punto di vista del netminder riguarda una delle non-call più controverse nella storia della NHL. Dopo che Fraser ha mancato (o lasciato andare?) Il bastone alto di Gretzky contro la stella di Toronto Doug Gilmour durante gli straordinari della sesta gara della finale della Western Conference di LA del 1993, il Grande ha messo in buca il vincitore OT per forzare la partita 7. Gretzky ha poi restituito una tripletta a Toronto per negare ai Leafs la loro prima trasferta alla finale della Stanley Cup dal 1967. Il portiere di Toronto quell’anno era Felix Potvin, che condivide i suoi ricordi di quello che è riuscito a scappare. Guarda il video qui.

Sport olimpici: Il menu in live streaming per venerdì e il fine settimana include il torneo di qualificazione olimpica di pallamano maschile, i campionati mondiali di snowboard e sci freestyle e un evento di pallavolo Athletes Unlimited. Guarda il programma completo qui.

Verso i Giochi Olimpici: Lo spettacolo di sabato prevede la competizione dei campionati mondiali di snowboard e sci freestyle. Guardalo da mezzogiorno alle 18:00 ET sulla rete TV CBC, CBCSports.ca e l’app CBC Sports. Lo spettacolo di domenica prevede eventi di Coppa del Mondo di sci freestyle. Guardalo da mezzogiorno alle 15:00 ET online o controlla gli elenchi locali per gli orari della TV.

Sei al passo. Ottieni The Buzzer nella tua casella di posta ogni giorno della settimana iscrivendoti di seguito.

#Gli #appassionati #sport #torneranno #dopo #pandemia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *