Goggia, Feuz vincono i titoli di Coppa del Mondo di discesa libera dopo le gare annullate

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 34 Secondo

Mercoledì Sofia Goggia e Beat Feuz sono diventati campioni della Coppa del Mondo di discesa libera senza la necessità di indossare gli sci dopo che le ultime gare della stagione sono state annullate a causa della forte nevicata.

È stato il secondo titolo nella disciplina più veloce per Goggia, che non corre da quando si è rotta un osso al ginocchio destro sette settimane fa, e il quarto per Feuz.

Le gare femminili e maschili nella classifica generale della Coppa del Mondo si sono allontanate dalle sfidanti svizzere quando gli organizzatori hanno annullato il programma della giornata. La federazione svizzera di sci ha citato “le continue nevicate e l’attuale situazione meteorologica”.

Petra Vlhova e Alexis Pinturault detengono ciascuno un piccolo vantaggio nella classifica generale e le loro sfidanti più vicine – le compagne di squadra della Svizzera Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt – sono più forti in discesa.

Gli organizzatori avevano mirato a un programma ambizioso mercoledì con allenamenti separati per uomini e donne al mattino e gare che iniziassero dopo mezzogiorno.

Le prove libere obbligatorie previste dalle norme di sicurezza della Coppa del Mondo non erano state possibili martedì a causa della neve e del forte vento sulla pista Silvano Beltrametti.

Spero di poter correre il giovedì

Il direttore di gara maschile Markus Waldner ha detto che il programma era “fattibile solo con tempo davvero bello. Lo sapevamo ieri ma comunque ci abbiamo provato”.

La settimana delle finali non ha giorni di riserva e le regole della Federazione Internazionale di Sci non consentono la riprogrammazione delle gare. Le gare inizieranno giovedì con il superG maschile e femminile.

Waldner ha detto di essere fiducioso per le gare di giovedì, anche se liberare la superficie della gara dalla neve fresca è stato “un sacco di lavoro in pista”.

Dopo le cancellazioni, la Federazione Internazionale di Sci ha dichiarato che l’assistente di Waldner, Emmanuel Couder, è risultato positivo al COVID-19 e che il personale di gara a Lenzerheide sarà sottoposto a test giornalieri. Nessun biglietto è stato venduto ai fan per la settimana delle finali per rispettare le regole svizzere in mezzo alla pandemia.

Goggia è stata risparmiata dal dover correre per la prima volta dall’infortunio del 31 gennaio per proteggere il suo vantaggio in classifica in discesa. Era stata in testa alla campionessa in carica Corinne Suter di 70 punti. Il vincitore di ogni gara riceve 100 punti.

Il campione olimpico italiano 2018 ha vinto quattro discese consecutive – un’impresa di Coppa del Mondo eguagliata solo dal grande americano Lindsey Vonn negli ultimi 25 anni – poi è caduto sciando nella valle dopo che una gara è stata annullata a Garmisch-Partenkirchen, in Germania.

Goggia ha vinto anche il globo di cristallo in discesa libera nel 2018.

Feuz ha ora quattro titoli consecutivi in ​​discesa per eguagliare Didier Cuche, la precedente stella svizzera nella discesa libera maschile. Cuche ha vinto quattro globi in cinque stagioni tra il 2007 e il 2011.

L’austriaco Franz Klammer ha superato la classifica di discesa un record cinque volte: quattro di fila a metà degli anni ’70 e un quinto nel 1983.

Feux ha vinto 2 discese sul percorso di Kitzbuhel

Feuz ha vinto due discese in questa stagione, entrambe sul percorso più duro a Kitzbuhel, in Austria, a gennaio.

Il 23enne Odermatt segue Pinturault di 31 punti in classifica generale ed è stato favorito per colmare il divario mercoledì. Pinturault doveva iniziare la sua prima discesa in discesa della stagione.

Entrambe sono minacce in superG con Odermatt ancora in lizza per il titolo disciplinare. Il campione del mondo Vincent Kriechmayr dell’Austria guida Odermatt di 83 punti e ha bisogno solo di un 14 ° posto per assicurarsi il trofeo di cristallo.

Pinturault ha vinto la gara di superG maschile quando Lenzerheide aveva precedentemente ospitato la settimana delle finali di Coppa del Mondo nel 2014.

Il francese, che sabato compirà 30 anni, è alla ricerca del primo titolo assoluto dopo essere arrivato secondo in ciascuna delle ultime due stagioni. È anche arrivato terzo tre volte.

Vlhova sarebbe anche un campione per la prima volta. Lo specialista slovacco di slalom ha un vantaggio di 96 punti su Gut-Behrami, il campione assoluto 2016 che si è già assicurato il titolo stagionale del superG.

#Goggia #Feuz #vincono #titoli #Coppa #del #Mondo #discesa #libera #dopo #gare #annullate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *