Gli stati guidati dal Texas e dal Montana fanno causa a Biden nel tentativo di rilanciare l’oleodotto Keystone XL

Visualizzazioni: 20
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 29 Secondo

I procuratori generali di 21 stati mercoledì hanno citato in giudizio l’amministrazione del presidente Joe Biden per la sua decisione di revocare un permesso chiave per il controverso oleodotto Keystone XL dal Canada.

La causa afferma che Biden non ha l’autorità unilaterale per cambiare la politica energetica che il Congresso degli Stati Uniti ha stabilito, ha detto mercoledì in una dichiarazione in ritardo il procuratore generale del Texas Ken Paxton.

Biden ha revocato un permesso per il gasdotto che trasporterebbe 830.000 barili al giorno di greggio pesante ad alta intensità di carbonio dall’Alberta canadese al Nebraska. Faceva parte di una raffica di ordini esecutivi volti a frenare il cambiamento climatico.

Il capo della commissione per l’energia del Senato degli Stati Uniti, Joe Manchin, ha esortato Biden il mese scorso a invertire la sua opposizione all’oleodotto Keystone XL, dicendo che il progetto fornisce posti di lavoro sindacali ed è più sicuro che trasportare il petrolio tramite camion e treni.

La canadese TC Energy Corp è proprietaria del progetto dell’oleodotto.

“Decisione unilaterale”

La denuncia di mercoledì è stata presentata da Paxton e dal procuratore generale del Montana Austin Knudsen presso il tribunale distrettuale federale del Texas.

Alla causa si uniscono gli avvocati generali di Alabama, Arkansas, Georgia, Indiana, Kentucky, Louisiana, Mississippi, Missouri, Nebraska, North Dakota, Ohio, Oklahoma, South Carolina, South Dakota, Utah e Wyoming.

Mercoledì, la Casa Bianca non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

“La decisione unilaterale dell’Esecutivo di revocare il permesso di Keystone XL è contraria alla struttura costituzionale concordata dagli stati al momento della ratifica”, hanno affermato gli stati nella causa.

“La decisione dell’esecutivo invade anche le capacità degli stati di amministrare e controllare le terre all’interno dei loro confini”.

#Gli #stati #guidati #dal #Texas #dal #Montana #fanno #causa #Biden #nel #tentativo #rilanciare #loleodotto #Keystone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *