L’emittente televisiva Oklahoma prep ha denunciato per commenti razzisti durante la protesta dell’inno

Visualizzazioni: 28
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 39 Secondo

Un annunciatore di una diretta streaming di una partita di basket delle ragazze dell’Oklahoma ha imprecato e chiamato una squadra con un epiteto razziale mentre i giocatori si inginocchiavano durante l’inno nazionale.

L’incidente è avvenuto giovedì prima della partita dei quarti di finale della Norman High School-Midwest City a Sapulpa, quando “The Star-Spangled Banner” ha iniziato a giocare. Le emittenti hanno detto ai loro ascoltatori sul flusso della rete NFHS che sarebbero tornati dopo una pausa. Poi uno, apparentemente non rendendosi conto che l’audio era ancora in diretta, ha usato un’imprecazione e l’epiteto mentre i giocatori normanni si inginocchiavano.

“Sono in ginocchio? [Expletive] loro, “disse uno degli uomini.” Spero che Norman venga preso a calci in culo … [Expletive] [epithet]. “

Matt Rowan, il proprietario e l’operatore del servizio di streaming OSPN, ha detto a The Oklahoman di essere la persona che ha fatto le osservazioni insensibili alla razza. Rowan si è scusato venerdì e ha incolpato il suo uso del linguaggio razzista sui suoi livelli di zucchero nel sangue.

“Dirò che soffro di diabete di tipo 1, e durante la partita il mio zucchero è aumentato”, ha detto Rowan in una dichiarazione. “Pur non scusando le mie osservazioni, non è insolito quando i miei picchi di zucchero diventano disorientati e spesso dico cose che non sono appropriate oltre che dolorose. Non credo che avrei fatto affermazioni così orribili senza il mio picco di zucchero”.

La Oklahoma Secondary Schools Activities Association e la NFHS Network hanno rilasciato dichiarazioni in cui si scusava per i commenti.

“Mentre stiamo attualmente indagando sull’incidente, questa squadra non giocherà più per il resto dei nostri campionati”, ha detto il direttore dell’OSSAA David Jackson. “Questo tipo di comportamento non sarà mai tollerato da nessuno che rappresenti l’NFHS o l’OSSAA”.

La rete NFHS ha dichiarato in una dichiarazione di essere “disgustata” e “oltraggiata” dai commenti, si è scusata e “ha immediatamente tagliato i legami con la troupe di produzione di terze parti coinvolta”.

“Ci scusiamo profondamente anche con gli studenti, le loro famiglie e l’intera comunità per aver espresso commenti così ignoranti e offensivi durante la trasmissione”, ha aggiunto il comunicato.

Inginocchiarsi durante l’inno durante gli eventi sportivi negli Stati Uniti è diventato un modo familiare per gli atleti di esprimersi, spesso protestando contro l’ingiustizia razziale o sociale. Il sovrintendente della Norman High School Nick Migliorino ha detto che il distretto scolastico sostiene il diritto degli studenti di esprimersi liberamente.

“Condanniamo e non tolleriamo le parole e gli atteggiamenti disgustosi di questi annunciatori”, ha detto Migliorno. “Faremo tutto ciò che è in nostro potere per sostenere e migliorare il nostro team e tutti coloro che sono stati colpiti da questo incidente”.

Migliorino ha detto che l’OSSAA ha assunto gli annunciatori e che il distretto avrebbe utilizzato un altro servizio di live streaming per il resto del torneo statale.

Anche il sovrintendente delle scuole pubbliche statali Joy Hofmeister ha rilasciato una dichiarazione, affermando che i commenti non possono essere tollerati.

“Le osservazioni fatte sono state disgustose e vili”, ha detto Hofmeister. “Il mio cuore soffre per le giovani atlete che sono state sottoposte a questa odiosa e disgustosa tirata”.

#Lemittente #televisiva #Oklahoma #prep #denunciato #commenti #razzisti #durante #protesta #dellinno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *