James Levine, che ha guidato Met Opera per decenni, è morto a 77 anni

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 6 Secondo

Il direttore James Levine, che ha governato la Metropolitan Opera per più di quattro decenni prima di essere messo da parte quando la sua salute è peggiorata e poi è stato licenziato per irregolarità sessuali, è morto. Aveva 77 anni.

Levine è morto il 9 marzo a Palm Springs, in California, per cause naturali, ha detto mercoledì il suo medico di 17 anni, il dottor Len Horovitz.

Levine ha fatto il suo debutto al Met nel 1971 ed è diventato uno degli artisti simbolo nella storia ultracentenaria della compagnia, dirigendo 2.552 esibizioni e governando il suo repertorio, orchestra e cantanti come direttore musicale o artistico dal 1976 fino a quando non è stato costretto a lasciare il direttore generale Peter Gelb in 2016 a causa del morbo di Parkinson.

Levine è diventato direttore musicale emerito ed è rimasto a capo del suo programma per giovani artisti, ma è stato sospeso il 3 dicembre 2017, dopo i resoconti del New York Post e del New York Times di cattiva condotta sessuale risalenti agli anni ’60.

Fu licenziato il 12 marzo successivo e mai più condotto. Era stato programmato per un ritorno in scena l’11 gennaio a Firenze, in Italia, ma il concerto è stato annullato a causa della nuova pandemia di coronavirus.

#James #Levine #che #guidato #Met #Opera #decenni #morto #anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *