Lowry, VanVleet tra i 57 selezionati come finalisti per la squadra di basket olimpica degli Stati Uniti

Visualizzazioni: 22
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 42 Secondo

USA Basketball è un passo avanti verso la scelta della squadra che giocherà alle Olimpiadi di Tokyo riprogrammate quest’estate, rilasciando giovedì i nomi di 57 giocatori che fanno parte del pool per riempire la rosa.

Nel gruppo: 16 giocatori che hanno già vinto medaglie d’oro olimpiche per gli Stati Uniti, tra cui il tre volte vincitore dell’oro LeBron James e due volte medaglia d’oro Kevin Durant e Chris Paul.

Le altre medaglie d’oro passate in considerazione per i posti di questa estate sono Harrison Barnes, Jimmy Butler, Anthony Davis, DeMar DeRozan, Paul George, Draymond Green, James Harden, Dwight Howard, Kyrie Irving, DeAndre Jordan, Kevin Love, Kyle Lowry e Russell Westbrook .

Inoltre sta già suscitando grande interesse da parte di alcune star dell’NBA che devono ancora assaggiare l’oro olimpico. Kawhi Leonard ha detto questa settimana che intende giocare se in buona salute quest’estate, e Stephen Curry ha da tempo detto che vorrebbe la possibilità di competere alle Olimpiadi. Curry ha vinto una medaglia d’oro in una Coppa del mondo di basket, ma non è mai stato sul palco olimpico.

Non ci saranno provini. USA Basketball ridurrà la lista a una squadra olimpica di 12 persone entro l’inizio dell’estate. Tali decisioni saranno prese da un comitato di selezione e basate in parte sulla disponibilità e sulla salute dei giocatori. Il training camp inizierà con l’arrivo dei giocatori a Las Vegas il 2 luglio, mentre i playoff NBA sono in corso e le Olimpiadi inizieranno il 23 luglio. Questo è solo un giorno dopo la data potenziale della Gara 7 delle finali NBA.

Ottimizzazione a Las Vegas prima di Tokyo

Gli Stati Uniti giocheranno fino a cinque partite a Las Vegas prima di partire per Tokyo il 19 luglio. Gli americani, che cercano la quarta medaglia d’oro consecutiva, apriranno le Olimpiadi contro la Francia il 25 luglio.

James, se sceglie di giocare, potrebbe unirsi a Carmelo Anthony come gli unici giocatori maschili a formare quattro squadre olimpiche statunitensi. Ha detto che negli ultimi mesi valuterà l’opportunità, sottolineando che il richiamo di giocare per l’allenatore statunitense Gregg Popovich è un fattore.

GUARDA | Lowry fa parte del futuro dei Raptors ?:

Vivek Jacob di CBC Sports guarda avanti alla seconda metà di quella che finora è stata una stagione deludente per i Raptors. 2:51

“Con il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo dal 2020 al 2021, è importante continuare a rimanere flessibili e considerare tutti i giocatori che possono contribuire ai nostri sforzi per schierare la migliore squadra degli Stati Uniti possibile”, ha detto l’amministratore delegato della squadra nazionale maschile di USA Basketball Jerry Colangelo. . “Queste aggiunte che annunciamo oggi contribuiranno a garantire che lo stiamo facendo”.

Quelle aggiunte, che non facevano parte del pool creato all’inizio del 2020 in previsione di un’Olimpiade che si svolgerà la scorsa estate, sono: Zion Williamson di New Orleans, Duncan Robinson di Miami, Jarrett Allen di Cleveland, Jerami Grant di Detroit, Blake Griffin di Brooklyn, Jrue Holiday di Milwaukee , Zach LaVine di Chicago, Julius Randle e Mitchell Robinson di New York, Fred VanVleet di Toronto, Trae Young di Atlanta e il trio di Houston composto da Eric Gordon, John Wall e Christian Wood. Jordan, che ora gioca per Brooklyn, è anche un nuovo arrivato in piscina anche se era nella squadra olimpica 2016.

Intelligente, Thompson fuori lista

Tutti i 44 giocatori che sono stati annunciati come parte del pool originale lo scorso anno rimangono, con due eccezioni: Klay Thompson del Golden State, che si sta riprendendo da un intervento chirurgico all’Achille, e Marcus Smart di Boston, che ha combattuto anche gli infortuni per gran parte di questa stagione.

I giocatori tornati dal girone dell’anno scorso sono: Bam Adebayo, LaMarcus Aldridge, Barnes, Bradley Beal, Devin Booker, Malcolm Brogdon, Jaylen Brown, Butler, Mike Conley, Curry, Davis, DeRozan, Andre Drummond, Durant, George, Green, Harden , Montrezl Harrell, Joe Harris, Tobias Harris, Gordon Hayward, Howard, Brandon Ingram, Irving, James, Kyle Kuzma, Leonard, Damian Lillard, Brook Lopez, Love, Lowry, JaVale McGee, Khris Middleton, Donovan Mitchell, Victor Oladipo, Paul , Mason Plumlee, Jayson Tatum, Myles Turner, Kemba Walker, Westbrook e Derrick White.

“Avere un pool di giocatori più ampio di quello che normalmente abbiamo è fondamentale a causa di tutte le incertezze che dobbiamo affrontare sulla disponibilità”, ha detto Colangelo. “Ma per USA Basketball ricevere l’impegno di così tanti giocatori eccezionali rimane un indicatore del grande onore di rappresentare i mezzi del proprio paese per questi uomini”.

#Lowry #VanVleet #tra #selezionati #finalisti #squadra #basket #olimpica #degli #Stati #Uniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *