Il bilancio federale dovrebbe scommettere sulla cura dei bambini, l’economia verde per guidare la ripresa

Visualizzazioni: 3
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 44 Secondo

La posta in gioco è alle stelle per il bilancio del 19 aprile del governo Trudeau, il primo in due anni. Ampie porzioni del paese stanno subendo una terza ondata mortale di COVID-19, che si traduce in nuovi blocchi, ordini di soggiorno e ulteriori danni all’economia.

Fonti governative di alto livello dicono a CBC News che il budget includerà voci che bilanciano le misure pandemiche con gli sforzi per preparare il terreno per la ripresa economica post-pandemia – e gli indizi sui contenuti del budget possono essere trovati nel discorso dal trono dello scorso autunno e nel Fall Economic Statement (FES).

“Non siamo mai stati così trasparenti sulle nostre priorità di spesa e sul nostro percorso fiscale”, ha detto un alto funzionario del governo che ha familiarità con il processo di bilancio di quest’anno. “È tutto lì nel discorso del trono e nel FES”.

Fonti affermano che il budget presenterà una contabilità completa della spesa del programma pandemico fino ad oggi, compreso il costo delle proroghe promesse di diversi benefici: il sussidio salariale, il sussidio degli affitti e le prestazioni di recupero, malattia e assistenza. Alcuni gruppi aziendali hanno sollecitato ulteriori estensioni e cercheranno di vedere se le loro richieste vengono soddisfatte.

Ma molte di queste misure per combattere la pandemia sono già in atto. Gran parte della “tabella di marcia” del discorso del trono riguarda ciò che verrà dopo. La FES ha impegnato da $ 70 a $ 100 miliardi in tre anni per stimoli economici.

Assistenza all’infanzia e ‘cessione’

Fonti dicono che un’ipotesi sicura sul bilancio di quest’anno è che includerà denaro per creare un sistema nazionale di apprendimento precoce e di assistenza all’infanzia – perché il governo lo ha promesso nel discorso del trono e perché crede che ci sia un forte argomento economico per giustificare la spesa.

Più spazi di assistenza all’infanzia di qualità significa che più genitori, in particolare donne, che in genere si assumono la maggior parte delle responsabilità di assistenza all’infanzia, possono entrare o rientrare nel mondo del lavoro. Fonti affermano che il governo lo vede come una misura che alla fine si ripagherà attraverso una maggiore produttività derivante dall’avere più donne nella forza lavoro.

I bambini sono ritratti con i loro assistenti domestici al Bee Haven Childcare Center a North Vancouver, British Columbia, venerdì 9 ottobre 2020. (Ben Nelms / CBC)

“Questo è il primo bilancio della prima donna ministro delle finanze canadese nel primo governo femminista autoproclamato nel mezzo della prima cessione globale. C’è un’opportunità qui per definire una nuova narrativa e un nuovo modo di fare le cose. da definire “, ha detto l’economista Armine Yalnizyan, che siede nella task force del governo sulle donne nell’economia.

L’assistenza all’infanzia è una responsabilità provinciale, il che significa che c’è il rischio che qualsiasi nuova iniziativa federale possa rimanere bloccata a litigare tra Ottawa e le province. Un alto funzionario del governo ha detto che dipende da chi ha i soldi.

“I federali hanno il potere di spesa. Se stabiliamo i termini e il denaro, le province che vogliono essere i primi a fare questo saliranno a bordo. Quelle che non lo faranno dovranno fare i conti con il loro elettorato”.

Affrontare la disuguaglianza

La pandemia ha esposto e aggravato punti di disuguaglianza nella società e nell’economia canadesi. Il budget dovrebbe offrire nuovi fondi per la formazione professionale di giovani, indigeni, donne e canadesi di razza.

È probabile che il budget stanzi anche fondi per il settore dell’assistenza a lungo termine afflitto da pandemia oltre il miliardo di dollari nella FES, per un maggiore accesso ai supporti per la salute mentale e per ulteriori investimenti in alloggi a prezzi accessibili.

Il governo federale ha fatto una serie di annunci di finanziamento già nell’ambito della sua strategia abitativa nazionale, ma con la scarsità di alloggi a prezzi accessibili e molti affittuari sull’orlo dello sfratto dalla pandemia, il budget potrebbe mettere di più sul tavolo.

E con le bolle immobiliari che si gonfiano rapidamente in alcune città, il bilancio offre anche l’opportunità a Ottawa di applicare la tassa sugli acquirenti di case straniere menzionata nella FES.

Il governo ha riconosciuto che il sistema di assicurazione del lavoro deve essere modernizzato per includere i lavoratori autonomi e coloro che lavorano nella gig economy. Alcuni osservatori dicono che sperano che questo significhi che è in arrivo una revisione.

“Sappiamo che il programma EI … è semplicemente troppo debole”, ha detto l’ex responsabile del bilancio parlamentare Kevin Page, ora presidente e CEO dell’Istituto di studi fiscali e democrazia presso l’Università di Ottawa. “Mi aspetto che ci saranno almeno opzioni sul tavolo per il Parlamento di discutere sull’ampliamento del programma”.

Le piccole imprese colpite duramente da chiusure seriali dovrebbero vedere un piano nel budget per la loro sopravvivenza post-pandemia. Fonti suggeriscono anche che il budget potrebbe offrire aiuto alle industrie sofferenti delle arti, dell’intrattenimento e del turismo.

Le piccole imprese potrebbero vedere un piano nel budget per aiutarle a sopravvivere alla pandemia. (Adrian Wyld / The Canadian Press)

Per le grandi industrie che hanno subito perdite profonde e hanno chiesto aiuto a Ottawa – come il settore delle compagnie aeree – il budget potrebbe almeno accantonare una cifra in contanti, anche se un accordo non è stato ancora annunciato.

Alcune parti interessate sostengono che il governo debba indirizzare la spesa verso misure per guidare la crescita a lungo termine, per garantire che il rimbalzo non dipenda esclusivamente dalla spesa per consumi, soprattutto data la domanda dei consumatori repressa che scoppierà una volta che la pandemia sarà finita.

“Questa è la sfida per il Canada, che per molto tempo non siamo stati in grado di sostenere una crescita superiore al due per cento”, ha affermato Robert Asselin, vicepresidente senior del Business Council of Canada e direttore del bilancio sotto l’ex ministro delle finanze Bill Morneau .

“Sono solo preoccupato … se ci concentriamo troppo sul breve termine e sulla spesa sociale, avremo solo un deficit maggiore e l’economia non sarà posizionata come potrebbe essere per il futuro”.

Asselin ha detto che il Canada deve seguire l’esempio di altri paesi sviluppati, come gli Stati Uniti e alcune nazioni europee, investendo miliardi di dollari in scienza, ricerca e sviluppo e infrastrutture a banda larga.

Una stazione di ricarica per veicoli a Montreal. (Ivanoh Demers / Radio-Canada)

Fonti affermano che quando il primo ministro Justin Trudeau, il ministro delle finanze Chrystia Freeland e altri al governo parlano di “ricostruire meglio”, intendono che il denaro degli stimoli sarà mirato a costruire un’economia più verde e più sostenibile. Quindi cerca investimenti nella costruzione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici, nell’adeguamento di edifici commerciali e case di vecchia costruzione e nell’aiutare le industrie delle risorse naturali a passare all’energia più pulita.

Attraverso investimenti per rendere più ecologici le case e gli edifici, il governo spera di creare un’industria di retrofit nazionale e una catena di approvvigionamento per prodotti come porte e finestre efficienti dal punto di vista energetico.

Cosa potrebbe essere tralasciato

Nel discorso al trono, i liberali hanno affermato di essere rimasti fedeli a un sistema di farmacare nazionale e universale. Non è chiaro che impegno significhi denaro nel budget per portare avanti il ​​progetto.

La farmacoterapia nazionale è una richiesta chiave dell’NDP, ma alcuni osservatori del budget ritengono che la pandemia potrebbe ritardare ulteriormente l’iniziativa perché richiederebbe spese strutturali a lungo termine e negoziati con le province, alcune delle quali sono contrarie all’idea stessa di un programma di farmacoterapia nazionale.

Ciò su cui le province concordano è la loro richiesta di un aumento ampio, continuo e prevedibile del Canada Health Transfer. Le fonti dicono che probabilmente rimarranno deluse. Trudeau ha detto che mentre crede che il governo federale dovrebbe pagare una quota maggiore dei costi sanitari, è una discussione da tenere dopo che la pandemia è finita.

“Sono decisamente preoccupato per il fatto che utilizzino la pandemia come scusa per non affrontare la carenza del Canada Health Transfer”, ha detto il ministro delle finanze del Saskatchewan, Donna Harpauer. “Ma onestamente, sarò sorpreso se rientra nel budget”.

Alcuni leader provinciali affermano di temere di essere ostacolati dai finanziamenti per l’assistenza sanitaria mentre sono gravati da priorità politiche federali che non condividono o da soldi per cose di cui non pensano di aver bisogno.

Il premier del New Brunswick Blaine Higgs: “Non voglio costruire un sacco di altre case di cura”. (Presentato dal governo del New Brunswick)

“Penso che dobbiamo innalzare gli standard dell’assistenza a lungo termine in tutto il paese, ma non voglio costruire un intero gruppo di case di cura in più”, ha detto il premier del New Brunswick Blaine Higgs. “Il nostro obiettivo è mantenere gli anziani nella loro casa il più a lungo possibile e fornire un’assistenza migliore alle persone quando e dove ne hanno bisogno”.

È probabile che anche i critici che vogliono un piano per tornare a un budget in pareggio rimarranno delusi. Il budget dovrebbe proiettare una traiettoria discendente per il deficit – che a novembre scorso era sulla buona strada per superare i 381 miliardi di dollari – ma non si prevede di proporre una tempistica per l’eliminazione del deficit.

Freeland ha promesso di utilizzare “guardrail”, come i numeri della forza lavoro, per aiutare il governo a decidere quando disattivare i rubinetti di stimolo, ma non ha detto dove sarebbe il punto limite.

#bilancio #federale #dovrebbe #scommettere #sulla #cura #dei #bambini #leconomia #verde #guidare #ripresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *