I canadesi non dovrebbero cercare vaccini con tassi di efficacia più elevati, dicono gli esperti

Visualizzazioni: 19
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 41 Secondo

L’approvazione di un quarto vaccino in Canada non dovrebbe dare ai canadesi il via libera per trattenere l’inoculazione per guardarsi intorno o aspettare altre dosi con tassi di efficacia più elevati, dicono gli esperti medici.

Questo atteggiamento finirà per allungare il tempo necessario per tenere sotto controllo la pandemia, ha affermato il dottor Peter Liu, direttore scientifico del COVID-19 Science Advisory Table dell’Ontario.

“Questo è assolutamente un no”, ha detto. “Se le persone iniziano a farlo, in realtà impediscono ai canadesi di tornare lentamente alla normalità”.

Venerdì, Health Canada ha approvato l’uso del vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson. Questo è il quarto vaccino approvato insieme a colpi di Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca-Oxford.

Diversi tassi di efficacia

Ogni vaccino ha un tasso di efficacia diverso. L’efficacia del vaccino si riferisce alla riduzione percentuale della malattia in un gruppo di persone vaccinate rispetto a un gruppo non vaccinato, in condizioni ideali.

Sia Pfizer-BioNtech che Moderna sono stati determinati da Health Canada per avere tassi di efficacia di circa il 95%. AstraZeneca-Oxford ha un tasso di efficacia del 62% mentre Johnson & Johnson ha un tasso di efficacia del 66,9%.

Nonostante la diversa efficacia, gli studi hanno dimostrato che coloro che sono stati infettati dopo essere stati vaccinati hanno sperimentato solo malattie lievi, ha detto il dottor Sumon Chakrabarti, uno specialista in malattie infettive a Mississauga, Ontario.

Delle migliaia di partecipanti alle prove per i vaccini, nessuna persona che ha ricevuto un colpo è morta o è stata ricoverata in ospedale per COVID-19, ha detto a The Canadian Press.

GUARDA | CBC’s The National. Perché gli esperti dicono di prendere il vaccino che ti viene offerto:

Man mano che diventano disponibili più vaccini COVID-19, sta emergendo un nuovo problema: le persone che dicono che aspetteranno fino a quando l’iniezione che preferiscono sarà disponibile per farsi vaccinare. Gli esperti dicono che i canadesi dovrebbero prendere qualsiasi vaccino disponibile per evitare di prolungare la pandemia. 2:26

Il dottor Zain Chagla, medico specializzato in malattie infettive presso il St. Joseph’s Healthcare Hamilton, ha affermato che i dibattiti sull’efficacia faranno parte della sfida di far vaccinare le persone.

“Penso che ci sia ovviamente qualcosa che dobbiamo affrontare qui”, ha detto.

Alcuni di questi potrebbero essere stati provocati dalla confusione sul messaggio del vaccino AstraZeneca-Oxford. Il Comitato consultivo nazionale canadese per l’immunizzazione (NACI) ha raccomandato di non utilizzare quel vaccino in persone di età pari o superiore a 65 anni “a causa delle informazioni limitate” sulla sua efficacia in quella fascia di età.

In Europa, i funzionari francesi e tedeschi stanno invertendo la loro iniziale esitazione su AstraZeneca e ora stanno esortando le persone a prendere il vaccino. Ci sono rapporti secondo cui molti in Germania hanno rifiutato il tiro di AstraZeneca per il timore che potrebbe non funzionare come altri.

Detroit ha rifiutato Johnson & Johnson

A Detroit, il sindaco Mike Duggan la scorsa settimana ha rifiutato 6.200 dosi del vaccino Johnson & Johnson, dicendo che per ora preferiva i colpi di Pfizer e Moderna.

GUARDA | Il dottor Sharma affronta l’esitazione del vaccino:

Il dottor Supriya Sharma, consigliere medico capo di Health Canada, afferma che il processo per l’approvazione dei vaccini in Canada “è basato esclusivamente sulla scienza e sulle prove e fondato su normative”. 1:50

Liu ha detto che le case di cura a lungo termine sono le uniche strutture in cui ha senso utilizzare i vaccini con la massima efficacia, poiché i residenti sono a rischio estremo.

Per la maggior parte delle persone, “non esiste un cattivo vaccino”, ha detto.

Liu ha confrontato le differenze di efficacia con il gas ad alto numero di ottano rispetto al gas a basso numero di ottano. La maggior parte dei motori, ha detto, ha solo bisogno di benzina.

“Ma ovviamente nella situazione in cui ci troviamo adesso, se davvero stai per finire la benzina, prendi quello che sta arrivando e che funziona davvero.”

Aspettare un vaccino preferito è troppo rischioso, ha detto Chagla. “Non vuoi essere quella persona con una protezione dello zero per cento che entra in COVID-19 quando potresti essere qualcuno con almeno il 60-70% di protezione, se non superiore.”

‘Prendilo e basta’

“Preferiresti avviare l’orologio con una certa protezione piuttosto che nessuna protezione”, ha detto Chagla.

Data l’opportunità di farsi vaccinare, ha offerto un consiglio schietto: “Prendilo e basta”.

GUARDA | Il vaccino J&J va bene per le comunità meno accessibili ed emarginate, dice il medico:

Come vaccino COVID-19 a dose singola, il prodotto Johnson & Johnson sarà particolarmente utile per le persone che a volte hanno difficoltà ad accedere all’assistenza sanitaria, afferma la dott.ssa Lisa Bryski, un medico di pronto soccorso in pensione a Winnipeg. 1:23

La dott.ssa Susy Hota, direttrice medica per la prevenzione e il controllo delle infezioni presso l’University Health Network di Toronto, ha detto che per coloro che sono preoccupati per i diversi tassi di efficacia, è importante sapere che non è proprio un confronto tra mele e mele perché sono state effettuate le sperimentazioni cliniche dei vaccini. diversamente.

Chakrabarti ha detto che la tempistica delle prove potrebbe aver influito sull’efficacia. Pfizer e Moderna hanno testato i loro prodotti quando il carico di COVID era relativamente inferiore in alcune parti del mondo. Johnson & Johnson e AstraZeneca, nel frattempo, hanno svolto le loro prove più tardi, quando più varianti di coronavirus trasmissibili si stavano diffondendo a un ritmo rapido.

Ciò che non dovrebbe essere perso, ha detto Hota, è l’obiettivo generale di farsi vaccinare, che è quello di proteggere i più vulnerabili dall’ottenere COVID-19 e di tirarci fuori da questa pandemia.

“Non giustificabile”

Ciò significa che, dato che il lancio del vaccino è un’impresa così massiccia che include: disponibilità di vaccini, schemi di prioritizzazione dei vaccini e registri dei vaccini, la preferenza del vaccino non dovrebbe essere presa in considerazione.

“[If] hai a che fare con persone che vogliono prendere decisioni basate sulle preferenze. È solo, prima di tutto, non giustificabile … ma davvero non fattibile “, ha detto Hota.

Ha detto che le persone colpite con vaccini di maggiore efficacia hanno meno probabilità di soffrire di sintomi lievi se dovessero essere infettate, e a livello individuale, se non vuoi ammalarti affatto, “questa potrebbe essere una decisione migliore per te . “

“A livello di popolazione a livello di salute pubblica, sarei molto deluso se le persone sentissero che andava bene e non avrebbe causato alcun danno perché dobbiamo arrivare a un punto in cui immunizzare quante più persone il più rapidamente possibile per fare guadagni nella gestione della pandemia stessa “.

La dottoressa Supriya Sharma, capo consulente medico di Health Canada, afferma che i canadesi dovrebbero assumere qualsiasi vaccino venga loro offerto. (Sean Kilpatrick / Canadian Press)

La dottoressa Supriya Sharma, capo consulente medico di Health Canada, ha dichiarato venerdì che la vaccinazione con un vaccino con un’efficacia del 66% non significa che una persona avrà una probabilità del 34% di contrarre COVID-19.

“Sebbene ciascuno dei vaccini che Health Canada ha autorizzato abbia numeri di efficacia diversi, la realtà è che avrai una possibilità notevolmente ridotta di ottenere COVID-19 con uno qualsiasi dei … vaccini che sono stati autorizzati”, ha detto Sharma.

È tornata a casa a quel punto all’inizio di questa settimana, dicendo a CBC La nazionale che il suo messaggio ai canadesi è che quando è il loro turno, “rimboccati la manica” e “prendi il vaccino che ti viene offerto.

“E questo aiuterà tutti noi a ridurre i numeri del COVID-19 in tutto il Canada, che è la cosa più importante che stiamo cercando di fare”.

Unisciti a noi come esperti rispondono ad alcune delle tue domande sui vaccini su uno speciale CBC News National Il municipio martedì 9 marzo. Discuteremo le differenze tra i vaccini, come funzionano i passaporti dei vaccini e dove potresti essere in coda. Lo speciale inizia alle 8 pm ET CBC Gem e CBC News Network, e alle 22:00 ora locale (22:30 NST) su CBC Television.

#canadesi #dovrebbero #cercare #vaccini #con #tassi #efficacia #più #elevati #dicono #gli #esperti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *