Il portiere della Nuova Scozia batte il record di chiusura di QMJHL

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 49 Secondo

Colten Ellis di Whycocomagh, NS, ha battuto un record QMJHL durante il fine settimana ed è sul punto di batterne un altro.

Quando la sua squadra, i Charlottetown Islanders, ha battuto i Cape Breton Eagles 4-0 domenica al Centre 200 di Sydney, NS, Ellis ha registrato il suo diciottesimo shutout QMJHL, più di qualsiasi altro portiere nella storia del campionato.

“E ‘stato piuttosto speciale perché ovviamente non era qualcosa su cui avevo gli occhi puntati quando sono arrivato in campionato”, ha detto Ellis. “Anche arrivando quest’anno non penso nemmeno di sapere quale fosse il record”.

Il ventenne ha ora sette interruzioni in questa stagione e ne basta uno in più per battere il record di interruzioni di una sola stagione del campionato, che è attualmente detenuto da sei portieri, tra cui la star della NHL di lunga data Roberto Luongo.

Ellis, a destra, si guarda intorno a Cape Breton Eagles in avanti Jack Campbell e il difensore degli isolani Sean Stewart durante l’azione domenica al Centre 200 di Sydney, NS (Mike Sullivan)

La chiusura durante il fine settimana è stata estremamente dolce per Ellis perché la sua notte da record è arrivata a Cape Breton, dove si trova Whycocomagh.

“Avevo molti amici e parenti presenti”, ha detto Ellis. “Ogni volta che giochiamo a Cape Breton sento che è come una partita in casa per me”.

Ellis ha trascorso la maggior parte della sua carriera da junior a Rimouski, ma è stato ceduto al Charlottetown per sostituire il portiere di lunga data degli isolani Matthew Welsh, ora alla Saint Mary’s University.

Ellis ha avuto una stagione eccezionale ed è il leader del campionato in termini di gol contro la media, percentuale di risparmio, vittorie e interruzioni. Ma la scelta del draft del St. Louis Blues – Ellis ha firmato un contratto triennale con i Blues tre settimane fa – è pronta a lodare la sua difesa.

Ci sono altri tre Nova Scotiani sulla linea blu di Charlottetown. Ellis ha detto che Noah Laaouan e Oscar Plandowski di Halifax e Sean Stewart di Antigonish sono stati tutti i giocatori chiave nel successo della squadra in questa stagione. Stewart ha giocato a hockey nano con Ellis a Cape Breton.

Ellis ha firmato un contratto triennale con i St. Louis Blues tre settimane fa. (Instagram)

Gli isolani sono stati testa e spalle sopra tutti gli altri nella divisione QMJHL Maritimes in questa stagione. Con 27 vittorie in 31 partite, hanno anche la migliore percentuale di vittorie dell’intero campionato.

“Essere in grado di entrare a far parte di questa squadra è stato davvero fantastico per me”, ha detto Ellis. “Sapevo sicuramente che avrebbero lottato e stavano cercando di fare una corsa per il campionato, e finora è stato un grande anno”.

La stagione 2020-21 è stata a dir poco insolita. Le squadre con sede in Quebec non possono giocare nelle Maritimes a causa delle restrizioni COVID-19. Tutte e tre le province marittime sono state colpite da restrizioni in corso che hanno rinviato molte partite e hanno sostenuto il programma del campionato.

Ellis è solo a una chiusura di distanza dall’impostazione di un secondo record QMJHL. (Darrell Theriault)

Il QMJHL deve ancora annunciare il suo piano di playoff. La stagione dovrebbe continuare per molte altre settimane, con l’inizio dei playoff da metà a fine aprile. È ancora da stabilire se ci sarà un torneo di campionato della Memorial Cup. L’Ontario Hockey League non ha ancora giocato nessuna partita in questa stagione, ma una startup sembra vicina.

Sebbene Ellis abbia avuto un’eccezionale carriera da junior, potrebbe essere meglio conosciuto per una vittoria storica arrivata quattro stagioni fa. Alla Telus Cup 2017, il campionato nazionale di hockey nano, Ellis ha portato i suoi Cape Breton West Islanders alla partita per la medaglia d’oro a Prince George, BC.

Colten Ellis, in prima fila, all’estrema destra, è stato uno dei giocatori chiave per i Cape Breton West Islanders quando hanno vinto il campionato 2017 della Telus Cup nella British Columbia. (Matthew Murnaghan / Hockey Canada)

Nella partita di campionato ha fatto 43 parate, di cui 22 nel terzo periodo e una parata in fuga ai tempi supplementari per portare la sua squadra alla vittoria. Era la prima volta che una squadra della Nuova Scozia vinceva un titolo nazionale di hockey nano.

“Per noi andare là fuori e fare quello che abbiamo fatto, è stato piuttosto incredibile”, ha detto Ellis, che ha detto che rimane in contatto con molti dei suoi vecchi compagni di squadra. “Soprattutto per me che vengo da una piccola città di Cape Breton.”

#portiere #della #Nuova #Scozia #batte #record #chiusura #QMJHL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *