Il Canada esita ad aggiornare le linee guida sul vaccino AstraZeneca-Oxford tra il potenziale legame con i coaguli di sangue

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:8 Minuto, 4 Secondo

Questo è un estratto da Second Opinion, una raccolta settimanale di notizie sulla salute e la scienza medica inviate per e-mail abbonati ogni sabato mattina. Se non ti sei ancora iscritto, puoi farlo facendo clic Qui.


Secondo quanto riferito, scienziati in Europa hanno trovato un collegamento tra il vaccino AstraZeneca-Oxford COVID-19 e coaguli di sangue estremamente rari ma potenzialmente fatali, ma finora i funzionari della sanità pubblica canadese non hanno fornito alcun aggiornamento sulla guida per l’iniezione.

Venerdì è arrivata la notizia che i ricercatori in Germania e Norvegia hanno affermato di averlo fatto trovato un meccanismo ciò potrebbe far sì che il vaccino AstraZeneca-Oxford crei i coaguli di sangue in circostanze molto rare, oltre a identificare un possibile trattamento per esso.

La scoperta arriva dopo il Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha studiato 25 casi di rari coaguli di sangue su circa 20 milioni di colpi di AstraZeneca somministrati e ha concluso giovedì che i benefici del vaccino superano di gran lunga i suoi possibili rischi, sebbene non sia stato possibile escludere un collegamento definitivo.

L’EMA ha affermato che non vi è stato alcun aumento del rischio di coaguli di sangue e che, poiché il vaccino AstraZeneca-Oxford è efficace nel prevenire COVID-19, che a sua volta causa coaguli di sangue, l’iniezione potrebbe effettivamente ridurre il rischio di essi nel complesso.

Ma non tutti i coaguli di sangue sono uguali e 18 dei casi in Europa erano di un tipo estremamente raro chiamato trombosi del seno venoso cerebrale (CVST), in cui le vene che drenano il sangue dal cervello sono ostruite e possono potenzialmente causare sanguinamento fatale.

La maggior parte degli incidenti si è verificata entro 14 giorni dalla ricezione del vaccino AstraZeneca e la maggior parte riguardava donne di età inferiore ai 55 anni. Vale la pena notare che questo tipo di coagulo sanguigno è molto più comune nelle donne, in particolare durante e dopo la gravidanza e durante il controllo delle nascite.

GUARDA | Tam afferma che i benefici del vaccino AstraZeneca superano i rischi:

La dottoressa Theresa Tam, responsabile della sanità pubblica canadese, afferma che i benefici del vaccino AstraZeneca COVID-19 superano i rari rischi. 1:53

Tre dei sette pazienti in Germania che sono stati recentemente vaccinati con l’iniezione di AstraZeneca-Oxford che avevano questo raro coagulo di sangue al cervello sono morti.

Nel suo documento investigativo, l’EMA ha affermato che si aspetterebbe di vedere solo 1,35 casi di CVST nel periodo di tempo esaminato, ma i suoi ricercatori ne hanno visti 12.

La Germania e l’Italia hanno ripreso le vaccinazioni con lo sparo venerdì, ma La Francia ha scelto di vaccinare solo gli over 55 con il vaccino AstraZeneca dopo aver scoperto tre casi di CVST. Danimarca, Svezia e Norvegia ha deciso di sospendere l’uso del vaccino almeno fino alla prossima settimana, citando la necessità di più tempo per indagare.

I risultati “devono essere esaminati”

“Non è possibile spazzolare gli effetti negativi sotto il tappeto. Devono sempre essere studiati, e penso che dobbiamo esaminarli in modo attento e critico”, ha detto il dottor Isaac Bogoch, un medico di malattie infettive e membro del COVID dell’Ontario. 19 task force sui vaccini.

“Non abbiamo ancora tutte le informazioni e ne sapremo di più – e immagino che vedremo alcune linee guida aggiornate su chi dovrebbe ricevere questo vaccino e forse chi non dovrebbe ricevere questo vaccino”.

Health Canada ha rilasciato una dichiarazione giovedì affermando che i benefici del vaccino AstraZeneca-Oxford hanno superato i rischi e che il vaccino non aumenta il “rischio complessivo di coaguli di sangue”, ma venerdì non ha fornito alcun aggiornamento quando è stato premuto per ulteriori commenti sulla situazione in evoluzione.

“Mentre il lancio del vaccino continua in Canada, Health Canada continuerà a monitorare da vicino l’uso di tutti i vaccini COVID-19”, si legge nella dichiarazione.

“Health Canada esaminerà e valuterà eventuali nuovi problemi di sicurezza e, qualora un segnale di sicurezza fosse confermato, il dipartimento intraprenderà le azioni appropriate”.

I ricercatori in Norvegia hanno riferito di aver identificato il meccanismo all’inizio di venerdì, dicendo che era dovuto a “potente risposta immunitaria“dal vaccino.

Il vaccino AstraZeneca viene preparato presso il centro vaccinale locale di Hagen, in Germania. La Germania e l’Italia hanno ripreso le vaccinazioni con il vaccino venerdì, il giorno dopo che l’Agenzia europea per i medicinali ha scoperto che non vi era alcun aumento del rischio di coaguli di sangue dal vaccino. (Kai Pfaffenbach / Reuters)

I ricercatori tedeschi hanno confermato questa scoperta, aggiungendo di aver trovato una tipica immunoglobulina endovenosa trattamento che può essere offerto ai pazienti negli ospedali se si verifica questo raro tipo di coagulo di sangue, ma hanno detto che non funzionerebbe come misura preventiva.

“Ovviamente non è possibile annullare completamente una complicazione”, ha detto durante una conferenza stampa in Germania il dott. Andreas Greinacher, professore di medicina trasfusionale presso la clinica universitaria di Greifswald.

“Ma almeno ora possiamo offrire il trattamento giusto per essere in grado di aiutare il più rapidamente possibile e nel modo più efficiente possibile”.

Il potenziale collegamento di un coagulo di sangue potrebbe alterare l’implementazione in Canada

Il potenziale collegamento potrebbe avere enormi implicazioni sull’introduzione del vaccino in Canada e in altri paesi, dopo che l’uso del vaccino è stato interrotto in alcune parti d’Europa per problemi di sicurezza in relazione agli eventi avversi della scorsa settimana.

I funzionari sanitari ora devono affrontare il compito non invidiabile di aggiustare il lancio o cercare di ripristinare la fiducia nello scatto, in un momento in cui si sta svolgendo una terza ondata guidata dalla variante e molti canadesi vulnerabili sono ampiamente sottoprotetti da COVID-19.

Il National Advisory Committee on Immunization (NACI) lo ha raccomandato all’inizio di questo mese I canadesi over 65 non ricevono il colpo, nonostante emergenti prove da tutto il mondo che dimostrano la sua capacità di prevenire gravi COVID-19 negli anziani.

Ma quella guida è cambiata martedì dopo che più dati del mondo reale sull’efficacia del vaccino sono stati esaminati dalla NACI e CBC News ha svelato la storia rivelando documenti sui piani del governo federale per consentire ai 65 anni e più di riceverlo.

Gli esperti affermano che mentre le linee guida per il vaccino potrebbero cambiare ulteriormente e potrebbe non essere raccomandato per alcune fasce di età in futuro, la protezione contro COVID-19 fornita dal colpo di AstraZeneca-Oxford supera di gran lunga il rischio di eventi avversi rari.

Detto questo, non abbiamo ancora tutte le risposte ei canadesi devono essere consapevoli dei potenziali rischi che vanno avanti, per quanto piccoli possano essere.

Gli esperti medici in Canada si sono divisi sui risultati

Il dottor Michael Hill, professore di neuroscienze presso la Cumming School of Medicine dell’Università di Calgary, ha detto venerdì che, sebbene la scoperta dall’Europa sia interessante, rimane scettico sul potenziale collegamento.

“Per ora, la prevalenza del caso è tale che potrebbe ancora essere una coincidenza”, ha detto. “Semplicemente non lo sappiamo.”

Hill ha detto che man mano che emergono nuovi dati, sorgeranno nuove domande fino a quando non ci saranno prove sufficienti per soddisfare i criteri per confermare o negare un nesso causale con il vaccino.

GUARDA | L’OMS trova il vaccino AstraZeneca sicuro ed efficace:

Il comitato consultivo dell’Organizzazione mondiale per la sicurezza dei vaccini afferma che i benefici del vaccino AstraZeneca COVID-19 superano i rischi e il colpo salva vite. 1:09

“I dati si evolveranno ulteriormente nel tempo”, ha detto. “Nel frattempo, una serie molto ampia di dati di studi randomizzati non ha mostrato alcun aumento degli eventi avversi maggiori con il vaccino AstraZeneca rispetto al placebo”.

Il dottor David Fisman, un epidemiologo presso la Dalla Lana School of Public Health dell’Università di Toronto, ha detto che i dati tedeschi hanno offerto un “quadro convincente” che i rari coaguli di sangue erano potenzialmente collegati al vaccino in rari casi.

“Mi trovo in disaccordo con la guida di Health Canada sull’uso di AstraZeneca”, ha detto Fisman.

“Penso che l’uso di questo vaccino dovrebbe essere sospeso in Canada fino a quando non avremo più dati. Come minimo, non credo che dovrebbe essere usato nelle donne di età compresa tra i 20 ei 50 anni finché non ne sapremo di più”.

Fisman ha detto che mentre i messaggi sullo scatto di AstraZeneca sarebbero “impegnativi”, l’uso continuato del vaccino di fronte al problema che crede diventerà “più evidente” poiché l’aumento della sorveglianza potrebbe erodere la fiducia nei vaccini COVID-19.

“Apprezzo che questo sia un costo irrecuperabile ed è politicamente difficile. Apprezzo che i vaccini siano diventati un calcio politico”, ha detto.

“Detto questo, penso che la sospensione dell’uso di [AstraZeneca-Oxford] creerà disagio a breve termine, ma è la cosa giusta da fare a lungo termine “.

In una dichiarazione di giovedì, Health Canada ha affermato che “continuerà a monitorare da vicino l’uso di tutti i vaccini COVID-19”, rilevando che i benefici del vaccino AstraZeneca-Oxford superano i rischi. (Hannibal Hanschke / Reuters)

Il dottor David Juurlink, capo della farmacologia clinica presso il Sunnybrook Health Sciences Center di Toronto, ha affermato che i rari eventi possono segnalare un nesso causale con il vaccino, ma devono essere contestualizzati anche se confermati.

“Se le persone rinunciano alla vaccinazione – AstraZeneca o altro – a causa della paura di qualche effetto avverso infinitamente raro, corrono il rischio di morire”, ha detto.

“Penso che sia probabilmente giusto affermare che i paesi in Europa che sono andati contro il parere del loro regolatore e hanno sospeso l’uso – questo potrebbe costare la vita ad alcuni dei loro cittadini in quei paesi”.


Per leggere l’intera newsletter di Second Opinion ogni sabato mattina, iscriviti entro cliccando qui.

#Canada #esita #aggiornare #linee #guida #sul #vaccino #AstraZenecaOxford #tra #potenziale #legame #con #coaguli #sangue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *