La guerra in Siria compie 10 anni. È l’unica vita che i suoi figli conoscono

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 25 Secondo

La Siria è un “incubo vivente” in cui circa la metà dei bambini non ha mai vissuto un giorno senza guerra e il 60% dei siriani rischia di soffrire la fame, ha detto mercoledì il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres in occasione del decimo anniversario del conflitto.

“È impossibile comprendere appieno l’entità della devastazione in Siria, ma la sua gente ha subito alcuni dei più grandi crimini a cui il mondo ha assistito in questo secolo. La portata delle atrocità sconvolge la coscienza”, ha detto Guterres.

“La Siria è caduta dalla prima pagina. Eppure la situazione rimane un incubo vivente”.

Un giro di vite del presidente siriano Bashar al-Assad sui manifestanti pro-democrazia nel 2011 ha portato alla guerra civile, con Mosca che sostiene Assad e Washington che sostiene l’opposizione. Milioni di persone sono fuggite dalla Siria e milioni sono sfollati interni.

“È necessario un maggiore accesso umanitario”, ha detto Guterres ai giornalisti. “L’intensificazione delle consegne transfrontaliere e transfrontaliere sono essenziali per raggiungere tutti i bisognosi ovunque”.

Ecco uno sguardo a come il conflitto ha colpito in modo specifico i bambini.

12.000 bambini uccisi o feriti

La guerra civile siriana durata 10 anni ha ucciso o ferito quasi 12.000 bambini e lasciato milioni fuori dalla scuola in ciò che potrebbe avere ripercussioni negli anni a venire nel paese, ha detto l’UNICEF mercoledì.

Le statistiche sono state pubblicate in un rapporto dell’UNICEF prima dell’anniversario. La guerra ha ucciso quasi mezzo milione di persone, ferito più di un milione e sfollato metà della popolazione del paese, di cui oltre cinque milioni come rifugiati.

Nell’ultimo anno, la situazione è stata aggravata da una grave crisi economica e finanziaria e dalla diffusione del coronavirus in questo paese del Medio Oriente, dove le strutture mediche sono state duramente colpite da una guerra devastante.

Stress psicosociale

Il numero riportato di bambini che mostrano sintomi di disagio psicosociale è raddoppiato nel 2020 poiché l’esposizione continua a violenza, shock e traumi ha avuto un impatto significativo sulla salute mentale dei bambini, con implicazioni a breve e lungo termine, afferma il rapporto.

“Un bambino su quattro ha segni di sofferenza psicosociale”, ha detto Ted Chaiban, direttore dell’UNICEF per il Medio Oriente e il Nord Africa. Questo è il doppio del numero dell’anno precedente, secondo l’agenzia delle Nazioni Unite.

Anche più di 5.700 bambini, alcuni di appena sette anni, sono stati reclutati nei combattimenti.

Necessaria assistenza umanitaria

L’agenzia ha affermato che quasi 2,45 milioni di bambini in Siria e altri 750.000 bambini siriani nei paesi vicini non vanno a scuola, il 60% dei quali maschi. Ha detto che la situazione per molti bambini e famiglie rimane precaria, con quasi il 90% dei bambini bisognosi di assistenza umanitaria – un aumento del 20% solo nell’ultimo anno.

“Questo non può essere solo un altro tragico traguardo, che passa nella visione periferica del mondo mentre i bambini e le famiglie in Siria continuano a lottare”, ha detto il direttore esecutivo dell’UNICEF Henrietta Fore.

Vivere in tenda in inverno

Le forze di Assad hanno ottenuto il controllo di gran parte del paese con l’aiuto dei suoi alleati Russia e Iran. Gli insorti controllano ancora un’area nel nord-ovest della Siria che ospita oltre tre milioni di persone, molte delle quali sfollate.

L’UNICEF ha detto che la situazione nel nord-ovest è “allarmante”, con molte famiglie che sono fuggite dalla violenza più volte – alcune fino a sette volte – in cerca di sicurezza. Ha detto che i bambini hanno sofferto un altro lungo inverno in cui molte persone che vivevano in tende ed edifici incompiuti hanno combattuto contro il maltempo, comprese piogge torrenziali e neve.

Malnutrizione cronica

L’UNICEF chiede 1,4 miliardi di dollari USA per la sua risposta all’interno della Siria e dei paesi vicini per il 2021.

L’agenzia ha affermato che con l’aggravarsi della crisi economica lo scorso anno, il prezzo del paniere alimentare medio è aumentato di oltre il 230%. Più di mezzo milione di bambini sotto i cinque anni in Siria “soffrono di arresto della crescita a causa della malnutrizione cronica”.

#guerra #Siria #compie #anni #lunica #vita #che #suoi #figli #conoscono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *