L’ufficiale superiore donna lascia le forze armate canadesi, dice di essere “disgustata” dalle denunce di cattiva condotta sessuale

Visualizzazioni: 30
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 42 Secondo

Una delle donne più in vista dell’esercito canadese si è dimessa, dicendo di essere “disgustata” dai continui rapporti di cattiva condotta sessuale nelle forze armate e sgomenta per il fatto che ci sia voluto così tanto tempo prima che il problema venisse alla ribalta.

Tenente colonnello Eleanor Taylor, il vice comandante del 36 ° gruppo di brigate e un illustre veterano del combattimento in Afghanistan, ha consegnato una feroce lettera di dimissioni agli alti dirigenti militari – una lettera che è circolata intorno al quartier generale dell’esercito a Ottawa.

“Sono disgustato dalle indagini in corso su cattiva condotta sessuale tra i nostri leader chiave”, ha scritto Taylor nella lettera, che è stata pubblicata su Facebook martedì.

“Sfortunatamente, non sono sorpreso. Sono anche certo che la portata del problema deve ancora essere scoperta. Nel corso della mia carriera, ho osservato un uso insidioso e inappropriato del potere per lo sfruttamento sessuale”.

La lettera è stata segnalata per la prima volta da Postmedia. CBC News ha confermato il suo contenuto e ha ottenuto una copia di una nota interna che Taylor ha inviato per spiegare la sua partenza.

I due leader militari più anziani del paese – l’ex capo di stato maggiore della difesa, il generale Jonathan Vance e il suo sostituto, l’ammiraglio Art McDonald – sono indagati dal Servizio investigativo nazionale dell’esercito per accuse separate di cattiva condotta sessuale.

Il generale Jonathan Vance (nella foto) e l’ammiraglio Art McDonald, che ha sostituito Vance come capo dello staff della difesa, stanno affrontando accuse di cattiva condotta sessuale. (Adrian Wyld / The Canadian Press)

Il fatto che due ufficiali di alto rango stiano entrambi affrontando affermazioni di comportamenti inappropriati che coinvolgono subordinate di sesso femminile ha scosso il Dipartimento della Difesa Nazionale dalle fondamenta.

Taylor, che si è ritirata dalla forza regolare ma presta servizio nelle riserve, è considerata un modello importante per le giovani donne in uniforme.

“Alcuni dirigenti senior non sono disposti o (forse incapaci) a riconoscere che il loro comportamento è dannoso sia per la vittima che per la squadra”, ha scritto Taylor nella sua lettera.

“Alcuni riconoscono il danno ma credono di poter mantenere segreto il loro comportamento. Forse la cosa peggiore è chi detiene l’autorità, che dovrebbe saperlo meglio, ma non ha il coraggio e gli strumenti per affrontare la questione sistemica”.

Un ‘dannoso ciclo di silenzio’

Il flagello della cattiva condotta sessuale, ha scritto Taylor, è stato accettato per troppo tempo da tutti, inclusa la stessa Taylor, come un aspetto immutabile della vita militare.

“Sono stata vittima e partecipante di questo dannoso ciclo di silenzio, e non sono orgoglioso di nessuno dei due”, ha scritto.

“Non sono incoraggiato dal fatto che stiamo ‘indagando sui nostri alti ufficiali’. Sono disgustato dal fatto che ci sia voluto così tanto tempo per farlo “.

Ha scritto che mentre è grata per il suo servizio militare – e aveva persino considerato di restare per effettuare un cambiamento dall’interno – non può più difendere l’istituzione.

“Ho passato l’ultimo decennio a parlare pubblicamente e con passione dei guadagni che le donne hanno ottenuto nel CAF”, ha scritto Taylor.

“Sebbene rimanga fieramente orgoglioso di parti della nostra organizzazione, sulla questione dell’affrontare comportamenti sessuali dannosi, abbiamo perso ogni credibilità”.

#Lufficiale #superiore #donna #lascia #forze #armate #canadesi #dice #essere #disgustata #dalle #denunce #cattiva #condotta #sessuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *