Medaglia olimpica australiana colpevole di complotto per contrabbandare 190 milioni di dollari di cocaina

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:51 Secondo

L’ex canoista Nathan Baggaley, due volte medaglia d’argento alle Olimpiadi, e suo fratello minore sono stati giudicati colpevoli di aver complottato per contrabbandare 200 milioni di dollari australiani (190 milioni di dollari canadesi) di cocaina in Australia.

Il 45enne Baggaley e suo fratello Dru di 39 anni sono stati accusati di aver tentato di importare 650 chilogrammi (1.430 libbre) di cocaina nel 2018. Dopo circa otto ore di deliberazione, una giuria della Corte Suprema di Brisbane ha dichiarato entrambi gli uomini colpevoli di Giovedi.

Nathan Baggaley ha vinto due medaglie d’argento in kayak alle Olimpiadi di Atene 2004 ed è stato anche tre volte campione del mondo.

Ma la sua carriera è stata offuscata da scandali di droga: risultati positivi per gli steroidi vietati nel 2005 e anche essere stato incarcerato con Dru Baggaley 10 anni dopo per il suo ruolo in un sindacato di produzione di droga.

I fratelli Baggaley saranno condannati in una data che deve essere ancora decisa dal tribunale.

#Medaglia #olimpica #australiana #colpevole #complotto #contrabbandare #milioni #dollari #cocaina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *