Mike Bell, allenatore dei Minnesota Twins, morto di cancro a 46 anni

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 49 Secondo

L’allenatore della panchina dei Minnesota Twins Mike Bell, il fratello minore del manager dei Cincinnati Reds David Bell, è morto venerdì di cancro ai reni. Aveva 46 anni.

Su richiesta della famiglia di Bell di scendere in campo in suo onore, i gemelli hanno detto che la loro partita di esibizione contro l’Atlanta sarebbe stata giocata come da programma.

Mike Bell ha subito un intervento chirurgico il 28 gennaio per rimuovere una crescita che è stata scoperta all’inizio di quel mese. Si era preso un permesso dalla squadra per concentrarsi sulla sua salute. Il manager dei gemelli Rocco Baldelli ha detto all’inizio dell’allenamento primaverile che il suo assistente in panchina era “molto, molto ottimista” sulla sua guarigione.

“Conosciamo Mike come un giocatore di baseball, ma posso dirti che con l’amore che ha per il gioco e l’amore che aveva per tutte le persone nel gioco, prima era un padre di famiglia”, ha detto Baldelli venerdì.

“Ha portato quella passione in campo come nostro allenatore di panchina. Era un incredibile allenatore di panchina perché era fantastico con le persone”, ha detto.

In una dichiarazione rilasciata dall’organizzazione, i gemelli hanno affermato che Mike Bell ha avuto “un impatto indelebilmente positivo” sulla squadra e su tutti quelli che ha incontrato durante la sua unica stagione di lavoro.

“Tutti quelli che hanno conosciuto Mike, dentro e fuori dal campo, sono migliori per l’esperienza. I gemelli si uniscono al mondo del baseball piangendo la prematura scomparsa di Mike; i nostri pensieri e i migliori auguri sono con sua moglie, Kelly, i suoi tre figli, Luke, Mikayla e Madeline e l’intera famiglia Bell durante questo periodo difficile. “

Hai giocato 19 partite della MLB

Mike Bell è stato scelto dagli Arizona Diamondbacks nel progetto di espansione del 1997. La sua unica stagione nelle major è stata nel 2000 con Cincinnati, quando la terza base ha giocato 19 partite ed è andata 6 su 27 con due fuoricampo.

Bell ha trascorso 13 anni con gli Arizona Diamondbacks nello sviluppo dei giocatori e nella gestione della lega minore.

“Mike era veramente amato da tutti quelli che lo conoscevano, da allenatori e giocatori a colleghi e staff in Arizona e in tutto il nostro sistema di lega minore”, hanno detto i Diamondback in un comunicato. “La sua perdita lascia un enorme buco nei nostri cuori, ma il suo impatto non può essere sopravvalutato e la sua eredità non verrà dimenticata”.

David Bell ha giocato 12 stagioni nelle major, principalmente con Philadelphia e Seattle, ed è stato assunto come manager dei Reds nel 2019.

“La nostra famiglia Reds è sopraffatta dalla tristezza per i Bells mentre piangono la perdita di Mike”, ha detto in un comunicato l’amministratore delegato di Cincinnati Bob Castellini.

“Questa grande famiglia di baseball ha benedetto migliaia di persone negli anni 70 che ha dedicato al nostro gioco. Siamo onorati che Mike, come suo nonno Gus, suo padre Buddy e il fratello David, indossassero un’uniforme dei Reds. I nostri cuori e il nostro sostegno si spengono. a Buddy, David e alle loro famiglie “, ha detto.

Buddy Bell ha trascorso nove anni come allenatore e 18 stagioni come giocatore nei principali campionati. Il loro nonno, Gus Bell, ha giocato 15 anni nelle major. Un altro fratello, Ricky Bell, ha avuto una carriera di 10 anni nella lega minore.



#Mike #Bell #allenatore #dei #Minnesota #Twins #morto #cancro #anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *