Il campione in carica Gushue è in prima linea in campo a 18 squadre mentre il gioco della bolla riprende con Brier

Visualizzazioni: 29
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 1 Secondo

Brad Gushue ha vinto il suo primo campionato di curling maschile canadese in un luogo della città natale tutto esaurito che è esploso di gioia dopo il suo tiro vincente.

Il tre volte campione proverà a vincere un altro titolo di Tim Hortons Brier in un’arena che sarà l’esatto contrario.

Il gioco inizia venerdì sera in un Markin MacPhail Center senza spettatori, mentre il curling domestico maschile d’élite torna dopo una lunga assenza a causa della pandemia.

Lo Scotties Tournament of Hearts ha dato il via con successo a una serie di sei bonspiel di fila al Canada Olympic Park. Ora il Brier è al centro della scena mentre 18 squadre – molte delle quali gareggiano per la prima volta da mesi – si affrontano per il diritto di issare il Tankard.

“Sarà interessante e davvero non ho idea di cosa aspettarmi”, ha detto Gushue. “Penso che una volta superato il primo fine settimana, probabilmente ti sistemerai e saprai il livello (tutti) e poi lo accetti e combatti”.

Il turno preliminare continuerà fino all’11 marzo. Le prime otto squadre si qualificheranno per il round di campionato di due giorni.

Le prime tre squadre avanzeranno ai playoff il 14 marzo. Le squadre al secondo e terzo posto si incontreranno in una semifinale pomeridiana con il vincitore per affrontare la squadra al primo posto nella finale serale.

Sono passati quattro anni da quando Gushue ha vinto il suo primo Brier di fronte a una folla euforica a St. John’s, NL Ha battuto Brendan Bottcher di Alberta l’anno scorso a Kingston, Ont.

“Tutti faranno degli errori”

Il Canada skip è elencato come uno dei primi 2.35 a 1 preferito da ripetere dal libro di sport online Coolbet Canada, appena davanti a Brad Jacobs del Nord Ontario, jolly Kevin Koe e Bottcher.

“Penso che il fatto che ci siano state così poche partite e che il tempo di allenamento non sia stato lì per molte squadre, è un po ‘un crapshoot ad essere onesti”, ha detto Gushue. “Penso che questo potrebbe andare in molti modi diversi da quello che sarebbe se avessimo avuto tutti la nostra normale corsa al Brier”.

Come molte piste del recente Scotties Tournament of Hearts, la maggior parte delle squadre di Brier sono state invitate dalle rispettive federazioni a giocare dopo la cancellazione dei playdown annuali a causa della pandemia.

“Penso che probabilmente saremo il più pazienti possibile perché penso che tutti commetteranno degli errori”, ha detto Gushue. “Sono le squadre che non aggravano quegli errori che avranno successo”.

Non ci sono partite giocabili quest’anno.

Il campo

Glenn Howard dell’Ontario, il team di Koe con sede ad Alberta e la pista di Mike McEwen dal Manitoba sono le voci jolly.

Koe tenterà di vincere un quinto titolo Brier record come un salto, un marchio che condivide con Ernie Richardson, Randy Ferbey e Kevin Martin.

Koe è un headliner nella Pool B insieme a Gushue, John Epping dell’Ontario e Matt Dunstone del Saskatchewan, che è arrivato terzo lo scorso anno a Kingston.

A loro si uniscono Mike Fournier del Quebec, Greg Smith di Terranova e Labrador, Eddie MacKenzie di PEI, Peter Mackey di Nunavut e il team Nova Scotia di Jamie Murphy che sarà ignorato da Scott McDonald.

Bottcher, McEwen e Howard sono nella Pool A insieme a Jacobs, Jason Gunnlaugson di Manitoba, Steve Laycock di BC, James Grattan di New Brunswick, Greg Skauge dei Territori del Nordovest e Dustin Mikkelsen di Yukon.

Il vincitore di Brier rappresenterà il Canada al campionato mondiale di curling maschile del 2-11 aprile nella bolla di Calgary.

#campione #carica #Gushue #prima #linea #campo #squadre #mentre #gioco #della #bolla #riprende #con #Brier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *