La regina dice di essere rattristata dalle esperienze di Harry e Meghan dopo l’esplosiva intervista

Visualizzazioni: 25
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 28 Secondo

La regina Elisabetta e la sua famiglia hanno dichiarato martedì di essere rattristati nell’apprendere le esperienze del principe Harry e di sua moglie Meghan, dicendo che avrebbero affrontato le questioni razziali sollevate dalla coppia in un’intervista con Oprah Winfrey.

“L’intera famiglia è rattristata nell’apprendere quanto siano stati difficili gli ultimi anni per Harry e Meghan”, ha detto Buckingham Palace in una nota.

“Le questioni sollevate, in particolare quella della razza, sono preoccupanti. Anche se alcuni ricordi possono variare, sono presi molto sul serio e saranno affrontati dalla famiglia in privato.

“Harry, Meghan e Archie saranno sempre membri della famiglia molto amati.”

L’intervista – in cui Harry e Meghan hanno accusato un membro della famiglia di fare un’osservazione razzista sul figlio e sui cortigiani di aver ignorato le sue richieste di aiuto quando era suicida – ha trascinato i reali nella loro più grande crisi dalla morte della madre di Harry, Diana nel 1997. , quando la famiglia, guidata dalla regina Elisabetta, fu ampiamente criticata per essere stata troppo lenta a rispondere.

Nello spettacolo di due ore, originariamente in onda su CBS domenica, Harry ha anche detto che suo padre, l’erede al trono del principe Carlo, lo aveva deluso.

La monarchia ‘ha bisogno di adattarsi di nuovo’

Prima che Buckingham Palace pubblicasse la sua dichiarazione, a Charles è stato chiesto da un giornalista cosa ne pensasse dell’intervista mentre era in visita a una clinica pop-up per vaccini COVID-19 a Londra. Si fermò e guardò in alto prima di voltarsi e andarsene senza fare commenti.

I media britannici hanno affermato che l’intervista – guardata da 12,4 milioni di telespettatori in Gran Bretagna e 17,1 milioni negli Stati Uniti – aveva innescato una crisi e la monarchia aveva bisogno di adattarsi per sopravvivere, per quanto difficile potesse essere una risposta.

Nella loro intervista con Oprah Winfrey, Meghan ha detto che un membro della famiglia reale aveva espresso “preoccupazioni” a Harry per il colore della pelle del suo bambino non ancora nato. (Harpo Productions / Joe Pugliese / Reuters)

“Difficilmente potrebbe essere più dannoso per la famiglia reale, anche perché c’è poco che può fare per difendersi”, ha detto il Times in un articolo dal titolo “Royal Attack”.

“La chiave per la sopravvivenza della monarchia nel corso dei secoli è stata la sua capacità di adattarsi alle esigenze dei tempi. Ha bisogno di adattarsi di nuovo”, ha detto il Times.

Rapporto roccioso con la stampa

A quasi tre anni dal suo matrimonio da star al Castello di Windsor, Meghan ha guadagnato simpatia negli Stati Uniti definendo alcuni membri non identificati della famiglia reale come indifferenti, mendaci o colpevoli di osservazioni razziste.

Meghan e Harry hanno anche avuto una relazione torrida con la stampa britannica, portando con successo documenti in tribunale in alcune occasioni, e hanno ripetutamente messo in discussione ciò che dicono sia un rapporto contaminato da sfumature razziste.

Harry ha detto nell’intervista che non sapeva a chi rivolgersi di fronte a una copertura mediatica così preoccupante e si è sentito ferito quando la sua famiglia non è riuscita a denunciare il razzismo.

Ha detto che la famiglia reale aveva un malsano accordo silenzioso con i tabloid britannici e che la famiglia era paranoica sul fatto che i media li accendessero.

“C’è un livello di controllo della paura che esiste da generazioni e generazioni”, ha detto Harry.

Johnson ha guardato l’intervista

Per la monarchia, che ripercorre la sua storia attraverso 1.000 anni di storia britannica e inglese fino a Guglielmo il Conquistatore, la bomba di Meghan è stata paragonata alle crisi sulla morte di Diana e all’abdicazione del 1936 di Edoardo VIII.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha guardato l’intervista, ha detto il suo portavoce martedì, ma non farà ulteriori commenti al riguardo.

Johnson ha detto lunedì di avere la massima ammirazione per la regina, ma che non voleva parlare dell’intervista.

GUARDA | Quali sono le conseguenze dell’intervista di Meghan e Harry?

La commentatrice reale Roya Nikkhah e l’attivista per i diritti delle donne Shola Mos-Shogbamimu parlano con Adrienne Arsenault delle rivelazioni nell’intervista del principe Harry e Meghan con Oprah Winfrey, della reazione dei media negli Stati Uniti e nel Regno Unito e di eventuali cambiamenti che potrebbero derivarne. 6:56

Il primo ministro della Nuova Zelanda Jacinda Ardern ha detto che è improbabile che la sua nazione smetta presto di avere la regina come capo di stato.

Gli oppositori della monarchia hanno detto che le accuse fatte da Meghan e Harry hanno mostrato quanto fosse marcia l’istituzione e che la macchina delle pubbliche relazioni del palazzo aveva creato un’immagine distorta dei reali.

“Ora le persone stanno ottenendo un quadro molto più chiaro di com’è realmente la monarchia. E non ha un bell’aspetto”, ha detto Graham Smith, capo della Repubblica, un gruppo di campagna che cerca di abolire la monarchia.

“Con la probabilità che la regina sarà sostituita da re Carlo durante questo decennio, la posizione della monarchia raramente è sembrata più debole”, ha detto Smith.

Il padre di Markle commenta

Alcuni sostenitori reali hanno scelto Meghan, 39 anni, un ex attore americano, come un cercatore di pubblicità con un occhio alla celebrità di Hollywood.

Ma la gravità delle affermazioni ha sollevato domande scomode su come la monarchia britannica, sopravvissuta a secoli di rivoluzioni che hanno rovesciato i loro cugini in tutta Europa, potrebbe funzionare in un mondo meritocratico.

Una famiglia si riunisce intorno alla televisione a Liverpool, nel nord-ovest dell’Inghilterra, per guardare l’intervista di Harry e Meghan lunedì. L’intervista è stata vista da 12,4 milioni di telespettatori in Gran Bretagna. (Paul Ellis / AFP / Getty Images)

Meghan, la cui madre è nera e il padre è bianco, ha detto che a suo figlio Archie, che compirà due anni a maggio, è stato negato il titolo di principe perché c’erano preoccupazioni all’interno della famiglia reale “su quanto scura potrebbe essere la sua pelle quando sarà nato”.

Ha rifiutato di dire chi aveva espresso tali preoccupazioni, come ha fatto Harry. Winfrey in seguito ha detto alla CBS che Harry aveva detto che non era la regina o il marito di 99 anni Philip, che è stato in ospedale per tre settimane mentre la crisi si svolgeva.

Il padre di Meghan, Thomas Markle, con cui non ha parlato dal suo matrimonio, ha detto martedì che non pensava che la famiglia reale fosse razzista e sperava che una presunta osservazione di un membro della famiglia sul colore della pelle del figlio di Meghan fosse una ” domanda stupida.”


Dove trovare aiuto:

#regina #dice #essere #rattristata #dalle #esperienze #Harry #Meghan #dopo #lesplosiva #intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *