Le ultime notizie sull’epidemia di coronavirus per il 26 febbraio

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 13 Secondo

Un operatore sanitario somministra una dose del vaccino COVID-19 di Sinovac in un centro di vaccinazione drive-thru a Santiago, Cile, venerdì. (Ivan Alvarado / Reuters)

Il vaccino COVID-19 di AstraZeneca approvato da Health Canada

Le autorità di regolamentazione della sanità canadese hanno approvato venerdì il vaccino COVID-19 dell’Università di Oxford e AstraZeneca per l’uso in Canada, aprendo la strada a milioni di vaccini in più nei mesi a venire. Dopo una revisione di mesi, i regolatori del dipartimento hanno concluso che l’iniezione ha un tasso di efficacia del 62% e lo ha fatto ne ha autorizzato l’uso in tutti gli adulti di età pari o superiore a 18 anni.

Il Canada si è assicurato l’accesso a 22 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca-Oxford, la maggior parte delle quali dovrebbe arrivare nel secondo e terzo trimestre di quest’anno. Il ministro dei servizi pubblici e degli appalti Anita Anand ha affermato che il governo sta cercando di negoziare una consegna più rapida di queste dosi ora che nuove e più contagiose varianti di COVID-19 stanno prendendo piede in Canada.

Health Canada ha anche autorizzato il vaccino prodotto dal Serum Institute, che ha collaborato con AstraZeneca per realizzare il prodotto COVID-19 di tale azienda presso le sue strutture in India. Il Serum Institute, che sta lavorando con Verity Pharmaceuticals con sede a Mississauga, Ontario, invierà 500.000 dosi del suo vaccino “entro poche settimane”, secondo il primo ministro Justin Trudeau. Ha detto che 1,5 milioni di dosi di Serum arriveranno nei “prossimi mesi”.

Con queste nuove dosi provenienti da Serum, il Canada ora riceverà circa 6,5 ​​milioni di dosi dei vaccini AstraZeneca, Moderna e Pfizer entro la fine di marzo. È sufficiente per vaccinare completamente poco più di 3,2 milioni di persone. Health Canada sta ancora esaminando altri due vaccini candidati: uno di Johnson & Johnson e un altro di Novavax.

Anand ha detto che il governo ha ricevuto “indicazioni positive” che le altre consegne di AstraZeneca sono sulla buona strada ma non può dire solo quanti colpi arriveranno nel secondo trimestre. Quello che si sa è che almeno 26,4 milioni di dosi in più – 23 milioni da Moderna e Pfizer combinate, 1,5 milioni di dosi di AstraZeneca dal Serum Institute e altri 1,9 milioni di dosi di AstraZeneca da COVAX, l’iniziativa globale di condivisione dei vaccini – arriveranno tra aprile e giugno .

Nel complesso, si prevede che il Canada, che è in ritardo rispetto agli altri paesi occidentali nell’introduzione del vaccino, avrà un’offerta sufficiente per vaccinare completamente almeno 14,8 milioni di persone entro il Canada Day. La fornitura aumenterà una volta confermati i programmi di consegna per le dosi di AstraZeneca.

Clicca sotto per vedere di più da La nazionale. Avvertenza: il video contiene contenuti grafici

[Warning: Video contains graphic content] L’aumento del razzismo anti-asiatico legato alla pandemia sta diffondendo la paura in tutto il Canada che il sentimento sia qui per restare. Una donna di Vancouver è stata ispirata ad agire dopo essere stata aggredita per strada. 2:21

IN LETTERA

Il capo del Canada Pension Plan si dimette dopo essere stato vaccinato contro il COVID-19 a Dubai

L’amministratore delegato del fondo che gestisce gli investimenti del Canada Pension Plan si è dimesso dopo che è stato rivelato che aveva deciso di recarsi negli Emirati Arabi Uniti, dove aveva organizzato la vaccinazione contro il COVID-19. CPP Investments ha detto venerdì che Mark Machin ha rassegnato le dimissioni dopo aver discusso giovedì sera con il Canada Pension Plan Investment Board (CPPIB).

Le dimissioni arrivano dopo che Machin giovedì sera ha inviato un promemoria allo staff, in cui ha detto di aver ricevuto una vaccinazione COVID-19 durante un viaggio “molto personale” a Dubai.

Machin ha dichiarato nell’e-mail visualizzata da The Canadian Press di rimanere a Dubai con il suo partner “per molte ragioni, alcune delle quali profondamente personali”. Il governo federale sta attivamente scoraggiando i canadesi dal viaggiare all’estero e recentemente ha implementato misure di quarantena più severe per coloro che tornano a casa.

Diversi politici e funzionari sanitari sono diventati punti di infiammabilità di alto profilo negli ultimi mesi per aver lasciato il paese nonostante i consigli di salute pubblica del contrario. Tra loro c’è Paul Woods, l’ex CEO del London Health Sciences Center che ora è coinvolto in una controversia dopo che il suo viaggio negli Stati Uniti ha spinto l’ospedale a rescindere il suo contratto.

Un portavoce del ministro federale delle finanze Chrystia Freeland ha affermato che, sebbene il CPPIB sia un’organizzazione indipendente, la rivelazione è “molto preoccupante”.

Leggi di più sulla situazione

La scienza aprirà la strada alla riapertura delle frontiere, afferma il Segretario di Stato americano

Gli Stati Uniti non metteranno una linea temporale arbitraria su quando il confine tra Canada e Stati Uniti dovrebbe riaprire perché l’amministrazione Biden lascerà che sia la scienza a parlare, ha detto il Segretario di Stato americano Antony Blinken.

Seguiremo la scienza, seguiremo i fatti e ci assicureremo che insieme, mentre ci riprendiamo tutti da COVID, possiamo farlo andare nel modo più rapido, efficace e profondo possibile “, ha detto Blinken Il principale corrispondente politico della CBC, Rosemary Barton, in un’intervista esclusiva venerdì.

Il confine tra Canada e Stati Uniti è stato chiuso a tutto il traffico non essenziale il 21 marzo 2020, una chiusura che è stata appena prorogata fino al 21 marzo di quest’anno.

L’approccio di Blinken – lasciare che sia la scienza, piuttosto che la politica o l’economia, a determinare quando può riprendere il normale traffico frontaliero – arriva quando dà il via alle sue prime visite virtuali come il massimo diplomatico degli Stati Uniti, compresi gli incontri con il primo ministro Justin Trudeau, il ministro degli affari esteri Marc Garneau e altri ministri di gabinetto.

Blinken ha detto che entrambe le nazioni devono rimanere disciplinate quando si tratta di seguire i consigli dei professionisti della sanità pubblica “perché più ci avviciniamo a superare effettivamente la gobba e ad affrontare efficacemente COVID-19, è facile abbassare la guardia”, ha detto. . “Le persone sono stanche, sono frustrate e questo lo capisco profondamente. Ma se riusciamo a mantenere alta la guardia e a restare vigili ancora un po ‘, arriveremo dall’altra parte”.

L’intervista completa con Blinken andrà in onda Rosemary Barton dal vivo questa domenica

Leggi di più dall’esclusiva intervista CBC

La Nuova Scozia introduce nuove restrizioni in mezzo all’aumento dei casi di COVID-19

I neo-scozzesi stanno affrontando una serie di nuove restrizioni mentre la provincia cerca di arginare un aumento dei casi di COVID-19.

Ai neo-scozzesi viene chiesto di evitare viaggi non essenziali all’interno della provincia e altrove, in particolare da e verso le aree riservate della municipalità regionale di Halifax (HRM), della contea di Hants e della contea di Lunenburg.

“Dobbiamo attivare quello che chiamiamo un interruttore di circuito in HRM”, ha detto il dottor Robert Strang, l’ufficiale medico capo della salute, dopo che la provincia ha segnalato 10 nuovi casi venerdì.

“Avevamo sperato di non essere di nuovo in questa situazione, ma è necessario un ritorno a questo tipo di restrizioni”.

Le restrizioni, che iniziano alle 8:00 di sabato, includono limiti alla partecipazione a riunioni, riunioni religiose, matrimoni e funerali, nonché orari di chiusura anticipati per ristoranti e bar. I residenti in case di cura a lungo termine possono ricevere solo visite da parte di operatori sanitari designati e possono partire solo per appuntamenti medici o per un viaggio in auto.

Altre restrizioni attualmente in vigore in tutta la Nuova Scozia, tra cui la limitazione delle riunioni nelle case a 10, la riduzione delle capacità di vendita al dettaglio, centro commerciale e fitness.

La provincia ha anche annunciato nuovi requisiti per i test per i lavoratori domestici di rotazione e per i lavoratori specializzati, in vigore da lunedì, così come per i genitori e i bambini i cui accordi di custodia dei figli li vedono viaggiare fuori dalla Nuova Scozia o dall’Isola del Principe Edoardo.

Leggi di più su ciò che sta accadendo in Nuova Scozia

Tieniti informato con gli ultimi dati COVID-19.

LA SCIENZA

Confronto tra il vaccino COVID-19 di AstraZeneca e i vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna

A differenza degli scatti Moderna e Pfizer-BioNTech, che si basano su tecnologia rivoluzionaria dell’mRNA, il prodotto AstraZeneca è un nuovo tipo di vaccino chiamato a vettore virale non replicante. A differenza dei vaccini tradizionali a base di virus o parti di virus, questo vaccino utilizza solo un gene del coronavirus. Il gene contiene le istruzioni per produrre una proteina del coronavirus in modo che il corpo umano possa produrla e imparare a riconoscerla.

La proteina bersaglio della maggior parte dei vaccini COVID-19, compreso quello di AstraZeneca, è chiamata proteina spike o proteina S. Si trova sulla superficie esterna dei coronavirus e viene utilizzato dal virus per legarsi ed entrare nelle cellule umane. In questo caso, il DNA con le istruzioni per produrre la proteina spike viene trasportato nel corpo dalla versione scimpanzé di un comune virus del raffreddore chiamato adenovirus.

L’adenovirus è stato modificato geneticamente in modo che non possa replicarsi nel corpo umano. Tuttavia, poiché è un virus, può generare una risposta immunitaria più forte del solo DNA e aiuta a portare il gene del coronavirus nelle cellule umane, dove può essere prodotta la proteina spike.

I vaccini virali vettoriali imitano l’infezione virale più da vicino di altri tipi di vaccini. Uno svantaggio dei vettori virali è che se una persona ha l’immunità verso un particolare vettore, il vaccino non è altrettanto efficace. In questo caso, è improbabile che le persone siano state esposte a un adenovirus di scimpanzé.

Inoltre, lo scatto AstraZeneca non richiede la stessa attrezzatura di conservazione ultrafredda necessaria per gli altri due. Il prodotto può essere conservato e trasportato a temperature refrigerate normali comprese tra 2 C e 8 C per almeno sei mesi. Questo vaccino può anche essere facilmente somministrato in contesti sanitari tradizionali, come uno studio medico o una farmacia.

E INFINE…

Malati di blocchi pandemici, i campeggiatori ansiosi invadono i siti di prenotazione del parco dell’Ontario

Ontario Parks ha affermato che le prenotazioni nella prima parte dell’anno sono quasi raddoppiate poiché le persone cercano una vacanza vicino a casa quest’estate. (CBC)

Ontario Parks ha detto che sta assistendo a un’improvvisa ondata di persone alla ricerca di campeggi, con prenotazioni quasi raddoppiate nelle prime settimane di quest’anno.

Il servizio dei parchi provinciali ha detto che le prenotazioni sono passate da 29.504 nelle prime settimane del 2020 a 58.475 per lo stesso periodo di quest’anno, un potenziale segno che dopo settimane di blocco e una pausa di marzo ritardata, le persone desiderano un qualche tipo di fuga per alleviare un febbre da cabina collettiva.

I campeggi nei parchi dell’Ontario possono essere prenotati fino a cinque mesi in anticipo. Il servizio parchi inizia a ricevere prenotazioni online ogni giorno alle 7:00 ET.

I numeri dell’Ontario – i funzionari provinciali del parco dicono che c’è un aumento di quasi il 100% delle prenotazioni rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso – si rispecchiano in gran parte del paese. Anche molti dei campeggi provinciali del Quebec sono stati in gran parte prenotati, specialmente quelli più vicini alle aree urbane. L’Alberta aprirà il suo sistema di prenotazione online la prossima settimana e BC la settimana successiva.

La domanda è così forte Ontario Parks ha persino pubblicato un elenco di suggerimenti per aiutare le persone che non hanno fortuna a battere la folla. Questi suggerimenti includono evitare i parchi provinciali di Algonquin, Killbear, Pinery, Sandbanks e Bon Echo e scegliere destinazioni meno popolari. Si consiglia inoltre di campeggiare in primavera o in autunno e, ove possibile, di prenotare in anticipo. Se la prenotazione anticipata fallisce, il servizio parchi consiglia di lasciare la prenotazione all’ultimo minuto.

Leggi di più sulla corsa a prenotare i campeggi

Scopri di più su COVID-19

Per una copertura completa di come la tua provincia o territorio sta rispondendo a COVID-19, visita il tuo sito CBC News locale.

Per ricevere questa newsletter ogni giorno come email, iscriviti qui.

Vedi il risposte alle domande COVID-19 chiesto dai telespettatori e dai lettori di CBC.

Stai ancora cercando ulteriori informazioni sulla pandemia? Contattaci a [email protected] se hai qualche domanda.

#ultime #notizie #sullepidemia #coronavirus #febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *