L’Ontario vede 1.023 nuovi casi di COVID-19 mentre 2 unità sanitarie tornano in blocco

Visualizzazioni: 16
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 2 Secondo

Il dottor David Williams, l’ufficiale sanitario capo dell’Ontario, dovrebbe fornire un aggiornamento sulla situazione del COVID-19 nella provincia in una conferenza stampa alle 3 pm ET.

Potrai guardarlo dal vivo in questa storia.


Lunedì l’Ontario ha segnalato altri 1.023 casi di COVID-19 mentre nove unità di sanità pubblica sono state spostate a diversi livelli del sistema di restrizioni con codice colore della provincia, inclusi due che sono stati nuovamente bloccati.

Tra i nuovi casi ci sono 280 a Toronto, 182 nella regione di Peel e 72 a Ottawa.

Thunder Bay e Simcoe Muskoka, nel frattempo, hanno registrato rispettivamente 55 e 39 casi aggiuntivi. Entrambe le unità sanitarie hanno visto un aumento di nuove infezioni nelle ultime settimane, guidato in parte dalla diffusione di varianti più contagiose di SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19.

La scorsa settimana, la provincia ha annunciato che avrebbe attivato quella che descrive come una “pausa di emergenza” per le due regioni, spostandole al livello grigio di “blocco”.

La mossa ha imposto una serie di misure di salute pubblica più rigorose in quelle regioni, tra cui il limite della maggior parte delle riunioni al chiuso a 10 persone, la chiusura dei ristoranti al servizio di persona e la costrizione dei rivenditori non essenziali a operare al 25% della capacità.

Altre sette unità di sanità pubblica, nel frattempo, hanno visto le restrizioni un po ‘allentate oggi mentre scendevano di un livello nel quadro provinciale.

La regione del Niagara è ora classificata come rossa, le unità Chatham-Kent, Middlesex-London e Southwestern sono state tutte spostate al livello arancione, Haldimand-Norfolk e Huron Perth sono passati al livello giallo e Gray Bruce al verde, il meno restrittivo.

Per quanto riguarda ulteriori casi nel rapporto di oggi, anche le seguenti unità di sanità pubblica hanno segnalato aumenti a due cifre:

  • Hamilton: 53
  • Regione di York: 47
  • Regione di Halton: 39
  • Regione di Waterloo: 39
  • Regione di Durham: 34
  • Regione del Niagara: 30
  • Windsor-Essex: 22
  • Middlesex-Londra: 18
  • Contea di Brant: 16
  • Lambton: 14
  • Nordovest: 12
  • Peterborough: 12
  • Wellington-Dufferin-Guelph: 12
  • Sudbury: 11

(Nota: tutte le cifre utilizzate in questa storia si trovano sul cruscotto COVID-19 del Ministero della Salute o Riepilogo epidemiologico giornaliero. Il numero di casi per ogni regione può differire da quanto segnalato dall’unità sanitaria pubblica locale in un dato giorno, perché le unità locali riportano i dati in momenti diversi.)

La media di sette giorni dei nuovi casi è scesa leggermente a 1.099.

La rete di laboratori dell’Ontario ha completato 35.015 test per il virus e ha riportato un tasso di positività del test del 3,1%. La media di sette giorni dei tassi di positività è stata relativamente stabile per diversi giorni.

Altri sette casi sono risultati positivi allo screening per la variante del virus identificata per la prima volta nel Regno Unito, portando il numero totale finora a 535. Nessun nuovo caso collegato a varianti trovate per la prima volta in Sud Africa e Brasile è stato aggiunto all’aggiornamento di oggi.

Il Ministero dell’Istruzione ha segnalato 116 infezioni legate alla scuola: 99 studenti, 15 membri del personale e due persone che non sono state identificate. Venti scuole, ovvero circa lo 0,4% di tutte le scuole finanziate con fondi pubblici in Ontario, sono attualmente chiuse a causa della malattia.

Le unità sanitarie hanno anche registrato la morte di altre sei persone con COVID-19, portando il bilancio ufficiale della provincia a 6.986.

Lancio morbido per il portale di prenotazione dei vaccini

Nel frattempo, un portavoce del Ministero della Salute ha detto che il sito web dell’Ontario per la prenotazione degli appuntamenti per la vaccinazione COVID-19 inizierà questa settimana un lancio graduale in sei unità sanitarie.

Il portale online è attualmente programmato per essere operativo in tutta la provincia il 15 marzo.

Le regioni che partecipano al lancio graduale sono:

  • Kingston, Frontenac e Lennox e Addington
  • Peterborough
  • Contee di Hastings e Prince Edward
  • Leeds, Grenville e Lanark
  • Grey Bruce
  • Lambton

Ma il portavoce ha notato che il sito non sarà disponibile al pubblico in quelle regioni. I funzionari si metteranno in contatto con un piccolo numero di persone di età pari o superiore a 80 anni e operatori sanitari idonei per invitarli a partecipare.

“Questo aiuterà a informare il piano della provincia per organizzare la vaccinazione di popolazioni più ampie, fornendo l’opportunità di provare i componenti del sistema prima del lancio completo”, ha detto il portavoce in una e-mail.

Alcune unità di sanità pubblica hanno iniziato a offrire appuntamenti e prime dosi a residenti di 80 anni e oltre prima che il sistema di prenotazione centralizzato dell’Ontario diventi disponibile al pubblico. Guelph, Ottawa, Waterloo e Simcoe Muskoka sono tra loro.

Nella GTA, la Regione di York ha iniziato a prenotare gli appuntamenti questa mattina. In poche ore, la regione ha pubblicato sul proprio account Twitter ufficiale che tutti gli appuntamenti disponibili erano stati presi, e altri saranno disponibili solo una volta che ci sarà la capacità locale e la fornitura di vaccini.

Il Ministero della Salute ha affermato di anticipare che le unità di sanità pubblica che utilizzano i propri programmi per gli appuntamenti online in questo momento migreranno al portale della provincia una volta avviato.

La provincia ha detto ieri di aver somministrato 17.424 dosi di vaccino COVID-19. Un totale di 263.214 persone hanno ora ricevuto entrambi i colpi del vaccino Pfizer o Moderna, secondo il Ministero della Salute. La settimana scorsa, Health Canada ha approvato l’uso del vaccino di Astrazeneca, anche se non si è saputo quando le dosi potrebbero effettivamente arrivare nelle province.



#LOntario #vede #nuovi #casi #COVID19 #mentre #unità #sanitarie #tornano #blocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *