Informati sulle notizie principali della giornata in una rapida scansione

Visualizzazioni: 3
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 34 Secondo

Buongiorno! Questa è la nostra carrellata di notizie quotidiane con tutto ciò che devi sapere in una lettura concisa. Iscriviti qui per riceverlo ogni mattina nella tua casella di posta.

Perché il Canada sta perdendo la corsa tra vaccini e varianti mentre la terza ondata peggiora

Gran parte del Canada è alle prese con un peggioramento della terza ondata mentre le vaccinazioni COVID-19 aumentano lentamente e gli esperti affermano che la diffusione di varianti di coronavirus più contagiose sta gettando benzina su un fuoco già infuocato.

“Abbiamo un sacco di virus che si spostano in tutto il paese e si intensificano molto, molto rapidamente”, ha detto Jason Kindrachuk, assistente professore di patogenesi virale presso l’Università di Manitoba e la cattedra canadese di ricerca sui virus emergenti.

“Le vaccinazioni stanno certamente iniziando ad aumentare, ma non siamo neanche lontanamente vicini a dove dobbiamo essere per tenere questa cosa sotto controllo”.

Fino ad oggi sono stati segnalati più di 15.000 casi delle varianti più trasmissibili e potenzialmente più mortali in tutto il Canada, con oltre il 90% di questi che erano la variante B117 identificata per la prima volta nel Regno Unito.

Ma la variante P1 scoperta per la prima volta in Brasile è in aumento anche in Canada, e anche la variante B1351 trovata per la prima volta in Sud Africa sta prendendo piede.

GUARDA | Il Canada deve affrontare un pericoloso mix di varianti COVID-19:

Gli esperti affermano che la lenta introduzione del vaccino in Canada non è riuscita a tenere il passo con l’aumento esponenziale delle varianti nella terza ondata e l’allentamento prematuro delle restrizioni ha portato a un aumento dei ricoveri e dei decessi, anche nei canadesi più giovani.

“La gente sperava che potessimo arrivare al traguardo e far vaccinare tutti senza dover affrontare un’altra ondata e sfortunatamente non sembra essere il caso”, ha detto la dottoressa Leyla Asadi, medico di malattie infettive presso l’Università di Alberta a Edmonton.

“Questa è una combinazione della nostra riapertura troppo rapida e ora si aggiungono queste varianti di preoccupazione”. Leggi di più su questa storia qui.

Combattere il gelo

(Jeff Pachoud / AFP / Getty Images)

Mercoledì, un produttore di vino della tenuta vinicola Daniel-Etienne Defaix accende candele antigelo nel suo vigneto vicino a Chablis, nella regione francese della Borgogna, per prevenire danni alle colture quando le temperature sono scese sotto lo zero durante la notte.

Nella lettera

L’amministratore delegato del Museo canadese di storia, che era al centro di un’indagine sulle molestie sul posto di lavoro, si è dimesso solo due mesi prima della sua data ufficiale di pensionamento. Mark O’Neill è stato oggetto di una denuncia la scorsa estate che ha spinto le indagini. Fonti hanno detto a Radio-Canada che la denuncia era correlata allo stile di gestione di O’Neill e al suo temperamento. L’indagine si è conclusa a fine gennaio e sottoposta al ministro del patrimonio Steven Guilbeault. Il governo federale non ha fornito un aggiornamento al pubblico sulla situazione al museo o sulla sua risposta alle indagini. La partenza di O’Neill è stata confermata dal museo in una dichiarazione mercoledì. O’Neill è stato nominato presidente e CEO del Museum of History nel 2011 e il suo secondo mandato quinquennale doveva terminare nel giugno di quest’anno. Maggiori informazioni sulle dimissioni del CEO del museo.

Il ministro federale della giustizia ha ordinato un nuovo processo per il giudice in pensione della Corte d’appello del Quebec Jacques Delisle, 85 anni, che è stato condannato per omicidio di primo grado nella morte di sua moglie, Marie Nicole Rainville, nel 2009. “Dopo un esame approfondito e l’identificazione di nuove informazioni, sono soddisfatto che ci sia una base ragionevole per concludere che probabilmente si è verificato un errore giudiziario nel caso del signor Delisle e che dovrebbe esserci un nuovo processo”, ha detto David Lametti in un comunicato rilasciato ieri. L’avvocato James Lockyer ha detto che sosterrà il rilascio di Delisle dalla prigione in attesa di un nuovo processo in un’udienza nella Corte Superiore del Quebec venerdì. Lockyer ha detto che spera che la Corona del Quebec rifiuterà di procedere con il processo e semplicemente di archiviare il caso. Maggiori informazioni sull’ordine per una nuova prova.

I sostenitori dei canadesi asiatici chiedono miglioramenti alla strategia antirazzista del governo federale per far fronte a un’ondata di razzismo anti-asiatico. Avvy Go, direttore esecutivo della clinica legale cinese e del sud-est asiatico a Toronto, ha affermato che la strategia non ha menzionato specificamente il razzismo anti-asiatico nel suo documento politico fondamentale. Il documento cita come obiettivi chiave il razzismo anti-nero e anti-indigeno, l’antisemitismo e l’islamofobia. “E ‘un grave difetto nell’attuale strategia”, ha detto Go. “Ci auguriamo che il governo modifichi la strategia e, cosa più importante, sviluppi azioni concrete per affrontare il razzismo di tutte le forme”. La chiamata arriva in mezzo a aumento segnalato nei crimini d’odio anti-asiatici in tutto il paese e all’estero durante la pandemia. Leggi di più su questa storia qui.

Gli oppositori della nuova legge sul voto statale della Georgia la definiscono una versione moderna delle vecchie leggi razziste che hanno imposto la segregazione negli Stati Uniti per decenni. “Jim Crow 2.0”, è il modo in cui Park Cannon, un legislatore statale arrestato mentre protestava contro il disegno di legge, lo ha descritto a CBC News. I difensori della legge appena approvata la definiscono una calunnia priva di fatti e non basata su nulla nella legge attuale. “È ingiustamente criticato”, dice Gabriel Sterling, un funzionario statale repubblicano della Georgia che pochi mesi fa ha fatto notizia internazionale per aver rimproverato pubblicamente Donald Trump. La Georgia si trova così al centro di una battaglia nazionale sui diritti di voto, con sfumature razziali. Leggi di più su questa storia qui dal corrispondente della CBC Washington Alexander Panetta.

GUARDA | I critici chiamano la nuova legge di voto della Georgia la soppressione degli elettori:

L’NHL afferma che rimane fiducioso che i Vancouver Canucks possano completare un programma di 56 partite anche se 25 membri del team sono risultati positivi a una forma variante del coronavirus, ma alcuni esperti si chiedono se ciò sia possibile. Il team ha rilasciato una dichiarazione mercoledì in cui afferma che 21 giocatori e quattro membri dello staff “sono risultati positivi e l’infezione alla fonte è stata confermata come variante”. Quale variante non è stata confermata. Il dottor Zain Chagla, medico specializzato in malattie infettive del St. Joseph’s Healthcare di Hamilton, ha affermato che gli studi hanno dimostrato che le persone affette dalle diverse varianti “si riprenderanno con il ritmo”, ma a seconda della gravità del virus, i giocatori professionisti potrebbero aver bisogno di più tempo per riguadagnare il loro condizionamento. “Potrebbero essere fuori quarantena in 10 giorni, ma molti giocatori potrebbero non tornare dopo essere stati considerati a posto”, ha detto. “In realtà potrebbero essere necessarie alcune settimane per tornare alla normalità dell’hockey”. Leggi di più qui su come COVID-19 ha controllato il corpo dei Canucks.

GUARDA | La stagione dei canucks in questione poiché l’epidemia di COVID-19 cresce fino a 25 persone:

Ora alcune buone notizie per iniziare il tuo giovedì: Un regista del Saskatchewan spera di rallegrare gli spiriti con una nuova miniserie. In piedi è un mockumentary in quattro parti pubblicato all’inizio di aprile. “Volevo davvero realizzare un progetto che aiutasse le persone a ridere”, ha detto il regista Jeremy Bastian. La miniserie segue tre comici e il loro talent manager mentre fanno del loro meglio per diventare famosi nella loro piccola Prairie City. “È più come L’ufficio o qualcosa di simile Parchi e Divertimento invece di un film tradizionale in stile hollywoodiano “, ha detto Bastian.” Quindi questo ci ha anche dato una certa flessibilità, specialmente durante la pandemia, per fare qualcosa di divertente “. Guarda i video qui.

Front Burner: la fine di Hong Kong?

Per molti, la campana suona la morte dei valori democratici a Hong Kong. Quarantasette legislatori sono stati accusati di sovversione ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale del governo cinese. E proprio la scorsa settimana, Pechino ha apportato modifiche alle leggi elettorali di Hong Kong che essenzialmente consentirebbero solo alle persone fedeli a Pechino di candidarsi alla leadership.

Oggi vi portiamo le storie di due membri del movimento per la democrazia che hanno assistito a questi sviluppi dal Canada. Davin Wong, leader della protesta studentesca a Hong Kong che ora studia legge a Vancouver, e Philip, di cui proteggiamo l’identità, che ha chiesto asilo in Canada dopo essere stato arrestato con accuse di sommossa a Hong Kong nel 2019.

Bruciatore anteriore30:11La fine di Hong Kong?

Oggi nella storia: 8 aprile

1892: Mary Pickford, vincitrice di uno dei primi Academy Awards e conosciuta come “America’s Sweetheart”, è nata Gladys Louise Smith a Toronto.

1946: La Società delle Nazioni si riunisce a Ginevra per l’ultima volta prima di essere sostituita dalle Nazioni Unite.

1969: I Montreal Expos giocano la loro prima partita della stagione regolare allo Shea Stadium di New York.

2013: Margaret Thatcher, la prima donna premier britannica che divenne nota come Iron Lady, muore all’età di 87 anni.

#Informati #sulle #notizie #principali #della #giornata #una #rapida #scansione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *