Il governo conservatore condurrebbe un’inchiesta pubblica sulla risposta alla pandemia, dice O’Toole

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 11 Secondo

Il leader conservatore Erin O’Toole ha detto oggi che un governo conservatore chiamerà un’inchiesta pubblica per esaminare la risposta del governo federale alla pandemia COVID-19.

In una conferenza stampa a Ottawa questa mattina, O’Toole ha detto che il governo liberale del primo ministro Justin Trudeau è stato colto “impreparato” dal COVID-19 e che la sua reazione alla diffusione della pandemia è stata “lenta e confusa”.

O’Toole ha attribuito la colpa al governo, accusandolo di ignorare gli avvertimenti degli scienziati sulla trasmissibilità del COVID-19 nei primi giorni della pandemia, di aver consentito l’esaurimento delle scorte nazionali di dispositivi di protezione individuale e di aver eliminato precocemente una pandemia chiave sistema di allarme.

Ha detto che l’incapacità del governo di procurarsi abbastanza vaccini abbastanza rapidamente significa che il Canada sperimenterà una terza ondata più grave rispetto ad altri paesi.

“Un’indagine pubblica garantirà che tutte le lezioni apprese dalla crisi vengano trasmesse pubblicamente e che i miglioramenti possano essere adottati immediatamente”, ha detto O’Toole. “Il Canada deve essere meglio preparato per le minacce future. Non possiamo permetterci di non riuscire ancora una volta a mantenere i canadesi al sicuro”.

L’appello arriva poiché molte province stanno inasprendo le restrizioni alla salute pubblica in risposta all’aumento del numero di casi causato da quella che molti esperti chiamano la “terza ondata” della pandemia.

O’Toole ha detto che l’inchiesta potrebbe essere condotta da un eminente ex giudice o da qualcun altro che potrebbe operare “al di sopra di qualsiasi mischia politica”.

Nel frattempo, ha detto O’Toole, dovrebbe essere nominato immediatamente un monitor speciale dall’ufficio del revisore generale per monitorare in tempo reale la risposta pandemica del governo.

“La nomina di un monitor garantirà la possibilità di imparare dai passi falsi il più vicino possibile al tempo reale”, ha affermato O’Toole.

O’Toole ha anche sollevato dubbi sulla decisione del Canada di estendere l’intervallo tra la prima e la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 a causa della carenza di approvvigionamento, accusando il governo liberale di “[forcing] un regime di dosaggio off-label. “

Quella decisione è stata criticata da alcuni scienziati, tra cui Il capo consigliere scientifico del Canada – che sostengono che non ci siano dati sufficienti per mostrare quanta protezione è offerta da una singola dose in quel periodo di tempo prolungato. Ma la raccomandazione è stata fatta dal Comitato consultivo nazionale per l’immunizzazione, che è un gruppo di esperti indipendente che fornisce indicazioni al governo federale sull’uso del vaccino, non al governo federale.

Le autorità sanitarie provinciali prendono le decisioni finali su come somministrare i vaccini all’interno delle loro giurisdizioni.

#governo #conservatore #condurrebbe #uninchiesta #pubblica #sulla #risposta #alla #pandemia #dice #OToole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *