I Raptors riprendono la squadra al completo dopo la sesta sconfitta consecutiva

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 14 Secondo

I Toronto Raptors sembrano essersi lasciati alle spalle i loro problemi di salute – finalmente.

L’allenatore dei Raptors Nick Nurse ha avuto il suo roster completo in allenamento giovedì per la prima volta in due settimane, una buona notizia per una squadra che ha perso sei volte consecutive ed è precipitata all’11 ° posto nella Eastern Conference.

“È bello poter gestire più gruppi di qualunque cosa stiamo facendo. Abbiamo anche gestito alcune stazioni oggi, che ci crediate o no, avevamo abbastanza persone [for] tre stazioni “, ha detto l’infermiera dopo l’allenamento.

“Stavamo solo cercando di riportare tutti indietro e sembra quasi che stiamo tornando a provare a costruire le parti fondamentali delle cose. È bello avere tutti là fuori”.

Venerdì i Raptors (17-23) ospitano gli Utah Jazz. Stanno venendo fuori da una sconfitta per 116-112 a Detroit mercoledì che ha rovinato una partita da 43 punti di Norman Powell.

GUARDA | I rapaci cadono nei dolorosi pistoni:

Norm Powell ha perso 43 punti in carriera nella sconfitta 116-112 di Toronto contro i Pistons. 0:57

I principianti Fred VanVleet e Pascal Siakam stavano giocando la loro prima partita dopo essere stati messi da parte due settimane per i protocolli di salute e sicurezza COVID-19. VanVleet ha confermato di aver avuto il virus e ha detto che era “piuttosto difficile”.

“Entrambi si sono allenati bene ed erano energici e hanno mostrato una certa determinazione là fuori oggi, ho pensato che stessero bene”, ha detto l’infermiera dei due.

L’OG Anunoby, l’ultimo giocatore ancora messo da parte, è stato finalmente autorizzato a giocare giovedì. L’infermiera ha detto che Anunoby, che non gioca dal 26 febbraio, ha fatto degli esercizi tre contro tre durante gli allenamenti.

“C’era un po ‘di ritmo per alcune cose”, ha detto l’infermiera. “Ha un bell’aspetto, ha un bell’aspetto. Sembra che sia condizionato bene durante il tempo libero”.

I Raptors erano riusciti a schivare la pandemia globale fino a febbraio e sono stati una delle ultime squadre NBA a essere colpite dai casi. La loro capacità di evitarlo per così tanto tempo è arrivata nonostante le partite casalinghe a Tampa, in Florida, in questa stagione a causa delle restrizioni al confine canadese e dei protocolli COVID-19 in Ontario. La Florida è stata un focolaio per il virus.

I Raptors affrontano una dura prova contro i Jazz, che guidano la Western Conference sul 29-10.

TRIBUNALI DEL NORD | Abbattere i canadesi nel torneo NCAA:

È tempo di March Madness e con un numero record di canadesi nella NCAA, dedichiamo questo episodio alle stelle del nord del confine e Jevohn raggiunge Andrew Nembhard, il sesto uomo dell’anno di Gonzaga. 17:17

#Raptors #riprendono #squadra #completo #dopo #sesta #sconfitta #consecutiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *