Il governo federale aggiunge altri hotel alla sua lista di quarantena

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 47 Secondo

Il governo federale afferma che sta aggiungendo altri hotel di quarantena alla sua lista approvata per assicurarsi che siano disponibili abbastanza camere per i viaggiatori di ritorno.

Inoltre avverte i viaggiatori che se non riescono a mettere al sicuro una stanza prima del loro arrivo in Canada, dovrebbero modificare le date di arrivo pianificate se non vogliono rischiare di essere inviati a una struttura di quarantena designata.

A partire dal 22 febbraio, la maggior parte dei passeggeri aerei che entrano in Canada deve rispettare le nuove misure di viaggio che includono una quarantena alberghiera di tre giorni. I passeggeri devono prenotare in anticipo il soggiorno in hotel di quarantena prima di arrivare in Canada.

Ma dall’introduzione della nuova politica di quarantena, i viaggiatori hanno contattato CBC News per segnalare problemi con il sistema di prenotazione. Molti si sono lamentati di non essere in grado di contattare telefonicamente il servizio di prenotazione o di contattare un agente solo per sapere che non ci sono camere disponibili.

Nessuna stanza alla locanda

Mahsa Rezaei ha detto di aver affrontato alcuni giorni stressanti cercando di prenotare una stanza a Vancouver perché suo marito iniziasse la quarantena venerdì sera.

Ha detto di aver iniziato a fare chiamate per assicurarsi una stanza la scorsa settimana, ma le è stato detto che potevano gestire le prenotazioni solo con 48 ore di anticipo.

Ma quando ha richiamato entro il periodo di prenotazione di 48 ore, ha detto che le era stato detto che era tutto esaurito.

“Volevo prenotare l’hotel correttamente, ma non era solo un’opzione”, ha detto. “Era davvero incerto e questa è stata la parte più stressante”.

Giovedì sera è stata aperta una stanza. Rezaei ha detto di essere rimasta delusa nell’apprendere che l’operatore governativo al servizio di prenotazione non poteva dirle cosa succede quando non sono disponibili camere d’albergo.

“Era più di … ‘Se non hai una stanza, sarai comunque multato'”, ha detto.

Un portavoce della Public Health Agency of Canada (PHAC) ha detto che ora ci sono 47 hotel che fungono da alloggi per la quarantena autorizzati dal governo nelle quattro città che accettano voli internazionali e l’agenzia sta aggiungendo altri hotel all’elenco.

“È importante che i viaggiatori comprendano che è loro responsabilità assicurarsi di avere una prenotazione alberghiera confermata e autorizzata dal governo prima di volare in Canada o potrebbero essere soggetti a misure di contrasto all’arrivo, comprese multe fino a $ 3.000 per ogni giorno di non conformità “, ha detto un portavoce del PHAC.

“Più camere saranno disponibili man mano che i passeggeri riceveranno i risultati dei test e lasceranno le strutture per recarsi nel luogo di quarantena adatto. Se le camere non sono disponibili per le date preferite, i viaggiatori devono cambiare il loro volo per una data in cui un hotel autorizzato dal governo è a disposizione.”

L’agenzia ha detto che le persone che non possono assicurarsi una stanza in un hotel autorizzato dal governo saranno valutate da un addetto alla quarantena e potrebbero essere indirizzate a una struttura di quarantena designata o in un altro luogo adatto per la quarantena.

Il PHAC ha affermato di essere a conoscenza di 15 biglietti emessi a partire dall’8 marzo per i viaggiatori che sono arrivati ​​in Canada senza aver prenotato una sistemazione autorizzata dal governo e successivamente si sono rifiutati di andarci.

#governo #federale #aggiunge #altri #hotel #alla #sua #lista #quarantena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *