La rimonta dei Raptors si rivela troppo poco, troppo tardi mentre i Suns si allontanano con la vittoria

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 43 Secondo

Chris Paul e Deandre Ayton avevano 19 punti ciascuno per guidare i Phoenix Suns alla vittoria per 104-100 sui Toronto Raptors dal nuovo look venerdì.

Pascal Siakam ha segnato 26 punti e 11 rimbalzi per i Raptors (18-27), che hanno perso per la decima volta in 11 partite. Fred VanVleet aveva 22 punti, OG Anunoby ne aveva 15, Kyle Lowry aveva 11 punti con sei assist e cinque rimbalzi, e il nuovo arrivato Gary Trent Jr., ha aggiunto otto punti.

La perdita è arrivata il giorno dopo che i Raptors hanno scambiato Norman Powell con Portland per Trent e Rodney Hood – e non hanno scambiato Lowry dopo le voci vorticose che avevano spaventato i fan dei Raptors.

I problemi di COVID-19 continuano a tormentare i Raptors. DeAndre ‘Bembry e Paul Watson hanno saltato la partita di venerdì a causa dei protocolli di salute e sicurezza. I Raptors avevano già perso cinque giocatori, tra cui VanVleet, Siakam e Anunoby, per quasi tre settimane, il che li ha visti cadere in picchiata in una scivolata perdente di nove partite.

GUARDA | I rapaci non riescono a tenere il passo con i soli:

Phoenix batte Toronto 104-100, DeAndre Ayton e Chris Paul segnano 19 punti mentre Devin Booker aggiunge 16 punti. 0:54

I Raptors hanno finalmente ottenuto quella serie di vittorie con una sconfitta per 135-111 contro Denver mercoledì.

I Raptors lo hanno tenuto vicino per gran parte della notte, ma a metà del terzo quarto sono stati in svantaggio di 14. I Raptors hanno combattuto negli ultimi quattro minuti, scavando nella parte difensiva e, quando VanVleet ha inchiodato una tripla, è stata una partita da quattro punti con 3:14 da giocare.

VanVleet ha tagliato il cerchio per un layup con 36. 2 rimasti per tagliare la differenza a due, ma la coppia di tiri liberi di Devin Booker con 2.2 da giocare ei Suns – 29-14 e secondi nella Western Conference – hanno conquistato la vittoria.

Nonostante i Suns abbiano tirato il 63,2% nel primo quarto, i Raptors sono rimasti in svantaggio di appena 29-28 per iniziare il secondo.

I Suns sono saliti di otto, ma una selvaggia da tre punti di Lowry che è rimbalzata in alto sopra il bordo prima di cadere attraverso il cerchio faceva parte di un 14-2 che ha dato a Toronto un vantaggio di quattro punti.

I Suns erano in vantaggio sul 53-51 all’intervallo.

Phoenix ha allungato il suo vantaggio a 14 con un parziale di 20-8 nel terzo, e ha preso un vantaggio di 83-77 nel quarto.

Trent Jr. seguendo le orme del padre

Trent Jr., ha seguito le orme di suo padre a Toronto: le stesse statistiche tra padre e figlio sono inquietanti. Entrambi sono stati 41 partite in stagioni con il Portland, entrambi alla terza stagione in campionato, quando sono stati ceduti entrambi a Toronto, a 23 anni di distanza.

“È surreale. È pazzesco. Non puoi esprimerlo a parole”, ha detto Trent Jr., che indossa lo stesso numero 33 di suo padre. “Quando ho visto la statistica, mio ​​padre me l’ha effettivamente inviata, era folle. Cose che non puoi esprimere a parole.

“Sembra quasi che sia già stato scritto, in un certo senso. Era destinato ad accadere, doveva accadere.”

Trent Jr. ha detto che era entusiasta di unirsi ai Raptors, e va oltre ciò che accade sul pavimento.

“Anche giocare per un’organizzazione di campionato, cosa rappresentano, chi sono, sia che si tratti di portare un campionato NBA o di essere una delle prime squadre a parlare di questioni di giustizia sociale”, ha detto.

“Che si tratti di mettere un adesivo Black Lives Matter sul loro autobus, di essere davanti, di spingerlo, di essere una delle prime squadre. La mentalità del campionato nel suo insieme, cosa rappresentano, chi sono, il front office, i giocatori, è davvero [good] per essere intorno a brave persone “.

I Raptors hanno rinunciato a un favorito dai fan a Powell, che ha segnato 22 punti al suo debutto con i Blazers venerdì, una vittoria sugli Orlando Magic.

“La cosa che mi mancherà di più, solo la città”, ha detto Powell da Orlando. “Toronto è stata l’inizio di tutto. Ha davvero abbracciato chi sono come giocatore. Tutti i ricordi, tutte le connessioni e le relazioni che ho creato durante il tempo trascorso nell’organizzazione”.

Powell tornerà domenica quando i Raptors ospiteranno Portland.

#rimonta #dei #Raptors #rivela #troppo #poco #troppo #tardi #mentre #Suns #allontanano #con #vittoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *