I combattenti canadesi dell’UFC Cirkunov e Tucker sopportano notti brevi e dolorose in ottagono

Visualizzazioni: 33
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 8 Secondo

Gli artisti marziali misti canadesi Misha Cirkunov e Gavin (Guv’Nor) Tucker hanno trascorso serate brevi e dolorose sabato.

Ryan (Superman) Spann ha eliminato Cirkunov per 71 secondi nell’evento principale dell’UFC Fight Night tra i contendenti dei pesi massimi leggeri. Cirkunov (15-6-0) è classificato 11 ° mentre Spann (19-6-0) è n ° 13.

Tucker è durato solo 22 secondi contro Dan (50K) Ige, al nono posto tra i contendenti piuma. È stato il sesto KO più veloce nella storia dei pesi piuma UFC.

Il canadese del peso piuma Charles (Air) Jourdain ha vinto, segnando un TKO nel terzo round contro l’argentino Marcelo (Pitbull) Rojo sulla undercard.

L’evento principale presso l’impianto di produzione Apex dell’UFC è stato interrotto 18 secondi nel secondo round quando il tredicesimo posto dei pesi welter Belal (Remember The Name) Muhammad non ha potuto continuare dopo un secondo colpo accidentale all’occhio da parte del numero 3 Leon (Rocky) Edwards dell’Inghilterra. È stato dichiarato un no-contest.

L’arbitro Herb Dean aveva avvertito Edwards di colpi d’occhio al primo turno. Muhammad era in lacrime quando è stato chiamato il combattimento, il suo occhio destro rosso e quasi chiuso mentre usciva dalla gabbia.

“Non volevo farlo”, ha detto Edwards, che in seguito ha chiesto scusa a Muhammad.

Edwards, che ha combattuto l’ultima volta nel luglio 2019, aveva vinto i suoi otto incontri precedenti. Il suo avversario originale, Khamzat Chimaev, è stato costretto a ritirarsi a causa degli effetti persistenti di COVID-19.

In precedenza, lo Spann alto sei piedi e cinque è stato preso da un calcio all’inguine all’inizio del primo round, ma si è ripreso rapidamente. Cirkunov si è collegato con un pugno ma ha assorbito un diritto alla testa nello scambio e si è schiantato sulla tela.

Spann si collegò con alcuni altri colpi prima di lasciare che Cirkunov si rialzasse. Il canadese era chiaramente ancora sfocato e scese di nuovo dopo aver lasciato il tempio. Questa volta non si è rialzato con la lotta chiamata dopo 71 secondi.

Il Cirkunov di Las Vegas, originario di Toronto in Lettonia, non combatteva da 18 mesi con un paio di infortuni e la pandemia ne ha ritardato il ritorno.

Aveva bisogno di un intervento chirurgico dopo un infortunio in allenamento nel gennaio 2020. Il combattimento Spann era originariamente fissato per il 19 dicembre, ma è stato respinto quando Cirkunov è stato ferito di nuovo in allenamento.

Jourdain travolge Rojo

Sul undercard, Jourdain è uscito oscillante nel terzo round e ha sopraffatto Rojo.

La lotta è stata interrotta con 29 secondi rimanenti dopo che il 25enne di Beloeil, Que., Ha abbattuto un Rojo malconcio per la seconda volta nel round, abbattendo l’argentino con un brutto pugno al corpo.

“Rojo è stato anche un grande finisher, un avversario molto pericoloso e ce l’ho fatta”, ha detto Jourdain, che non ha ancora vinto.

Tutti e tre i giudici hanno dato il primo turno a Rojo (16-7-0) e il secondo a Jourdain (11-3-1). Rojo continuava a farsi avanti, tirando pugni, mentre Jourdain usava calci per respingerlo.

Il terzo round è stato tutto Jourdain mentre sciamava Rojo. Un semifinalista in “The Ultimate Fighter: Latin America 3”, Rojo stava facendo il suo debutto in UFC come sostituto dell’infortunato Steve Garcia.

Ige (pronunciato E-gay) stava uscendo da una sconfitta contro Calvin (The Boston Finisher) Kattar che ha ottenuto una serie di vittorie di sei incontri nell’UFC. E l’hawaiano ha perso poco tempo a tornare nella colonna delle vittorie.

Ige (14-3-0), che aveva un vantaggio di portata di cinque pollici, ha concluso la lotta con un pugno, un diritto in faccia.

Tucker, un 34enne di Ship Cove, NL, che combatte contro Halifax, aveva vinto quattro dei suoi cinque precedenti incontri UFC, inclusi gli ultimi tre.

Sabato ha segnato il decimo incontro di Cirkunov nell’UFC.

Ha vinto i suoi primi quattro periodi, poi ha perso tre dei suoi successivi quattro, anche se contro l’opposizione d’élite a Volkan (No Time) Oezdemir, Glover Teixeira e Johnny Walker.

Cirkunov è tornato indietro l’ultima volta per presentare l’imbattuto Jimmy (The Brute) Crute – tramite lo strozzatore Peruvian Necktie raramente usato – in tre frenetici minuti e 38 secondi su una carta Fight Night nel settembre 2019 a Vancouver.

Spann ha combattuto due volte nel 2020, sconfiggendo (Smile’n) Sam Alvey con decisione divisa all’UFC 249 per estendere la sua serie di vittorie a otto prima di subire una sconfitta per eliminazione diretta al primo turno per mano di Walker lo scorso settembre.



#combattenti #canadesi #dellUFC #Cirkunov #Tucker #sopportano #notti #brevi #dolorose #ottagono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *