I canadesi fanno passi da gigante nelle classifiche mondiali del golf maschile e femminile

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 7 Secondo

Un canadese si è spostato di quasi 200 posizioni nella classifica mondiale del golf, mentre una donna canadese ha fatto un passo avanti per guadagnare una carta LPGA Tour in un grande fine settimana per lo sport nel paese.

Adam Svensson del Surrey, BC, è salito al 282esimo in classifica dopo aver iniziato la scorsa settimana al numero 474. Svensson ha vinto il campionato di auto club del Korn Ferry Tour al Landings Club di Savannah, in Georgia, domenica.

Nel frattempo, Maude-Aimee Leblanc di Sherbrooke, Que., È ora quinta nella classifica della stagione del Symetra Tour dopo essere arrivata seconda al campionato IOA a Beaumont, in California, domenica. I primi 10 alla fine della stagione guadagnano le carte LPGA Tour.

Leblanc è ora 422 ° nella classifica femminile mondiale, con un aumento di 121 posizioni rispetto alla scorsa settimana.

Svensson e Leblanc non sono stati gli unici canadesi a fare grandi guadagni.

Altri canadesi che hanno fatto grandi salti

Michael Gligic di Burlington, Ontario, è ora 393esimo nella classifica mondiale (su 125 posizioni) dopo aver pubblicato un miglior pareggio in carriera per il quarto posto al Corales Puntacana Resort & Club Championship del PGA Tour domenica nella Repubblica Dominicana.

Anche Drew Nesbitt di Oro-Medonte, Ontario, è salito a 673 ° da 1.018 ° dopo un secondo posto al Mexico Open del PGA Tour Latinoamerica.

E il Canada ora ha due giocatori nella top 50 della classifica maschile dopo che Mackenzie Hughes di Dundas, Ontario, è balzato al 50 ° dal 53 ° dopo la sua corsa agli ottavi del Dell Technologies Match Play ad Austin, in Texas. Corey Conners di Listowel, Ontario, è in testa al 41 ° posto.

Brooke Henderson di Smiths Falls, Ontario, è settima nella classifica femminile dopo essersi classificata al 10 ° posto al Kia Classic di Carlsbad, in California, domenica.

La vittoria di Svensson lo mette in una posizione privilegiata per riconquistare una carta PGA Tour persa dopo la stagione 2019. È 12 ° nella classifica Korn Ferry con i primi 25 al termine della stagione regolare che si sono spostati fino al tour più alto.

“Direi che è la mia più grande vittoria in un torneo di sempre”, ha detto Svensson dopo la sua seconda vittoria in carriera al Korn Ferry. “Ho lavorato così tanto in bassa stagione. Non sono mai stato così duro come lavoratore. Ho costruito una squadra in bassa stagione e ho lavorato al mio [butt] spento. La cosa più difficile che abbia mai lavorato in vita mia. È solo molto appagante quando lavori così duramente e ne vale la pena. “

Svensson ha conquistato il titolo con un uccellino nella seconda buca dei playoff per battere l’americano Max McGreevy.

“Ho quasi pianto un po ‘solo per tutto quello che ho fatto”, ha detto. “È un sacco di emozione. Il tuo cuore batte. Vuoi solo che sia fatto. Vuoi solo vincere e farlo finire. È stato come un sollievo che sia finita.”

Punto di svolta

Svensson ha detto che la svolta è arrivata prima di questa stagione.

“Ho preso un impegno con me stesso circa cinque mesi fa. Ho costruito una squadra. Ho una squadra seria con me”, ha detto. “Lavoro giorno dopo giorno. Ho detto: ‘O vado a questo 100% o me ne vado.’ Ero stanco di giocare bene, non giocare bene, ho perso la mia carta PGA Tour ed è perché non sto lavorando abbastanza duramente. Ora sono completamente impegnato e vedremo dove mi porterà “.

Svensson torna in azione all’Emerald Coast Classic a Sandestin a partire da giovedì a Destin, in Florida.

Anche il primo major della stagione LPGA inizia giovedì con l’ANA Inspiration a Rancho Mirage, in California. Henderson e Alena Sharp di Hamilton sono in campo.

#canadesi #fanno #passi #gigante #nelle #classifiche #mondiali #del #golf #maschile #femminile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *