Il secondo ex aiutante accusa il governatore di New York di molestie sessuali

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 33 Secondo

Un secondo ex aiutante si è fatto avanti con accuse di molestie sessuali contro il governatore di New York Andrew Cuomo, che ha risposto con una dichiarazione sabato dicendo che non ha mai fatto progressi nei suoi confronti e non ha mai inteso essere inappropriato.

Charlotte Bennett, consulente per le politiche sanitarie nell’amministrazione del governatore democratico fino a novembre, ha dichiarato al New York Times che Cuomo le ha posto domande inappropriate sulla sua vita sessuale, incluso se avesse mai fatto sesso con uomini più anziani.

Un altro ex aiutante, Lindsey Boylan, ex vice segretario per lo sviluppo economico e consigliere speciale del governatore, ha recentemente accusato Cuomo di sottoporla a un bacio indesiderato e commenti inappropriati. Cuomo ha negato le accuse.

Cuomo ha detto in una dichiarazione sabato che Bennett era un “membro laborioso e stimato del nostro team durante COVID” e che “ha tutto il diritto di parlare”.

Ha detto che aveva intenzione di essere un mentore per Bennett, che ha 25 anni.

“Non ho mai fatto progressi nei confronti della signora Bennett né ho mai inteso agire in alcun modo che fosse inappropriato”, ha affermato la dichiarazione di Cuomo. “L’ultima cosa che avrei mai voluto era farle sentire le cose che vengono segnalate”.

Cuomo, tuttavia, ha affermato di aver autorizzato una revisione esterna delle accuse di Bennett.

Il consigliere speciale del governatore, Beth Garvey, ha detto che la revisione sarebbe stata condotta da un ex giudice federale, Barbara Jones.

“Chiedo a tutti i newyorkesi di attendere i risultati della revisione in modo che conoscano i fatti prima di esprimere un giudizio”, ha detto Cuomo. “Non avrò ulteriori commenti fino a quando la revisione non sarà conclusa.”



#secondo #aiutante #accusa #governatore #York #molestie #sessuali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *