L’ex lanciatore della Major League canadese Rhéal Cormier, 53 anni, muore di cancro

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 56 Secondo

Il lanciatore canadese Rhéal Cormier, che ha trascorso 16 anni nei principali campionati, è morto lunedì dopo una battaglia contro il cancro.

Il nativo di Moncton, NB, aveva 53 anni. I Philadelphia Phillies, una delle ex squadre di Cormier, hanno confermato la sua scomparsa.

“Siamo rattristati nell’apprendere della morte dell’ex lanciatore di soccorsi Rheal Cormier dopo una coraggiosa battaglia contro il cancro”, ha twittato il club.

La Canadian Baseball Hall of Fame afferma che Cormier è al secondo posto di tutti i tempi per partite lanciate da un canadese con 683.

Una scelta per il sesto round dal St. Louis nel 1988, Cormier ha fatto irruzione nei grandi campionati con i Cardinals tre anni dopo. Dopo essere stato ceduto a Boston (1995), Cormier è stato spedito alla Fiera di Montreal nel 1996.

Cormier ha trascorso due anni con Montreal prima di finire la sua carriera in major league con Boston (1999-2000), Philadelphia (2001-06) e Cincinnati (2006-07). Per la sua carriera, Cormier era 71-64 con una media di 4,03 guadagnati.

L’anno migliore di Cormier è stato il 2003 con il Philadelphia, quando era 8-0 come sollievo con un’ERA di 1,70. Secondo i Phillies, questo era il secondo più basso tra i reliever e il sesto più basso per qualsiasi reliever del club nell’era moderna (dal 1900).

Cormier ha collezionato 84 presenze nella stagione successiva, la maggior parte mai giocata da un lanciatore mancino del Philadelphia. Il franchise ha dichiarato in un comunicato che è stato anche il secondo più lanciatore tra tutti e rimane il più registrato in un anno da un giocatore di Phillies nelle ultime 33 stagioni.

Attivo nella comunità

Durante il suo mandato a Filadelfia, Cormier è apparso in 363 partite come sollievo. È il secondo più alto nella storia del club dietro a Tug McGraw e il quarto più di qualsiasi lanciatore di soccorso.

Cormier era anche attivo nella comunità mentre era con i Phillies. Secondo il team, ha contribuito regolarmente alla Phillies Charities Inc. e ha visitato gli ospedali della zona.

E durante il suo periodo con Montreal, Cormier è stato coinvolto in molti programmi scolastici del New Brunswick ed è stato portavoce di campagne anti-suicidio e anti-droga per adolescenti.

“Rhéal era una delle persone più vivaci che ho avuto il piacere di conoscere”, ha detto in una dichiarazione Jim Thome, ex compagno di squadra di Cormier a Philadelphia e amico. “Amava il baseball, ma metteva sempre la sua famiglia al primo posto.

“[Cormier] era il tipo di ragazzo che farebbe qualsiasi cosa per te e sono fortunato ad averlo chiamato mio amico per molti anni. Il tempo trascorso insieme a Filadelfia come compagni di squadra è stato indimenticabile. Ci mancherà moltissimo ma non sarà mai dimenticato “.

Cormier ha anche rappresentato il Canada ai Giochi Panamericani del 1987, alle Olimpiadi del 1988 e del 2008 e al World Baseball Classic 2006. È diventato cittadino americano nel 2004 ed è stato inserito nella Canadian Baseball Hall of Fame nel 2012.

“Non solo era uno dei più grandi lanciatori di rilievo della Major League mai arrivati ​​dal Canada, ma era anche un ragazzo meraviglioso e carismatico che era orgoglioso delle sue radici canadesi e amava profondamente la sua famiglia”, Scott Crawford, Canadian Baseball Hall of Direttore delle operazioni di Fame “, ha detto in una nota.

Cormier lascia la moglie Lucienne (nata LeBlanc), il figlio Justin e la figlia Morgan.

Gli accordi per il funerale sono in sospeso.

#Lex #lanciatore #della #Major #League #canadese #Rhéal #Cormier #anni #muore #cancro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *