I lavoratori essenziali dovrebbero avere la priorità per il vaccino AstraZeneca, suggeriscono gli esperti

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 33 Secondo

I lavoratori essenziali che hanno maggiori probabilità di contrarre e trasmettere COVID-19 dovrebbero avere la priorità per l’immunizzazione con il vaccino Oxford-AstraZeneca ora che un comitato nazionale non lo consiglia agli anziani, dicono due esperti.

Caroline Colijn, modellatrice COVID-19 e matematica presso la Simon Fraser University, e Horatio Bach, professore a contratto nella divisione malattie infettive presso l’Università della British Columbia, dicono anche che il vaccino Oxford-AstraZeneca potrebbe essere promosso meglio dai funzionari sanitari provinciali come un forte contendente ai vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna.

Il National Advisory Committee on Immunization ha raccomandato che l’Oxford-AstraZeneca non venga utilizzato per le persone di età pari o superiore a 65 anni a causa della preoccupazione per i dati limitati su come funzionerà nelle popolazioni più anziane, anche dopo che Health Canada ne ha autorizzato l’uso la scorsa settimana per tutti gli adulti.

Oxford-AstraZeneca ha riportato un’efficacia di circa il 62% nel prevenire COVID-19, mentre Pifzer-BioNTech e Moderna hanno affermato che l’efficacia dei loro vaccini è di circa il 95%.

Colijn e Bach affermano che non ci sono stati ricoveri per malattie gravi e nessun decesso tra coloro che usano Oxford-AstraZeneca deve essere sottolineato perché le persone in attesa di immunizzazione sembrano essere fissate sui dati di maggiore efficacia per i primi due vaccini approvati in Canada.

L’ufficiale sanitario provinciale della Columbia Britannica, la dottoressa Bonnie Henry, ha affermato che ai lavoratori essenziali, inclusi i primi soccorritori, gli insegnanti e coloro che lavorano nelle fabbriche di pollame in cui si sono verificate epidemie, potrebbe essere offerto il vaccino Oxford-AstraZeneca prima, a seconda della disponibilità. (Evan Mitsui / CBC)

“Se il vaccino AstraZeneca ti impedirà di ammalarti davvero, è comunque una vittoria per te”, ha detto Colijn.

Gli esperti consigliano di prendere il primo vaccino offerto

Il comitato nazionale ha formulato la sua raccomandazione contro la vaccinazione degli anziani con Oxford-AstraZeneca dopo che lunedì diverse province hanno annunciato i loro piani per intensificare i programmi di vaccinazione.

Tuttavia, il principale consulente medico di Health Canada, il dottor Supriya Sharma, ha detto che dopo l’approvazione del vaccino venerdì scorso sono in arrivo ulteriori informazioni che dimostrano che l’efficacia potrebbe essere maggiore per Oxford-AstraZeneca.

Il Canada ha ordinato 24 milioni di dosi del vaccino, la maggior parte delle quali dovrebbe arrivare dagli Stati Uniti tra aprile e settembre. L’ufficiale sanitario provinciale della Columbia Britannica, la dottoressa Bonnie Henry, ha affermato che ai lavoratori essenziali, inclusi i primi soccorritori, gli insegnanti e coloro che lavorano nelle fabbriche di pollame in cui si sono verificate epidemie, potrebbe essere offerto il vaccino Oxford-AstraZeneca prima, a seconda della disponibilità.

Ha detto che mentre le persone avranno una scelta limitata sull’opportunità di aspettare gli altri due vaccini, dovrebbero prendere il primo vaccino che viene offerto.

GUARDA | Il comitato consultivo sui vaccini contraddice Health Canada sul vaccino AstraZeneca:

Pochi giorni dopo che Health Canada ha approvato il vaccino Oxford-AstraZeneca COVID-19 per tutti gli adulti di età superiore ai 18 anni, un comitato che consiglia il governo federale sull’immunizzazione afferma che non dovrebbe essere somministrato a persone di età superiore ai 65 anni. 3:30

Colijn ha affermato che è ancora più importante se l’attesa per i vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna è di diverse settimane o addirittura mesi, il che significa che meno persone sarebbero protette dal virus. Ha suggerito che dare alle persone una scelta non è la strada da percorrere quando si tratta di distribuire la preziosa risorsa dei vaccini.

“Forse è politico, ma dal punto di vista della salute pubblica sembra che la vaccinazione sia un enorme vantaggio collettivo”, ha detto.

“Più vaccini possiamo rilasciare, più saremo robusti, più riapriremo avremo, più attività sociale ed economica godremo e meno pandemia andremo avere.”

Tuttavia, Bach ha affermato che non sarebbe etico non offrire alle persone una scelta di vaccini nello stesso modo in cui possono prendere le proprie decisioni su altri aspetti della propria assistenza sanitaria, sebbene tutti dovrebbero prendere il primo vaccino che possono ottenere.

“Penso che il modo in cui possiamo attirare più persone è dire loro che è la realtà. E ripeti, ripeti, ripeti che molto probabilmente non sarai ricoverato in ospedale per malattia”.

#lavoratori #essenziali #dovrebbero #avere #priorità #vaccino #AstraZeneca #suggeriscono #gli #esperti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *