Migliaia di aziende sono ancora in attesa di prestiti mesi dopo che il governo ha promesso di aiutare, afferma il gruppo aziendale

Visualizzazioni: 16
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 19 Secondo

Cinque mesi dopo che il governo liberale ha annunciato un maggiore sostegno per le piccole imprese a corto di liquidità sotto forma di prestiti garantiti dal governo, decine di migliaia di imprenditori non sono ancora stati in grado di accedere a tale aiuto, afferma un importante gruppo imprenditoriale.

La situazione sta causando stress e ansia per persone come Angela O’Brien, proprietaria di Esteem Lingerie a West Kelowna, BC. Ha richiesto un ulteriore prestito senza interessi di $ 20.000 nell’ambito del programma Canada Emergency Business Account.

O’Brien ha detto che quando ha chiesto il prestito CEBA originale di $ 40.000 lo scorso anno, il processo è stato “senza soluzione di continuità” e il denaro era nel suo conto giorni dopo.

Da quando ha chiesto il denaro aggiuntivo il giorno in cui le domande sono state aperte a dicembre, ha detto, ha passato ore al telefono a lottare per scoprire perché la sua domanda non è stata approvata.

“Tutti puntavano il dito contro tutti gli altri. Nessuno sembrava avere alcuna informazione”, ha detto O’Brien a CBC News.

Secondo Corinne Pohlmann della Canadian Federation of Independent Business (CFIB), circa 60.000-80.000 aziende potrebbero ancora essere in attesa della “linfa vitale” finanziaria di ulteriore aiuto CEBA.

Questa stima approssimativa si basa su conversazioni con funzionari federali, chiamate al CFIB da parte di imprenditori e informazioni pubblicamente disponibili sull’adozione del CEBA, ha affermato Pohlmann, vicepresidente senior per gli affari nazionali e le partnership del CFIB.

Sia l’Export Development Canada (EDC) – che amministra il programma CEBA – sia l’ufficio del ministro delle piccole imprese Mary Ng si sono rifiutati di dire quante aziende stanno ancora aspettando i soldi.

Un portavoce dell’EDC direbbe solo che “una piccola parte dei richiedenti di espansione CEBA” è stata “influenzata”.

EDC ha dichiarato in una dichiarazione ai media che sta lavorando con i richiedenti che non sono stati in grado di ricevere i prestiti per aiutarli a fornire “chiarimenti o informazioni aggiuntive”.

Un “disperato bisogno” di aiuto

Sembra che il processo attraverso il quale gli imprenditori forniscono tali informazioni si sia imbattuto in problemi. Un funzionario dell’EDC ha affermato di aver richiesto un ampio lavoro tecnico tra la CEBA e le istituzioni finanziarie, come le banche, che forniscono i prestiti.

Il funzionario ha detto che l’obiettivo è quello di risolvere il problema “in settimane e non mesi”.

Nel frattempo, ha affermato Pohlmann, molte aziende hanno dovuto affrontare ulteriori blocchi da quando l’espansione è stata lanciata all’inizio di dicembre.

“C’è un vero disperato bisogno di questi soldi”, ha detto.

Il ministro delle Finanze Chrystia Freeland parla ai media a Ottawa prima di svelare la sua dichiarazione economica autunnale il 30 novembre 2020. (Blair Gable / Reuters)

Lunedì, il sito web della CEBA è stato aggiornato per riconoscere che il processo “richiede più tempo” per alcuni candidati.

Agli imprenditori è stata inoltre assegnata una nuova scadenza prorogata per risolvere questi problemi.

In precedenza, le piccole imprese avevano tempo fino alla fine di marzo per richiedere l’espansione del CEBA. Quella scadenza è stata ora posticipata al 7 maggio.

Il Canada Emergency Business Accounts è stato lanciato per la prima volta ad aprile, offrendo alle aziende l’accesso a $ 40.000 in prestiti senza interessi garantiti dal governo. Fino a $ 10.000 di un prestito individuale è perdonabile se viene rimborsato entro il 31 dicembre 2022. Quasi 840.000 aziende si sono iscritte.

I problemi sono iniziati con il protrarsi della pandemia e il governo ha deciso di espandere il programma per offrire alle aziende un maggiore accesso al denaro. Il 9 ottobre, il ministro delle finanze Chrystia Freeland ha promesso prestiti aggiuntivi per $ 20.000, fino a metà dei quali sarebbero perdonabili.

Un segno sulla vetrina di un negozio di Ottawa all’inizio della pandemia. (Adrian Wyld / The Canadian Press)

I dettagli su come fare domanda saranno resi disponibili “nei prossimi giorni”, ha detto Freeland in una conferenza stampa.

In effetti, le domande per i prestiti ampliati non si sono aperte fino al 4 dicembre – e mentre circa 470.000 hanno fatto domanda con successo, molti si sono trovati nella stessa posizione di O’Brien.

Il sito web CEBA dice ai candidati che una volta che hanno presentato domanda, caricato i documenti necessari e convalidata la loro idoneità, i fondi dovrebbero essere disponibili in 10-15 giorni lavorativi.

L’ufficio di Ng ha rifiutato una richiesta di colloquio. In risposta a diverse domande scritte, il suo ufficio ha inviato una breve dichiarazione che non riconosceva esplicitamente alcun problema.

“Stiamo lavorando con oltre 200 istituzioni finanziarie per finalizzare un processo in modo che più aziende idonee possano ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno il più rapidamente possibile”, ha detto un portavoce.

L’ufficio di Ng ha rinviato a EDC su altre questioni.

O’Brien ha affermato che mentre è grata al governo per aver creato il programma di prestito CEBA in primo luogo, una maggiore trasparenza durante questo processo avrebbe reso la vita più facile alle piccole imprese come la sua.

“Il solo fatto di essere accarezzato sulla testa e dire: ‘Non preoccuparti, ci prenderemo cura di te’ non è una risposta abbastanza buona”, ha detto. “Non allevia lo stress.”

#Migliaia #aziende #sono #ancora #attesa #prestiti #mesi #dopo #che #governo #promesso #aiutare #afferma #gruppo #aziendale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *