I leader della NWT Métis chiedono l’inclusione nel beneficio dell’assistenza sanitaria federale

Visualizzazioni: 29
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 12 Secondo

I leader della NWT stanno sostenendo l’inclusione di Métis in un programma nazionale di assicurazione sanitaria per le First Nations e gli Inuit.

Il programma Non-Insured Health Benefits (NIHB) per First Nations e Inuit copre alcuni costi di assistenza sanitaria – come dentisti, vista e viaggi medici fuori territorio – per coloro che possono dimostrare il loro status e che non ricevono già assistenza sanitaria copertura attraverso il luogo di lavoro. Attualmente, Métis non è idoneo a ricevere questi vantaggi.

Garry Bailey, presidente della NWT Métis Nation, ha detto che deve cambiare.

“Non chiediamo più delle Prime Nazioni”, ha detto a CBC. “Un trattamento equo è tutto ciò che chiedo [for]. ”

Il programma assicurativo è stato sollevato nella legislatura NWT la scorsa settimana, mentre i membri riesaminano riga per riga il bilancio proposto quest’anno. Nel 2019, più di 27.000 persone nella NWT erano idoneo per il programma NIHB – quasi il 60% della popolazione del territorio.

Métis sotto la giurisdizione federale: Corte suprema

Nel 2016, la Corte Suprema del Canada ha stabilito in un caso noto come la decisione Daniels che il governo federale ha l’obbligo costituzionale di fornire parità di accesso all’assistenza sanitaria, all’istruzione e ai diritti di caccia a Métis e agli “indiani senza status”.

“Ciò significa logicamente che … il governo del Canada fornirebbe gli stessi programmi e servizi, comprese le prestazioni sanitarie non assicurate, a tutti gli aborigeni di sangue misto, ma non è stato così”, Bill Enge, presidente del North Slave Métis Alliance, ha detto a CBC.

Bill Enge, presidente della North Slave Métis Alliance, afferma che il programma di prestazioni sanitarie non assicurate dovrebbe essere offerto alle persone Métis in base alla recente decisione della Corte Suprema, ma che non è ancora successo. (CBC)

Invece, Enge ha detto che il governo Trudeau trasferisce la maggior parte dei suoi fondi sanitari per Métis attraverso il Consiglio nazionale di Métis, a cui né il gruppo Métis nel NWT appartiene. Di conseguenza, ha detto Enge, è difficile ottenere assistenza federale.

CBC ha contattato Indigenous Services Canada, che supervisiona il programma NIHB, con una serie di domande per questa storia, ma non ha ricevuto risposte entro la scadenza.

Alla fine della giornata in Canada, non dovrebbero esserci più scuse.– David Chartrand, presidente del Consiglio nazionale di Métis

David Chartrand, presidente del Consiglio nazionale di Métis, ha affermato che parte dell’esitazione del governo federale ad attuare la decisione di Daniels potrebbe essere dovuta al fatto che significherebbe decidere chi è e chi non è Métis: una questione con cui il Consiglio e altri gruppi sono alle prese. mentre sempre più persone si fanno avanti rivendicando la discendenza

“Chi sono i Métis?” Ha detto Chartrand. “Stiamo proteggendo vigorosamente [our identity] … perché ci sono decine di migliaia là fuori che affermano di essere persone Métis.

“Ma alla fine della giornata, Canada, non dovrebbero esserci più scuse”.

Nel 2017, il governo Trudeau firmato un accordo Canada-Métis che ha accettato di lavorare insieme sui loro bisogni sanitari specifici durante la creazione delle politiche. Né i gruppi NWT Métis sono firmatari di tale accordo.

Il programma territoriale Métis esistente è di difficile accesso

La NWT ha una prestazione sanitaria specifica per Métis, che ha molte delle stesse aliquote di copertura di quella federale, ma è pagata in dollari di tasse territoriali.

Il programma esistente viene fornito con la sua giusta quota di sfide, secondo Bailey. Alcuni dei suoi membri che sono Métis ma non vogliono rivendicare lo status di indiano non si qualificano per l’indennità sanitaria, quindi non ricevono alcuna copertura medica.

La nostra gente ha il diritto di identificarsi come Métis. Non dovrebbero essere costretti a diventare un indiano del trattato.– Garry Bailey, presidente della NWT Métis Nation

“Il nostro popolo ha il diritto di identificarsi come popolo Métis, non dovrebbe essere costretto a diventare un indiano del trattato”, ha detto Bailey.

CBC ha contattato il governo della NWT per un commento, ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Nella legislatura della scorsa settimana, il ministro della Salute della NWT Julie Green ha riconosciuto che il miglioramento del Métis Health Benefit era un punto dell’ordine del giorno in una riunione di gennaio con la NWT Métis Nation.

Tuttavia, ha detto che sarebbe “sorpresa” se il territorio si spostasse per includere Métis non status nel loro programma a causa dei già alti costi sanitari.

Yellowknife North MLA Rylund Johnson afferma che il territorio sarebbe in grado di risparmiare circa 3 milioni di dollari all’anno se il governo federale si assumesse la copertura sanitaria per Métis. Quei soldi potrebbero andare a fornire una copertura sanitaria a circa 2.200 residenti che non ne hanno né al lavoro né tramite il NIHB.

È necessaria una discussione più ampia sui benefici dell’assistenza sanitaria nella NWT

Secondo Johnson, l’inclusione di Métis dovrebbe far parte di una revisione più ampia del programma NIHB.

Johnson ha detto che alcuni dei suoi elettori sono eleggibili sia per i benefici del governo NWT che per il programma NIHB. Quando ciò accade, ha detto che non è chiaro chi dovrebbe rimborsare le spese mediche.

Rylund Johnson, MLA di Yellowknife North, afferma che è necessaria una revisione più ampia del programma di benefici non assicurati del governo federale che includa l’estensione dei benefici a Métis. (Mario De Ciccio/Radio-Canada)

“Avevamo due assicuratori che sostenevano di essere un pagatore di ultima istanza”, ha detto Johnson. “È una burocrazia ridicola ottenere i tuoi benefici.”

Anche se questo è un programma federale, lo amministriamo e ha una lunga storia di cattivo servizio.– Rylund Johnson, Yellowknife North MLA

La copertura per alcuni servizi medici, come le cure odontoiatriche, è “limitata” secondo il piano federale, ha continuato Johnson, portando a un trattamento sanitario peggiore in generale rispetto a coloro che sono coperti dai piani governativi della NWT.

Crede che sia tempo che il governo della NWT guidi l’accusa chiedendo una revisione al governo federale.

“Anche se questo è un programma federale, lo amministriamo – e ha avuto una lunga storia di cattivo servizio”, ha detto Johnson.

La scorsa settimana Green, il ministro della salute del territorio, ha dichiarato all’Assemblea legislativa di non essere a conoscenza di alcun negoziato attualmente in corso con il governo federale sulle modifiche al programma NIHB.

#leader #della #NWT #Métis #chiedono #linclusione #nel #beneficio #dellassistenza #sanitaria #federale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *