Lo svizzero Gut-Behrami vince il 2 ° titolo consecutivo in discesa, titolo stagionale occhi

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 50 Secondo

Lara Gut-Behrami lanciò un breve urlo di gioia e alzò il braccio destro dopo aver attraversato il traguardo, poi annuì con la testa pochi istanti dopo.

La sciatrice svizzera ha vinto sabato la sua seconda Coppa del Mondo di discesa libera in due giorni in Val di Fassa, in Italia, per mantenere le sue possibilità di vincere il titolo di disciplina in questa stagione.

Gut-Behrami ha guidato Corinne Suter, la campionessa del mondo di discesa libera, di 0,32 secondi per un finale svizzero 1-2.

Il tedesco Kira Weidle è arrivato terzo a 0,68 dietro, visto che sul podio c’erano gli stessi tre sciatori che hanno vinto le medaglie ai campionati del mondo di discesa libera in un’altra località italiana, Cortina d’Ampezzo, due settimane fa.

Marie-Michèle Gagnon di Lac-Etchemin, Que., Arrivata giovedì al settimo posto, ha concluso la gara di sabato al nono posto.

GUARDA | Marie-Michèle Gagnon corre verso la top-10:

Lac-Etchemin, Marie-Michèle Gagnon del Quebec, ha ottenuto un altro risultato tra i primi 10 in discesa della Coppa del Mondo sabato in Val di Fassa, Italia, finendo nono con un tempo di 1: 26.47. 1:57

“È bello poter migliorare da un giorno all’altro”, ha detto Gut-Behrami, aggiungendo che la sua corsa è stata migliore di quella di venerdì.

“Sono felice di aver potuto fare meglio quello che non ho fatto bene ieri”, ha detto.

Gut-Behrami ha vinto l’oro nel superG e nello slalom gigante, nonché il bronzo in discesa ai mondiali, e ha attirato le lodi di Suter per i suoi recenti successi.

“Lara può fare quello che vuole, tutto funziona alla grande per lei”, ha detto Suter.

Gut-Behrami e Suter sono gli unici corridori rimasti in grado di superare la leader della disciplina Sofia Goggia nella discesa di fine stagione alle finali di Coppa del Mondo del mese prossimo nella località svizzera di Lenzerheide.

Goggia è fuori per un infortunio al ginocchio ma l’italiano è ancora in testa alla classifica, avendo vinto quattro gare consecutive a dicembre e gennaio. Suter è dietro di 70 punti e Gut-Behrami segue di 97 punti, con una vittoria che vale 100 punti.

Suter avrebbe bisogno di un piazzamento tra i primi due per vincere il titolo.

“Non guardo la classifica. Non inseguo il globo, voglio solo sciare veloce”, ha detto Suter, che ha vinto i titoli di discesa e superG nella scorsa stagione ridotta.

Breezy Johnson ha perso di vista il titolo in discesa dopo che l’americana è caduta nella gara di sabato, che le ha lasciato 150 punti dietro Goggia.

Johnson ha perso aderenza al suo sci esterno in una curva a destra ed è scivolata fuori dal percorso. I suoi sci si sono staccati quando ha attraversato due file di reti di sicurezza, anche se si è alzata e sembrava illesa.

Anche la sua compagna di squadra americana Laurenne Ross, tornata a gennaio da un infortunio di due anni, si è schiantata contro le reti, perdendo l’equilibrio dopo che il suo sci destro ha preso un urto e si è alzato in aria.

Isabella Wright, invece, si è piazzata al 14 ° posto per il miglior risultato in carriera dell’americana sul circuito di Coppa del Mondo.

Con le nuvole che gettavano un’ombra sulla maggior parte del percorso e riducevano la visibilità per i corridori, le condizioni erano molto diverse dalla gara del venerdì, che si è svolta sotto il sole.

Non ha influenzato Gut-Behrami, che ha sfruttato le sue eccezionali capacità tecniche per vincere tempo sui suoi rivali nella sezione centrale di svolta.

La sua 32esima vittoria in carriera e l’undicesima in discesa hanno anche rafforzato il suo vantaggio nella classifica generale di Coppa del Mondo, il giorno dopo aver superato Petra Vlhova. Gut-Behrami è alla ricerca del secondo titolo assoluto dopo averlo vinto nel 2016.

Vlhova, che era al primo posto da novembre, ha concluso la gara di sabato al 12 ° posto.

La sciatrice slovacca ha perso 107 punti dietro a Gut-Behrami, che potrebbe persino aumentare il suo vantaggio visto che inizierà come la favorita nel superG di domenica.

Tuttavia, i prossimi due fine settimana di Coppa del Mondo di sci includono solo gli eventi più forti di Vlhova: slalom e GS.

L’austriaca Ramona Siebenhofer, seconda nella gara di venerdì dopo aver perso contro Gut-Behrami per due centesimi di secondo, è arrivata quarta e ha mancato il podio di otto centesimi.

Con Michelle Gisin al settimo e Jasmine Flury all’ottavo, la Svizzera aveva quattro corridori tra i primi otto.

#svizzero #GutBehrami #vince #titolo #consecutivo #discesa #titolo #stagionale #occhi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *