L’Ontario avvisa gli operatori sanitari della presenza di respiratori N95 contraffatti che non sono stati rilevati

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 22 Secondo

Il ministero della salute dell’Ontario ha detto venerdì che un certo numero di respiratori N95 sono stati inviati agli operatori sanitari erano in realtà contraffatti e che ora sta indagando su come i prodotti sono finiti nelle scorte provinciali.

Una portavoce del ministro della Salute Christine Elliott ha detto che i partner sanitari sono stati allertati, ma non ha specificato chi sono quei lavoratori in prima linea o quanti falsi N95 sono stati inviati.

“Abbiamo avviato un’indagine approfondita mentre lavoriamo con i nostri partner del sistema sanitario per garantire che queste maschere non vengano più utilizzate da nessuno e vengano rimosse dal sistema”, ha detto Alexandra Hilkene in un comunicato stampa.

Hilkene ha detto che ci sono “misure di sicurezza” in atto per impedire che ciò accada, ma l’equipaggiamento di protezione personale contraffatto non è stato rilevato da una terza parte che esamina tutti gli acquisti di N95 in Ontario.

La società 3M, che produce i respiratori, ha ricevuto ondate di reclami su prodotti fraudolenti in Canada e sollecita chiunque acquisti i suoi prodotti a rivolgersi a fornitori affidabili.

Il governo dell’Ontario non ha detto da chi aveva acquistato i respiratori contraffatti.

Penny Wise, presidente di 3M Canada, ha confermato il rischio reale che rappresentano i respiratori knock-off.

“I prodotti contraffatti potrebbero non soddisfare i rigorosi standard di qualità a cui sono soggetti i nostri respiratori 3M autentici e mettere a rischio la vita di coloro che combattono questa pandemia”, ha affermato in una dichiarazione distribuita dal governo.

A livello globale, 3M ha sequestrato oltre 30 milioni di respiratori contraffatti.

#LOntario #avvisa #gli #operatori #sanitari #della #presenza #respiratori #N95 #contraffatti #che #sono #stati #rilevati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *