L’avvio a caldo non è abbastanza perché i Raptor a corto di mani soccombono ai Celtics

Visualizzazioni: 33
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 8 Secondo

Jayson Tatum ha segnato 27 punti e 12 rimbalzi ei Boston Celtics hanno vinto la loro quarta partita consecutiva, superando i Toronto Raptors 132-125 a corto di mani giovedì sera.

Jaylen Brown ha aggiunto 21 punti e sette rimbalzi e Kemba Walker ha chiuso con 15 punti.

L’allenatore Brad Stevens ha recentemente sfidato i suoi giocatori a finire le ultime quattro partite prima della pausa dell’All-Star forte dopo un tratto in cui i Celtics hanno perso nove su 14.

Ha detto che gli piace come hanno risposto, anche se ha anche detto che hanno spazio per crescere.

“Ognuna di queste quattro partite sarebbe potuta andare nella direzione opposta”, ha detto Stevens. “Abbiamo molto su cui migliorare se vogliamo essere il tipo di squadra che vogliamo essere”.

Parte di questo, ha detto Brown, continuerà a trovare modi diversi per vincere le partite, che a volte è stata una sfida.

“Penso che stiamo imparando e crescendo man mano che la stagione va avanti”, ha detto Brown. “Penso che abbiamo decisamente migliorato in diverse categorie e questo è tutto”.

GUARDA | I Raptor non minacciati cadono nella sparatoria contro i Celtics:

Jayson Tatum segna 27 punti mentre Boston vince 132-125. Toronto senza 5 giocatori, Nick Nurse e membri dello staff tecnico a causa dei protocolli di salute e sicurezza dell’NBA per la seconda partita consecutiva. 0:48

Toronto, che ha giocato senza i titolari Pascal Siakam, Fred VanVleet e OG Anunoby, insieme a Malachi Flynn e Patrick McCaw mentre rimanevano nei protocolli di salute e sicurezza, ha perso quattro su cinque.

Anche il coach Nick Nurse e diversi membri del suo staff erano presenti nei protocolli, lasciando i compiti di coaching all’assistente Sergio Scariolo.

I Raptors hanno segnato 21 triple e hanno condotto presto prima di essere superati 35-22 nel terzo quarto. Chris Boucher ha guidato Toronto con 30 punti. Norman Powell ha chiuso con 25 punti e Terence Davis ne ha aggiunti 22.

Nonostante la sconfitta, Powell ha apprezzato i progressi compiuti dalla squadra dopo la sconfitta sbilanciata di mercoledì contro Detroit.

“Ci siamo dati la possibilità di vincere lungo il tratto”, ha detto Powell. “Dobbiamo continuare a giocare in quel modo, non importa chi sia dentro e fuori dalla formazione”.

TRIBUNALI DEL NORD | Il commissario CEBL Mike Morreale discute il futuro del campionato:

Vivek Jacob, Jevohn Shepherd e Meghan McPeak sono tornati per un altro episodio di North Courts. Questa settimana sono raggiunti dal CEO e Commissario CEBL Mike Morreale per parlare della costruzione di un vero campionato di basket canadese e di come può cambiare il futuro del basket in Canada. 14:10

Il vantaggio di Boston è cresciuto fino a 121-109 nel quarto, prima che un 10-1 di Toronto lo portasse a 122-119. Ma un tiro di punizione di Brown, il saltatore di passo indietro di Tatum e il corridore di Jeff Teague hanno restituito a Boston un cuscino ed è stato in grado di chiuderlo sulla linea.

Essere a corto di mani non ha impedito ai Raptors di partire velocemente. Hanno ottenuto 21 punti nel primo tempo da Powell e si sono collegati su 11 da 3 punti per prendere un vantaggio di 70-66 nell’intervallo.

I Celtics avevano otto 3 e hanno tirato il 58% (23 su 40) dal campo nei primi 24 minuti. Hanno anche avuto nove palle perse, portando a 10 punti Toronto.

Boston è stata sotto di ben nove punti prima di superare Toronto per 19-14 e chiudere il tempo. La corsa includeva alcune belle giocate difensive, tra cui un blocco di Robert Williams su Kyle Lowry che ha iniziato un contropiede e si è concluso con Williams sull’estremità ricevente di un alley-oop di Walker.

#Lavvio #caldo #abbastanza #perché #Raptor #corto #mani #soccombono #Celtics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *