Gli avvocati di Johnny Depp cercano di appellarsi alla sentenza del “picchiatore della moglie”

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 5 Secondo

Gli avvocati di Johnny Depp hanno dichiarato giovedì alla Corte d’appello britannica che l’ex moglie dell’attore, Amber Heard, non ha donato tutti i suoi 7 milioni di dollari di risarcimento per il divorzio negli Stati Uniti in beneficenza come ha affermato, parte degli argomenti che cercano di ribaltare una sentenza secondo cui l’attore ha aggredito Heard durante il matrimonio della coppia.

La star di Hollywood sta chiedendo il permesso di presentare ricorso contro una sentenza dell’Alta Corte a novembre, quando in un articolo ha perso la causa per diffamazione contro il quotidiano Sun per averlo etichettato come un “bastonatore di moglie”. Depp ha perso la causa – considerato uno dei più grandi processi inglesi per diffamazione nella storia recente – a seguito di un processo di tre settimane a luglio.

Il giudice dell’Alta Corte Andrew Nicol ha stabilito che gli avvocati della casa editrice Sun News Group Newspapers hanno dimostrato durante il processo che le accuse contro Depp, formulate in un articolo dell’aprile 2018, erano “sostanzialmente vere”.

Il giudice ha stabilito che Depp, 57 anni, ha aggredito Heard, 34 anni, in una dozzina di occasioni e l’ha messa in paura per la sua vita tre volte.

Giovedì, i sostenitori di Johnny Depp tengono uno striscione fuori dall’Alta Corte, dove gli avvocati dell’attore hanno cercato di ribaltare una sentenza schiacciante secondo cui aveva aggredito la sua ex moglie Amber Heard e l’aveva messa in paura per la sua vita. (Kirsty Wigglesworth / The Associated Press)

Giovedì, gli avvocati di Depp hanno sostenuto un appello, dicendo che Depp non ha ricevuto un processo equo. Né Depp né Heard erano presenti all’udienza.

L’avvocato Andrew Caldecott ha dichiarato in osservazioni scritte che le affermazioni di Heard di aver donato l’intero importo del suo risarcimento per il divorzio di 7 milioni di dollari a due enti di beneficenza erano una “bugia calcolata e manipolatrice”. Le affermazioni hanno dato a Heard un “notevole impulso alla sua credibilità come persona” e “hanno ribaltato la bilancia contro il signor Depp sin dall’inizio”, ha sostenuto Caldecott.

La coppia ha divorziato nel 2016. Caldecott ha affermato che quello dei presunti beneficiari di beneficenza di Heard, il Children’s Hospital di Los Angeles, ha scritto al consulente aziendale di Depp nel 2019 per dire che Heard non aveva effettuato alcun pagamento.

GUARDA | Johnny Depp perde la causa per diffamazione nel Regno Unito:

Johnny Depp ha perso la sua causa in tribunale contro un tabloid britannico che ha etichettato l’attore come un “battitore della moglie”. Il giudice ha affermato di ritenere che le affermazioni fossero “sostanzialmente vere”. 1:52

“È un falso vantaggio per lei e un falso svantaggio per lui”, ha detto giovedì.

Caldecott ha anche sostenuto che Nicol, il giudice dell’Alta Corte, ha respinto ingiustamente prove sfavorevoli a Heard durante il processo dello scorso anno. Ha detto che il giudice avrebbe dovuto dare più importanza alle registrazioni in cui Heard sembrava ammettere di aver aggredito Depp quando è stata sentita dire “Non posso promettere che non tornerò fisicamente”.

La sua “promessa sulla condotta futura suggerisce che questa non è necessariamente una tantum”, ha detto l’avvocato.

Gli avvocati dell’editore del Sun hanno respinto le argomentazioni, dicendo che Heard non ha mentito sulle donazioni perché si era impegnata a pagare le somme nel tempo. Aveva già effettuato “una serie di pagamenti in virtù di questi impegni”, ha detto Adam Wolanski, in rappresentanza dei giornali di News Group.

Wolanski ha aggiunto che “anche se il giudice avesse avuto nuove prove e avesse deciso di dimostrare che la signora Heard era una cercatrice d’oro”, ciò non significava che non fosse stata aggredita.

Schizzo dell’artista di corte di Elizabeth Cook, che mostra Lord Justice Dingemans, a sinistra, e Lord Justice Underhill alla Royal Courts of Justice di Londra, 18 marzo 2021. (Elizabeth Cook / The Associated Press)

Due giudici della Corte d’appello hanno detto che giovedì non prenderanno una decisione sull’appello, ma che presto emetteranno una sentenza.

Durante il processo dello scorso anno, il giudice – e il pubblico – hanno ascoltato racconti orribili di Depp e Heard in cui ciascuno accusava l’altro di abusi.

Nicol ha accettato l’affermazione di Heard secondo cui temeva per la sua vita in diverse occasioni, anche durante quella che Heard ha descritto come una “situazione di ostaggi di tre giorni” in Australia nel marzo 2015 mentre Depp stava filmando un pirati dei Caraibi film.

Il giudice ha rilevato che si erano verificati 12 dei 14 casi di violenza domestica citati e ha affermato che era sufficiente per pronunciarsi contro Depp nella sua causa per diffamazione contro il giornale.

Depp ha riconosciuto problemi di droga ad ampio raggio, ma ha accusato Heard di inventare accuse di abuso e ha insistito sul fatto che “non era una persona violenta, soprattutto con le donne”.

I suoi avvocati hanno sostenuto che le accuse hanno causato “grave danno” alla reputazione dell’attore e “notevole angoscia e imbarazzo”.

#Gli #avvocati #Johnny #Depp #cercano #appellarsi #alla #sentenza #del #picchiatore #della #moglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *