Le ultime notizie sull’epidemia di coronavirus per il 2 marzo

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 42 Secondo

La proprietaria della boutique di abiti da sposa Imma Caiano serve la futura sposa e cliente Denise Magmer e la madre di Magmer, Sylvia, a Bad Kreuznach, in Germania, martedì. Il negozio era tra le attività che hanno riaperto dopo un periodo di chiusura di mesi. (Ralph Orlowski / Reuters)

Il capo consigliere scientifico canadese lancia un avvertimento sull’esperimento di BC con l’intervallo di vaccinazione

La decisione della Columbia Britannica di estendere a quattro mesi l’intervallo tra la prima e la seconda dose di tre diversi vaccini equivale a un “esperimento a livello di popolazione”, ha detto a CBC News il capo consigliere scientifico.

Ha detto Mona Nemer Potere e politica ospite Vassy Kapelos lunedì sera che i dati forniti finora da Moderna e Pfizer sui loro vaccini sono stati raccolti quando la prima e la seconda dose venivano distanziate di tre o quattro settimane l’una dall’altra, non tre o quattro mesi l’una dall’altra.

“Penso che sia possibile farlo. Ma in questo momento equivale a un esperimento fondamentalmente a livello di popolazione. E penso che debba essere fatto poiché ci aspettiamo che gli studi clinici vengano effettuati”, ha detto Nemer.

Ha detto che mentre tali prove potrebbero dimostrare che è sicuro estendere l’intervallo a quattro mesi, il Canada non è ancora arrivato.

“Per ora, semplicemente non abbiamo dati sufficienti che ci dicano che questa è una strategia efficace, in particolare quando pensiamo di avere varianti del virus che stanno emergendo che non sono così ben riconosciute dal vaccino”, ha detto Nemer.

Dott.ssa Bonnie Henry, responsabile sanitario provinciale, nell’annunciare la decisione, affermano i dati del BC Center for Disease Control e di paesi di tutto il mondo, mostrano una protezione “miracolosa” di almeno il 90% dalla prima dose del vaccino Moderna o Pfizer-BioNTech.

Henry ha detto che il BC CDC ha scambiato dati con colleghi in tutto il paese e risultati simili stanno arrivando dal Quebec, così come dal Regno Unito, Israele e altri paesi.

Si dice che altre giurisdizioni canadesi stiano considerando la lunghezza degli intervalli tra le dosi.

Parlando al Washington Post, anche se non specificamente sulla decisione della BC, l’esperto di malattie infettive degli Stati Uniti, il dottor Anthony Fauci, ha affermato che la scienza non supporta in modo significativo il ritardo di una seconda dose per quei vaccini.

Un regime a due colpi crea una protezione sufficiente per aiutare a respingere le varianti del coronavirus che sono più trasmissibili, mentre un singolo colpo potrebbe lasciare gli americani a rischio di varianti come quella rilevata per la prima volta in Sud Africa, ha detto Fauci in un articolo pubblicato martedì.

A partire dal La nazionale

La Columbia Britannica ritarderà la somministrazione della seconda dose di vaccino COVID-19 alle persone fino a quattro mesi per vaccinare più persone prima. Mentre alcuni dicono che la decisione è “rischiosa”, la dottoressa Bonnie Henry afferma che i dati mostrano che le persone hanno una forte protezione per diversi mesi dopo la dose iniziale. 2:55

IN LETTERA

Le dosi del vaccino AstraZeneca-Oxford dovrebbero arrivare, ma restano molte domande

Il primo lotto della fornitura canadese del vaccino AstraZeneca-Oxford arriverà mercoledì, ma i funzionari della sanità pubblica hanno ancora alcuni problemi di implementazione da risolvere prima di poter erogare quei colpi, in particolare dopo una raccomandazione del comitato consultivo che i colpi non siano usati per quelli 65 anni.

Sebbene Health Canada abbia determinato che il prodotto è sicuro da usare su tutti gli adulti, NACI ha affermato che non sono disponibili dati sufficienti di studi clinici per determinare l’efficacia di questo prodotto nel prevenire l’infezione da COVID-19 tra le persone in questa coorte più anziana.

La dottoressa Theresa Tam, responsabile della sanità pubblica canadese, ha detto martedì che NACI è pronta ad aggiornare la sua guida “man mano che vedono accumularsi sempre più dati nel mondo reale”, ma per ora il prodotto AstraZeneca-Oxford dovrebbe essere diretto ai canadesi più giovani.

“Non leggere le loro raccomandazioni come una sorta di statica. Ma questo è ciò che hanno raccomandato a questo punto”, ha detto Tam. “Guarda questo spazio.”

I funzionari sanitari saranno sotto pressione per stabilire rapidamente le priorità per la distribuzione dei colpi di AstraZeneca perché 300.000 delle 500.000 dosi previste per arrivare questa settimana dal Serum Institute of India scadranno tra appena un mese.

Magg. Gen. Dany Fortin, il comandante militare che guida la logistica di lancio del vaccino del governo federale, ha detto che i colpi saranno “accelerati il ​​più rapidamente possibile” per evitare sprechi.

E alla fine spetterà alle province e ai territori decidere come utilizzare questi colpi di AstraZeneca.

Leggi di più sulla situazione

Come il Canada si confronta con paesi simili su una serie di indicatori di pandemia

Il bilancio delle vittime della pandemia del Canada e le relative domande che ha posto in merito alla sicurezza e alle condizioni nel settore dell’assistenza a lungo termine, hanno spesso dominato i titoli dei giornali nell’ultimo anno.

Ma, scrive Evan Dyer della CBC, quando gli storici guarderanno indietro a questa pandemia, probabilmente esamineranno una serie di misurazioni per vedere come i paesi sviluppati hanno affrontato la crisi sanitaria globale.

In questa nota, una serie di misurazioni potrebbe valutare meglio come il Canada è andato finora con la pandemia rispetto agli altri cinque membri occidentali del G7: Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia e Italia.

Per quanto riguarda i decessi pro capite, il Canada ha vissuto una crisi meno grave di ciascuno di quei paesi.

Inoltre, il picco di intensità delle onde di coronavirus può essere misurato dal più alto carico di lavoro giornaliero pro capite registrato. Al culmine della pandemia nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Francia, COVID-19 infettava quasi una persona su mille ogni giorno. In Canada, quel numero non ha mai superato uno su 4.000.

I sei paesi hanno adottato approcci diversi alle chiusure e ai licenziamenti legati alla pandemia. Il Canada è stato tra quelli che sono andati alla grande con la spesa pubblica, mentre altri si sono trattenuti. E alcuni paesi lotteranno più di altri con i debiti che hanno accumulato.

Mentre tutti i paesi hanno registrato picchi senza precedenti nel numero di richieste di disoccupazione quando la pandemia ha preso piede, secondo alcuni indicatori il Canada è andato peggio di tutti, tranne forse gli Stati Uniti

Come è stato ampiamente dettagliato nelle ultime settimane, dati i problemi di fornitura di vaccini che il Canada ha riscontrato, il paese ha anche vaccinato un numero inferiore di cittadini rispetto a nazioni comparabili, sebbene la linea di tendenza sia in aumento.

Leggere e vedere di più sui dati

Il Canada ha subito il peggior anno economico mai registrato nel 2020

L’anno scorso l’economia canadese è diminuita del 5,4%, come hanno mostrato lunedì i dati ufficiali di Statistics Canada, rendendo il 2020 l’anno peggiore per la produzione economica del paese dall’inizio della registrazione dei dati.

L’agenzia di dati ha affermato martedì che il prodotto interno lordo del Canada – il valore totale di tutti i beni e servizi che ha prodotto – è cresciuto del 2,3% negli ultimi tre mesi dell’anno, ma non era neanche lontanamente abbastanza vicino da compensare il crollo record dopo gran parte dell’economia è stata chiusa a marzo e aprile durante la prima ondata della pandemia COVID-19.

A fini di confronto, l’economia canadese si è contratta quasi il doppio rispetto agli Stati Uniti durante la pandemia COVID-19, nonostante gli Stati Uniti abbiano registrato molti più casi pro capite.

I dati preliminari suggeriscono che l’economia statunitense si è ridotta del 3,5% lo scorso anno.

Dall’estate scorsa l’attività economica è cresciuta lentamente e costantemente.

Statistics Canada afferma che l’economia è cresciuta a un tasso annualizzato del 9,6% nel quarto trimestre dello scorso anno, in calo rispetto a un tasso di crescita annualizzato del 40,6% nel terzo trimestre.

La società di dati finanziari Refinitiv calcola che in media gli economisti si aspettavano una crescita del 7,5% per il quarto trimestre.

Per gennaio, Statistics Canada ha affermato che la sua stima iniziale era di una crescita dell’economia dello 0,5%.

In una nota ai clienti, Douglas Porter, un economista presso la Bank of Montreal, ha accreditato un grande rimbalzo nell’attività del settore delle risorse, un mercato immobiliare impetuoso e la forza nella produzione e nel commercio all’ingrosso.

Leggi di più sulla situazione

Tieniti informato con gli ultimi dati COVID-19.

LA SCIENZA

Il vaccino COVID-19 di AstraZeneca-Oxford non è raccomandato per gli anziani, afferma il comitato canadese

Il National Advisory Committee on Immunizations (NACI) ha raccomandato di non utilizzare il vaccino AstraZeneca-Oxford nelle persone di età pari o superiore a 65 anni, sebbene Health Canada ne abbia autorizzato l’uso negli adulti di tutte le età.

Il comitato, che formula raccomandazioni ai governi sull’uso di vaccini recentemente approvati per gli esseri umani, ha detto in documenti inviati lunedì non consiglia il vaccino per chi ha 65 anni e più “a causa delle informazioni limitate in merito [its] efficacia “in quella fascia di età.

NACI ha affermato che le sue raccomandazioni si basano su pareri indipendenti e riflettono le migliori conoscenze scientifiche attualmente disponibili.

Il dottor Isaac Bogoch, un medico di malattie infettive e membro della task force di immunizzazione COVID-19 dell’Ontario, ha detto che non avere dati sufficienti non è la stessa cosa che dire che un vaccino non è efficace.

“Questa è scienza in tempo reale”, ha detto Bogoch. “Puoi fare in modo che più gruppi esaminino esattamente gli stessi dati e giungano a conclusioni diverse”.

Il vaccino ha avuto risultati positivi prevenendo ricoveri e decessi dovuti a COVID-19 nel Regno Unito, afferma il dott.Sumon Chakrabarti, specialista presso Trillium Health Partners a Mississauga, Ontario.

“Abbiamo visto l’utilizzo nel mondo reale nel Regno Unito, ad esempio, e i risultati sono stati davvero buoni anche per le persone che hanno anche 80 anni e più. Quindi non sono sicuro di cosa pensare, è ancora approvato per le persone dai 18 anni in su, e voglio solo vedere come va a finire. Ma non esiterei a consigliarlo “, ha detto Chakrabarti su CBC News Network.

Nelle prossime settimane sono attesi anche ulteriori dati di studi clinici sul vaccino di AstraZeneca dagli Stati Uniti

E INFINE…

La Nuova Scozia potrebbe dover aspettare, ancora una volta, per ospitare i campionati del mondo di hockey femminile

Tutte le apparizioni indicano che i campionati femminili di 10 paesi previsti per Halifax e Truro, NS, a partire dal 7 aprile non si svolgeranno in quella data.

“Stiamo lavorando a un rinvio”, ha detto lunedì all’Associated Press il presidente della International Ice Hockey Federation (IIHF) Rene Fasel. “L’abbiamo visto l’anno scorso con il virus non appena il tempo è stato più caldo, forse le restrizioni saranno diverse”.

L’IIHF vuole rinviare l’evento a maggio. Le due città della Nuova Scozia dovevano ospitare il torneo nella primavera del 2020, ma la prima ondata di pandemia infuriava in quel momento.

La direttrice delle squadre nazionali di Hockey Canada, Gina Kingsbury, ha dichiarato a The Canadian Press che vede un rinvio come un indicatore del fatto che l’organizzazione e l’IIHF sono impegnate a realizzare il torneo, invece di annullarlo una seconda volta.

“Sento davvero che il rinvio sia per assicurarci che accada … e per assicurarci che siamo in una buona posizione per essere in grado di ospitare e farlo in modo sicuro”, ha detto.

“C’è sicuramente un processo in atto e penso che Hockey Canada stia attraversando il giusto processo passo dopo passo per garantire che avremo un campionato del mondo a maggio”.

Ci sono diversi problemi da risolvere. Hockey Canada ha ottenuto il permesso del governo federale di modificare tale restrizione per il campionato mondiale maschile juniores di dicembre a Edmonton, dove i giocatori e il personale sono stati esclusi dal pubblico in una zona protetta e sono stati sottoposti a test regolari per il virus.

Ma tenere l’evento in Nuova Scozia rappresenta un’altra sfida in quanto richiede alle persone che arrivano da fuori provincia di isolarsi per 14 giorni, il che non è il caso dell’Alberta.

Nel frattempo, lunedì 35 giocatori canadesi hanno iniziato il loro campo di allenamento ad Halifax, con il roster che è stato ridotto nel tempo. Da quando il Canada è arrivato terzo nel campionato del mondo 2019 a Espoo, in Finlandia, la squadra ha giocato cinque partite internazionali contro gli Stati Uniti.

Ulteriori informazioni sulle domande relative al torneo

Scopri di più su COVID-19

Per una copertura completa di come la tua provincia o territorio sta rispondendo a COVID-19, visita il tuo sito CBC News locale.

Per ricevere questa newsletter ogni giorno come email, iscriviti qui.

Vedi il risposte alle domande COVID-19 chiesto dai telespettatori e dai lettori di CBC.

Stai ancora cercando ulteriori informazioni sulla pandemia? Contattaci a [email protected] se hai qualche domanda.

#ultime #notizie #sullepidemia #coronavirus #marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *