Health Canada afferma che AstraZeneca shot è sicuro poiché gli Stati Uniti mettono in discussione i dati degli studi clinici del vaccino

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 18 Secondo

Health Canada ha affermato oggi che i canadesi non dovrebbero essere preoccupati per la sicurezza del vaccino AstraZeneca, anche se un ente di regolamentazione statunitense solleva preoccupazioni sui risultati degli studi clinici dell’azienda.

Marc Berthiaume, direttore del Bureau of Medical Science presso Health Canada, ha detto i problemi segnalati lunedì da un’agenzia sanitaria federale degli Stati Uniti si riferiscono al tasso di efficacia pubblicato del prodotto, non al fatto che sia sicuro da usare.

Berthiaume ha affermato che la decisione di Health Canada di autorizzare il prodotto non si è basata su nessuna delle informazioni sugli studi clinici che le autorità statunitensi stanno ora esaminando. Ha detto che il Canada ha basato la sua approvazione in gran parte sui dati emersi dagli studi AstraZeneca nel Regno Unito e in Brasile, e su studi pubblicati nei paesi in cui il colpo è stato utilizzato per un po ‘di tempo.

“Penso che sarebbe allarmista suggerire che i risultati di ulteriori test clinici potrebbero portare a un cambiamento nello stato di approvazione di AstraZeneca qui in Canada”, ha detto Berthiaume.

“Le informazioni aggiuntive che sono state raccolte negli Stati Uniti saranno inviate a Health Canada nelle prossime settimane. Se è necessario riadattare, lo faremo con i canadesi in seguito”.

Health Canada “preoccupato” per l’esitazione del vaccino

La dottoressa Supriya Sharma, capo consulente medico di Health Canada, ha detto che le domande degli Stati Uniti sul tasso di efficacia non cambiano nulla per i canadesi a questo punto. Ha ammesso che la raffica di titoli sui colpi di AstraZeneca è “qualcosa di preoccupante per noi” perché potrebbero rendere alcuni canadesi riluttanti a prendere i vaccini.

“La stampa e le preoccupazioni sul vaccino AstraZeneca non aiutano”, ha detto.

GUARDA: Health Canada afferma che le raccomandazioni federali sul vaccino AstraZeneca non stanno cambiando

La dottoressa Supriya Sharma, capo consulente medico di Health Canada, afferma che le raccomandazioni federali sull’uso del vaccino COVID-19 di AstraZeneca non stanno cambiando in questo momento. 1:40

In una dichiarazione rilasciata ieri sera, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases negli Stati Uniti ha affermato che il Data and Safety Monitoring Board (DSMB), che tiene d’occhio gli studi clinici, ha scoperto che “informazioni obsolete” potrebbero essere state segnalate dalla società quando ieri ha rilasciato alcune informazioni.

L’agenzia ha detto che il gigante farmaceutico britannico-svedese potrebbe aver rilasciato informazioni che forniscono una “visione incompleta dei dati di efficacia”.

“Esortiamo l’azienda a collaborare con il DSMB per rivedere i dati sull’efficacia e garantire che i dati sull’efficacia più accurati e aggiornati siano resi pubblici il più rapidamente possibile”, ha affermato l’agenzia, senza specificare che tipo di dati potrebbero essere stati incluso in modo improprio.

La dichiarazione è arrivata solo poche ore dopo che AstraZeneca ha pubblicato i risultati dei suoi studi clinici di fase tre con sede negli Stati Uniti, iniziati lo scorso agosto e terminati all’inizio di questo mese. La fase tre è il punto in un percorso clinico in cui un produttore di vaccini raccoglie maggiori informazioni sulla sicurezza e l’efficacia e studia l’effetto di dosi diverse su vari gruppi.

La società ha affermato che il suo vaccino COVID-19 ha un tasso di efficacia del 79% per prevenire il COVID-19 sintomatico ed è efficace al 100% nell’arresto di malattie gravi e ospedalizzazione. Gli investigatori hanno affermato che il vaccino è efficace per gli adulti di tutte le età, comprese le persone anziane, cosa che studi precedenti in altri paesi non erano riusciti a stabilire.

Il prodotto non è stato ancora autorizzato per l’uso negli Stati Uniti

Questo è solo l’ultimo problema di comunicazione pubblica che l’azienda ha dovuto affrontare negli ultimi tre mesi.

All’inizio di quest’anno, un certo numero di paesi europei ha interrotto le vaccinazioni in risposta a domande sull’efficacia del prodotto nelle persone di età superiore ai 65 anni, solo per riprenderle dopo che sono emerse nuove prove.

Dopo che Health Canada ha approvato l’iniezione per tutti gli adulti, il National Advisory Committee on Immunization (NACI) ha raccomandato l’uso del prodotto solo su persone di età inferiore ai 65 anni, citando una carenza di dati di studi clinici sull’efficacia del vaccino nelle persone anziane.

La NACI ha cambiato rotta la scorsa settimana dopo aver esaminato tre “studi del mondo reale”, dicendo che il vaccino vettore virale a due dosi può e deve essere usato sugli anziani.

L’Agenzia europea per i medicinali ha inoltre dovuto assicurare ai paesi membri dell’Unione europea che il prodotto è sicuro da usare dopo le segnalazioni di coaguli di sangue post-vaccino in un numero molto limitato di pazienti.

L’agenzia ha concluso che i vantaggi della protezione contro COVID-19, che a sua volta si traduce in problemi di coagulazione, superano i rischi.

La Public Health Agency del Canada ha affermato che è “possibile” che il vaccino possa essere associato a “casi molto rari ma gravi di coaguli di sangue associati a trombocitopenia” – una condizione associata a livelli molto bassi di piastrine nel sangue. Health Canada ha affermato che i benefici del vaccino AstraZeneca COVID-19 continuano a superare i rischi.

#Health #Canada #afferma #che #AstraZeneca #shot #sicuro #poiché #gli #Stati #Uniti #mettono #discussione #dati #degli #studi #clinici #del #vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *